F1, GP Austin 2018 (Video Highlights): trionfa Raikkonen, Hamilton festa mondiale rinviata

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui
GP Austin

Kimi Raikkonen – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Kimi Raikkonen taglia il traguardo per primo nel GP Austin (Stati Uniti) e torna alla vittoria dopo oltre cinque anni dall’ultima volta (Australia 2013), ottenendo il suo 21° successo in carriera. Il finlandese della Ferrari, al termine di una gara molto incerta e tirata, precede la Red Bull di Max Verstappen (partito 18°, grande rimonta per lui) e Lewis Hamilton (Mercedes), che completa il podio e deve rinviare la festa mondiale ed è autore del giro più veloce in gara.

Quarto posto per Sebastian Vettel, che è andato in testacoda dopo un contatto con Daniel Ricciardo al termine del primo giro (poi l’australiano sarà costretto al ritiro per un problema alle batterie), mentre chiudono la top-10 Valtteri Bottas, deludente quinto con l’altra Mercedes, le due Renault di Nico Hulkenberg e Carlos Sainz, Esteban Ocon (Force India), Magnussen (Haas) e Sergio Pérez sulla seconda Force India.

La classifica piloti ora recita: Hamilton 346, Vettel 276; al britannico basterebbe ora davvero poco per chiudere la questione titolo nel prossimo GP Messico, con due gare d’anticipo. Nei costruttori, invece, le Frecce d’Argento salgono a quota 563 punti, contro i 497 della Rossa di Maranello.

VIDEO HIGHLIGHTS GP AUSTIN FORMULA 1

00.18 – AGGIORNAMENTO: I commissari di gara hanno ritenuto Grosjean colpevole dell’incidente alla partenza con Leclerc e ciò gli costerà tre posizioni in meno sulla griglia di partenza del GP del Messico, con anche un punto in meno sulla patente FIA: gliene restano così solo due ed in caso di azzeramento (ossia squalifica per una gara) la Haas aveva già contattato Giovinazzi come sostituto.

00.50 – ULTERIORE AGGIORNAMENTO: La FIA ha deciso di usare la massima severità ed Ocon è stato squalificato dal GP Austin (Stati Uniti), che aveva concluso all’ottavo posto, dopo che sulla sua power unit Mercedes è stato accertato che è stato superato il limite istantaneo del flusso di carburante nel corso del primo giro della gara di Austin. Stessa sanzione anche per Magnussen che ha superato il vincolo di consumo dei 105 kg fra il via della gara e la bandiera a scacchi con la Haas VF-18 numero 20. In conseguenza di ciò, Pérez sale all’ottavo posto e la coppia Hartley-Ericsson entra in zona punti (9° e 10°)

DIRETTA F1 GP AUSTIN. CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE

GP AUSTIN (USA) 2018, 56 giri
Circuit of the Americas, diciottesima prova del Mondiale di F1

BANDIERA A SCACCHI! Raikkonen vince il GP Austin (Usa), davanti a Verstappen ed Hamilton. 4° Vettel e festa rinviata in Messico per il britannico


Giro 56/56 – Ultimo giro
Giro 55/56 –
Hamilton prova a passare Verstappen ma finisce lungo. Vettel prende la scia e passa Bottas in frenata
Giro 54/56 –
Tre giri al termine e la situazione è come nel giro precedente
Giro 53/56 –
Mancano quattro giri e i primi tre in appena 1.8 secondi. Riepilogo primi dieci: RAI-VER-HAM-BOT-VET-HUL-SAI-OCO-MAG-PER
Giro 51/56 –
Sei giri al termine del GP Austin: Hamilton in zona DRS
Giro 50/56 –
Il tedesco della Ferrari ha raggiunto Bottas, mentre davanti sono ancora molto vicini tra loro
Giro 48/56 –
I primi tre ora sono racchiusi in 2.4 secondi e mancano 9 giri alla fine del GP Austin
Giro 46/56 –
Verstappen si porta ad 1.9 secondi da Raikkonen, Hamilton a 2.4 secondi dall’olandese
Giro 45/56 –
Vettel si avvicina sempre di più a Bottas


Giro 44/56 –
Il finlandese guida ancora la corsa, con 2 secondi sull’olandese e 5.4 su Hamilton
Giro 42/56 –
Raikkonen ha 2.2 secondi su Verstappen e 7.5 sul britannico della Mercedes


