Sci alpino maschile, super G Garmisch 2021 (VIDEO): Kriechmayr ottiene un altro successo. 5° Innerhofer, 8° Paris

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui

Super G Garmisch

Vincent Kriechmayr conferma il suo buon momento nella specialità e, dopo quello di Kitzbuehel, si impone anche nel super G Garmisch, quinto per quanto riguarda lo sci alpino maschile 2020-2021. L’austriaco precede di 17 centesimi il connazionale Matthias Mayer e di 49 lo svizzero Marco Odermatt, che si riprende la seconda posizione nella classifica generale; a otto centesimi dal podio troviamo il francese Nils Allegre, davanti a Christof Innerhofer. Sono due gli azzurri nei primi 10, con Dominik Paris che ha concluso all’ottavo posto. Neve salata come in discesa ma ha retto meglio, consentendo qualche inserimento dalle retrovie (il tedesco Simon Jocher è 18° con il pettorale 40), in una gara con distacchi contenuti dopo i primi tre.

Ottava vittoria in CdM per il ventinovenne nativo di Gramastetten, sesto in supergigante, e ciò gli consente di consolidare la leadership nella classifica di questa disciplina (+101 su Mayer, avvicinandosi così alla sua prima Coppa di specialità) e di salire all’ottavo posto in quella generale. Per quanto riguarda gli altri italiani conquistano punti Matteo Marsaglia con la ventiseiesima posizione ed Emanuele Buzzi con la trentesima. Fuori dai primi trenta tutti gli altri: Florian Schieder è trentaduesimo, Riccardo Tonetti trentatreesimo e Guglielmo Bosca (al rientro da un infortunio) trentasettesimo.

CLASSIFICA SUPER G GARMISCH PARTENKIRCHEN

1. Vincent Kriechmayr (AUT) 1:12.68
2. Matthias Mayer (AUT) +0.17
3. Marco Odermatt (SUI) +0.49
4. Nils Allegre (FRA) +0.57
5. Christof Innerhofer (ITA) +0.68
6. Max Franz (AUT) +0.70
7. Loic Meillard (SUI) +0.74
8. Dominik Paris (ITA) +0.76
9. Beat Feuz (SUI) +0.77
10. Romed Baumann (GER) +0.78
10. Gino Caviezel (SUI) +0.78
12. Travis Ganong (USA) +0.86
13. Andreas Sander (GER) +0.94
13. Kjetil Jansrud (NOR) +0.94
15. Felix Monsen (SWE) +1.07
15. Daniel Danklmaier (AUT) +1.07
17. Hannes Reichelt (AUT) +1.10
18. Simon Jocher (GER) +1.14
19. James Crawford (CAN) +1.19
20. Stefan Babinsky (AUT) +1.28
21. Seger Brodie (CAN) +1.43
22. Christian Walder (AUT) +1.45
23. Blaise Giezendanner (FRA) +1.50
24. Johan Clarey (FRA) +1.53
25. Miha Hrobat (SLO) +1.64
26. Matteo Marsaglia (ITA) +1.65
27. Ralph Weber (SUI) +1.68
28. Stefan Rogentin (SUI) +1.71
28. Bostjan Kline (SLO) +1.71
30. Emanuele Buzzi (ITA) +1.80

32. Florian Schieder (ITA) +1.85
33. Riccardo Tonetti (ITA) +1.87
37. Guglielmo Bosca (ITA) +2.17

VIDEO VITTORIA KRIECHMAYR (TELECRONACA EUROSPORT)

CLASSIFICA GENERALE
1. Alexis Pinturault (FRA) 924 punti
2. Marco Odermatt (SUI) 699
3. Marco Schwarz (AUT) 666
4. Matthias Mayer (AUT) 604
5. Loic Meillard (SUI) 562
6. Aleksander Aamodt Kilde (NOR) 560
7. Henrik Kristoffersen (NOR) 544
8. Vincent Kriechmayr (AUT) 515
9. Beat Feuz (SUI) 487
10. Filip Zubcic (CRO) 484

CLASSIFICA SUPER-G
1. Vincent Kriechmayr (AUT) 341 punti
2. Matthias Mayer (AUT) 240
3. Mauro Caviezel (SUI) 225
4. Marco Odermatt (SUI) 218
5. Aleksander Aamodt Kilde (NOR) 172
6. Kjetil Jansrud (NOR) 160
7. Adrian Smiseth Sejersted (NOR) 140
8. Andreas Sander (GER) 137
9. Christian Walder (AUT) 134
10. Christof Innerhofer (ITA) 132

Leggi anche:  LIVE Sci alpino, classifica in tempo reale super G uomini Beaver Creek II 2021: inizio ore 18.45

CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE

SUPER G GARMISCH PARTENKIRCHEN 2021
Kandahar 1, ventisettesima gara della Coppa del Mondo di sci alpino maschile 2020-2021

12.38 – Tonetti conclude appena dietro al connazionale Buzzi
12.35 – Uno sbaglio evidente impedisce a Marsaglia di entrare tra i primi 20. Chiuso il gruppo dei primi 30, con Kriechmayr che ha vinto questo super G Garmsich davanti al connazionale Mayer e a Odermatt. Buonissima la prova degli azzurri Innerhofer e Paris, quinto ed ottavo con i pettorali 17 e 19 (pista salata, che si è rovinata un po’ con i passaggi)
12.30 –
Tre grossi errori per Bailet e toglie al connazionale l’ultima posizione del super G Garmisch
12.26 –
Buona prova, al contrario, di Monsen, che si inserisce tra i primi 15
12.24 – Peggio di loro fa l’azzurro Buzzi, che conferma il momento no di questa stagione
12.22 –
Stesso tempo sia per Kline che per Rogentin
12.18 –
Théaux fa decisamente peggio dei colleghi di nazionale e, per ora, è l’unico ad oltre 2 secondi da Kriechmayr
12.11 –
Giezendanner fatica quanto il connazionale e chiude, con la penultima posizione, il gruppo dei primi 20 di questo super G Garmisch
12.09 – Paris non è soddisfatto della sua prova, conclusa all’ottavo posto (meglio delle ultime volte, in questa specialità)
12.07 –
Delude, invece, Clarey e va ad occupare l’ultima posizione del super G Garmisch
12.05 – Buonissima la prestazione di Innerhofer, che riesce a piazzarsi al quinto posto (per ora come in discesa)
12.03 –
Franz paga il tratto tecnico, rimanendo sul livello dei migliori nei tratti scorrevoli
11.59 –
Crawford rovina un’ottima gara, sbagliando all’ingresso nell’Inferno e chiudendo in dodicesima posizione
11.57 –
Walder è per ora il peggiore, chiudendo a quasi un secondo e mezzo dal connazionale
11.55 –
Meillard paga nei tratti rettilinei, essendo più abile nel settore più tecnico. Ottima quinta posizione per l’elvetico
11.53 –
Sander è veloce nel tratto dell’ “Inferno”, perdendo però tanto nei tratti più scorrevoli
11.49 – Stesso tempo dello svizzero per Baumann, che chiude così il gruppo dei primi 10 di questo super G Garmisch
11.47 –
Buona prova di G.Caviezel, che paga gran parte del ritardo nel secondo intertempo. Non parte Sejersted, con il pettorale 9
11.43 –
Al contrario, Jansrud contiene nel tratto tecnico ma perde ancora sullo schuss finale
11.41 –
Allegre recupera qualcosa nell’ultimo settore (dove l’austriaco era stato veloce) e conclude in quarta posizione
11.39 –
Kriechmayr fa meglio del connazionale nei tratti di scorrimento, prendendosi la testa del super G Garmisch
11.37 –
Reichelt continua a faticare e resta ben lontano dai tempi migliori
11.35 –
Fa decisamente meglio Mayer, passando al comando di tre decimi
11.33 –
Il connazionale Feuz parte meglio, perde nel tratto tecnico, e chiude dietro di 28 centesimi
11.31 –
Lo svizzero conclude con il tempo di 1:13.17. Scuote la testa, non convinto della sua prestazione
10.50 – 
Buongiorno appassionati di SuperNews e benvenuti, da parte di Mattia Orlandi, alla diretta scritta del super G Garmisch Partenkirchen. E’ il quinto appuntamento di specialità per quanto riguarda lo sci alpino maschile 2020-2021, che avrà inizio alle 11.30 con la discesa di Odermatt; sette gli azzurri al via: 17 Innerhofer, 19 Paris, 25 Buzzi, 30 Marsaglia, 31 Tonetti, 37 Bosca, 45 Schieder