Giro 41/56 –
Altro giro record di Hamilton. Riepilogo primi dieci del GP Austin: RAI-VER-HAM-BOT-VET-HUL-SAI-OCO-MAG-PER
Giro 40/56 –
Il leader del Mondiale realizza il nuovo giro più veloce del GP Austin (USA) e Bottas lo lascia passare
Giro 38/56 –
Sosta di Hamilton e monta ancora gomme soft
Giro 37/56 –
Il britannico sente vibrazioni sulle gomme e il finlandese e l’olandese si avvicinano parecchio
Giro 36/56 –
Nuovo giro più veloce del tedesco della Ferrari
Giro 35/56 –
Hamilton continua ma continua a perdere terreno. 12 secondi su Raikkonen e 16 su Verstappen. Vettel firma un altro giro veloce
Giro 33/56 –
Riepilogo primi del GP Austin (Stati Uniti): HAM-RAI-VER-BOT-VET-HUL-SAI-OCO-MAG-PER. Ritiro per Leclerc, che rientra nel suo garage
Giro 32/56 –
Altro giro più veloce per il tedesco della Ferrari
Giro 30/56 –
Giro più lento per il britannico, è apparso del blistering sui suoi pneumatici
Giro 29/56 –
Hamilton continua a spingere e ha ora 17 secondi su Raikkonen. Giro più veloce per Vettel
Giro 27/56 –
Il tedesco richiamato al box e non rischia il contatto con Verstappen. Gomme soft anche per lui e rientra al 5° posto
Giro 26/56 –
Vettel fa passare il compagno di squadra, che realizza nuovamente il giro più veloce della gara
Giro 24/56 –
Sosta anche per Bottas: soft anche per lui e termina anche dietro all’olandese della Red Bull. Giro più veloce di Raikkonen
Giro 23/56 –
Pit-stop per Verstappen, che monta le gomme super-soft (banda rossa)
Giro 22/56 –
Il finlandese si ferma ai box: gomme soft anche per lui
Giro 21/56 –
Raikkonen riesce ancora a tenere Hamilton dietro, con un ritmo però piuttosto lento. Cinque secondi di penalità per Sainz, per essere rientrato in pista in maniera pericolosa durante il primo giro
Giro 19/56 –
Ormai il britannico è quasi negli scarichi del finlandese della Ferrari. Tre i ritirati sino ad ora: Ricciardo, Alonso e Grosjean (il primo per problema alle batterie, gli altri due per contatti)
Giro 18/56 –
Hamilton continua a guadagnare su Raikkonen, mentre Verstappen e Vettel sono più veloci di Bottas
Giro 16/56 – Riepilogo primi 10: RAI-HAM-BOT-VER-VET-HUL-SAI-OCO-PER-MAG
Giro 15/56 –
Giro più veloce del britannico e il compagno di squadra lo ha lasciato passare
Giro 13/56 –
Raikkonen ora ha 5 secondi su Bottas ed 8 su Hamilton. Vettel ora è quinto
Giro 12/56 –
Hamilton si ferma ai box e monta gomme soft (banda gialla)
Giro 11/56 – Viene attivata la Virtual Safety Car
Giro 9/56 – Ritiro per Ricciardo, problemi tecnici sulla sua Red Bull
Giro 8/56 –
Tutto invariato davanti, con Verstappen ora quinto e Vettel è risalito all’8° posto


Giro 6/56 –
Giro più veloce di Raikkonen e drive-through dato a Stroll per il contatto con Alonso, mentre quello tra Leclerc e Grosjean verrà investigato dopo la gara


Giro 5/56 –
Il finlandese continua a guidare la corsa, con 1.5 secondi su Hamilton e 5.8 su Bottas. Vettel è 10°
Giro 2/56 –
Contatto gomma-gomma tra Ricciardo e Vettel e quest’ultimo va in testacoda
20.13 – Partito il GP Austin! Raikkonen aggressivo e passa il britannico della Mercedes. Dietro vari contatti
20.10 –
Inizia il giro di ricognizione del GP Austin (Stati Uniti) 2018
20.05 – Cinque minuti al via delle operazioni di partenza. Lewis Hamilton otterrà il 5° Titolo Mondiale se vincerà la gara e Sebastian Vettel non farà meglio del 3° posto