Leggi anche:  LIVE Sci alpino, classifica in tempo reale discesa donne Lake Louise 2021: inizio ore 20.30

Super G Garmisch 2021: i pettorali di partenza

Dopo aver disputato la discesa libera Garmisch, la Coppa del Mondo di sci alpino maschile 2020-2021 resta in Germania per l’ultima delle due gare in programma sulla Kandahar, ossia il super G Garmisch. Alle ore 11.30 italiane è previsto l’inizio della competizione, con l’austriaco Vincent Kriechmayr che guida la classifica di specialità con sedici punti di vantaggio sullo svizzero Mauro Caviezel (ancora assente per infortunio). Di seguito i pettorali di partenza designati per il super G Garmisch Partenkirchen:

1 ODERMATT Marco 1997 SUI Stoeckli
2 FEUZ Beat 1987 SUI Head
3 MAYER Matthias 1990 AUT Head
4 REICHELT Hannes 1980 AUT Salomon
5 KRIECHMAYR Vincent 1991 AUT Head
6 ALLEGRE Nils 1994 FRA Salomon
7 JANSRUD Kjetil 1985 NOR Head
8 CAVIEZEL Gino 1992 SUI Dynastar
9 SEJERSTED Adrian Smiseth 1994 NOR Atomic
10 BAUMANN Romed 1986 GER Salomon
11 SANDER Andreas 1989 GER Atomic
12 MEILLARD Loic 1996 SUI Rossignol
13 WALDER Christian 1991 AUT Salomon
14 CRAWFORD James 1997 CAN Head
15 GANONG Travis 1988 USA Atomic
16 FRANZ Max 1989 AUT Fischer
17 INNERHOFER Christof 1984 ITA Rossignol
18 CLAREY Johan 1981 FRA Head
19 PARIS Dominik 1989 ITA Nordica
20 GIEZENDANNER Blaise 1991 FRA Atomic
21 DANKLMAIER Daniel 1993 AUT Atomic
22 THEAUX Adrien 1984 FRA Head
23 KLINE Bostjan 1991 SLO Nordica
24 ROGENTIN Stefan 1994 SUI Fischer
25 BUZZI Emanuele 1994 ITA Head
26 MONSEN Felix 1994 SWE Atomic
27 HROBAT Miha 1995 SLO Atomic
28 BAILET Matthieu 1996 FRA Salomon
29 BABINSKY Stefan 1996 AUT Head
30 MARSAGLIA Matteo 1985 ITA Fischer
31 TONETTI Riccardo 1989 ITA Blizzard

32 THOMPSON Broderick 1994 CAN Head
33 WEBER Ralph 1993 SUI Head
34 HINTERMANN Niels 1995 SUI Atomic
35 PICCARD Roy 1993 FRA Rossignol
36 CATER Martin 1992 SLO Stoeckli
37 BOSCA Guglielmo 1993 ITA Head
38 SEGER Brodie 1995 CAN Atomic
39 BENNETT Bryce 1992 USA Fischer
40 JOCHER Simon 1996 GER Head
41 HEMETSBERGER Daniel 1991 AUT Fischer
42 MURISIER Justin 1992 SUI Head
43 SCHWAIGER Dominik 1991 GER Head
44 SARRAZIN Cyprien 1994 FRA Rossignol
45 SCHIEDER Florian 1995 ITA Atomic
46 RAFFORT Nicolas 1991 FRA Rossignol
47 READ Jeffrey 1997 CAN Atomic
48 PFIFFNER Marco 1994 LIE Fischer
49 GOLDBERG Jared 1991 USA Head
50 SCHMID Manuel 1993 GER Rossignol
51 NARALOCNIK Nejc 1999 SLO
52 ROEA Henrik 1995 NOR Nordica
53 ARVIDSSON Erik 1996 USA Head

Leggi anche:  Sci alpino, super G uomini Beaver Creek 2021 (VIDEO): Odermatt domina la gara. 9° Casse

Super G Garmisch Partenkirchen: l’albo d’oro dello sci alpino maschile sulla Kandahar dal 1983 al 1998

9 febbraio 1983, Coppa del Mondo 1982-1983: 1. Peter Lüscher (Svizzera) 2. Pirmin Zurbriggen (Svizzera)) 3. Hans Enn (Austria)
29 gennaio 1984, Coppa del Mondo 1983-1984: 1. Andreas Wenzel (Liechtenstein) 2. Pirmin Zurbriggen (Svizzera) 3. Hans Enn (Austria)
27 gennaio 1985, Coppa del Mondo 1984-1985: 1. Marc Girardelli (Lussemburgo) 2. Andreas Wenzel (Liechtenstein) 3. Hans Stuffer (Germania Ovest)
11 gennaio 1987, Coppa del Mondo 1986-1987: 1. Markus Wasmeier (Germania Ovest) 2. Pirmin Zurbriggen (Svizzera) 3. Alberto Ghidoni (Italia)
6 gennaio 1991, Coppa del Mondo 1990-1991: 1. Günther Mader (Austria) 2. Franz Heinzer (Svizzera) 3. Marc Girardelli (Lussemburgo)
12 gennaio 1992, Coppa del Mondo 1991-1992: 1. Patrick Holzer (Italia) 2. Paul Accola (Svizzera) 3. Peter Rzehak (Austria)
5 febbraio 1996, Coppa del Mondo 1995-1996: 1. Werner Perathoner (Italia) 2. Luc Alphand (Francia) 3. Patrick Wirth (Austria)
21 febbraio 1997, primo super G Garmisch della Coppa del Mondo 1996-1997: 1. Luc Alphand (Francia) 2. Hermann Maier (Austria) 3. Werner Perathoner (Italia)
23 febbraio 1997, secondo super G Garmisch della Coppa del Mondo 1996-1997: 1. Hermann Maier (Austria) 2. Kristian Ghedina (Italia) 3. Lasse Kjus, Atle Skårdal (Norvegia)
1 febbraio 1998, Coppa del Mondo 1997-1998: 1. Hermann Maier (Austria) 2. Hans Knauß (Austria) 3. Lasse Kjus (Norvegia)

Super G Garmisch Partenkirchen: l’albo d’oro dello sci alpino maschile sulla Kandahar dal 2001 al 2011

28 gennaio 2001, Coppa del Mondo 2000-2001: 1. Christoph Gruber (Austria) 2. Hermann Maier (Austria) 3. Didier Cuche (Svizzera)
26 gennaio 2002, primo super G Garmisch della Coppa del Mondo 2001-2002: 1. Fritz Strobl (Austria) 2. Didier Cuche (Svizzera) 3. Stephan Eberharter (Austria)
27 gennaio 2002, secondo super G Garmisch della Coppa del Mondo 2001-2002: 1. Stephan Eberharter (Austria) 2. Didier Cuche (Svizzera) 3. Andreas Schifferer (Austria)
23 febbraio 2003, Coppa del Mondo 2002-2003: 1. Marco Büchel (Liechtenstein) 2. Stephan Eberharter (Austria) 3. Tobias Grünenfelder (Svizzera)
1 febbraio 2004, Coppa del Mondo 2003-2004: 1. Hermann Maier (Austria) 2. Pierre-Emmanuel Dalcin (Francia) 3. Tobias Grünenfelder (Svizzera)
20 febbraio 2005, Coppa del Mondo 2004-2005: 1. Christoph Gruber (Austria) 2. Didier Défago (Svizzera) 3. François Bourque (Canada)
29 gennaio 2006, Coppa del Mondo 2005-2006: 1. Christoph Gruber (Austria) 2. Scott Macartney (USA) 3. Kjetil André Aamodt (Norvegia)
11 marzo 2010, Coppa del Mondo 2009-2010: 1. Erik Guay (Canada) 2. Ivica Kostelić (Croazia) 3. Aksel Lund Svindal (Norvegia)
9 febbraio 2011, Mondiali 2011: 1. Christof Innerhofer (Italia) 2. Hannes Reichelt (Austria) 3. Ivica Kostelić (Croazia)

Sci alpino maschile, super G Garmisch 2021: dove seguirlo in TV
Il super G Garmisch sarà trasmesso in diretta sia da Rai Sport che da Eurosport, con la possibilità di usufruire dei servizi streaming di RaiPlay, DAZN ed Eurosport Player.

  •   
  •  
  •  
  •