18.58 –
Max Verstappen partirà 18°, in quanto sulla sua Red Bull è stato sostituito il cambio
18.12 – Buonasera appassionati di SuperNews e benvenuti alla diretta scritta da parte di Mattia Orlandi. Tra circa due ore avrà il via del GP Austin (USA), diciottesima prova del Mondiale di Formula 1 2018

Leggi anche:  Juventus Women-Napoli Femminile 2-0: le bianconere si aggiudicano lo Scudetto con due giornate d'anticipo

F1, GP Austin (Stati Uniti) 2018: la griglia di partenza

La Mercedes, nella giornata di ieri (20 ottobre), conquista la quarta pole position consecutiva (dopo quelle dei GP di Singapore, Russia e Giappone), piazzando il britannico Lewis Hamilton davanti a tutti (nona pole stagionale), con il finlandese Kimi Raikkonen su Ferrari che sarà al suo fianco. In seconda fila abbiamo l’altra Freccia d’Argento con Valtteri Bottas (staccato di quasi 4 decimi), che precede l’australiano Daniel Ricciardo sulla prima delle due Red Bull.

In terza fila abbiamo l’altra Rossa di Sebastian Vettel (che sconta tre posizioni di penalità per non aver rallentato abbastanza, sotto bandiera rossa, nella FP1) e la Force India di Esteban Ocon, mentre completano la top-10 la Renault di Nico Hulkenberg al 7° posto, ottava e nona la Haas di Romain Grosjean e la Sauber di Charles Leclerc e al 10° posto troviamo Sergio Pérez con la seconda Force India. Pierre Gasly Brendon Hartley partiranno in ultima fila a causa del cambio di diverse componenti della loro Power Unit, mentre Max Verstappen ha rotto la sospensione posteriore destra su un dissuasore ed è costretto a partire in mezzo al gruppo.

Leggi anche:  LIVE Berrettini-Zverev, risultato in tempo reale finale Atp Madrid 2021: inizio ore 18.30

Griglia di partenza GP Austin:

1. fila
Lewis Hamilton (Mercedes) – 1’32″237 – Q3
Kimi Raikkonen (Ferrari) – 1’32″307 – Q3
2. fila
Valtteri Bottas (Mercedes) – 1’32″616 – Q3
Daniel Ricciardo (Red Bull-Renault) – 1’33″494 – Q3
3. fila
Sebastian Vettel (Ferrari) – 1’32″298 – Q3 **
Esteban Ocon (RP Force India-Mercedes) – 1’34″145 – Q3
4. fila
Nico Hulkenberg (Renault) – 1’34″215 – Q3
Romain Grosjean (Haas-Ferrari) – 1’34″250 – Q3
5. fila
Charles Leclerc (Sauber-Ferrari) – 1’34″420 – Q3
Sergio Perez (RP Force India-Mercedes) – 1’34″594 – Q3
6. fila
Carlos Sainz (Renault) – 1’34″566 – Q2
Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) – 1’34″732 – Q2
7. fila
Max Verstappen (Red Bull-Renault) – no time – Q2
Fernando Alonso (McLaren-Renault) – 1’35″294 – Q3
8. fila
Sergey Sirotkin (Williams-Mercedes) – 1’35″362 – Q3
Lance Stroll (Williams-Mercedes) – 1’35″480 – Q3
9. fila
Marcus Ericsson (Sauber-Ferrari) – 1’35″536 – Q3
Stoffel Vandoorne (McLaren-Renault) – 1’35″735 – Q3
10. fila
Pierre Gasly (Toro Rosso-Honda) – no time – Q2 *
Brendon Hartley (Toro Rosso-Honda) – no time – Q2 *

Leggi anche:  F1, dove vedere le qualifiche del Gp Spagna: diretta tv e streaming gratis

F1, GP Austin (Stati Uniti): l’albo d’oro delle vittorie sul Circuit of the Americas
Piloti
– Lewis Hamilton (Regno Unito): 2012, 2014, 2015, 2016, 2017
– Sebastian Vettel (Germania): 2013
Costruttori
4 – Mercedes: 2014, 2015, 2016, 2017
– McLaren: 2012
Red Bull Racing: 2013

F1, GP Austin (USA) 2018: dove seguirlo
Il Gran Premio sarà visibile in diretta sui canali satellitari di Sky Sport, con la possibilità di usufruire dei servizi streaming di Sky Go e NOW TV. In questa occasione sarà visibile live anche su TV8 (canale 8 e 508 del digitale terrestre), oltre che in streaming su tv8.it/streaming.html.

  •   
  •  
  •  
  •