Sci alpino, Mondiali Cortina 2021 (VIDEO): Foss-Solevaag vince l’oro nello slalom speciale maschile. 4° Vinatzer

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui

Mondiali Cortina

Tante sorprese in questi Mondiali Cortina 2021 e anche l’ultima gara, lo slalom speciale maschile, non fa eccezione. Il norvegese Sebastian Foss-Solevaag, terzo nella prima manche, resiste alla rimonta del connazionale Henrik Kristoffersen (alla fine medaglia di bronzo) e conquista l’oro iridato, il primo individuale dopo quello del Team Event. Argento, infine, per l’austriaco Adrian Pertl, che resiste alla pressione, dopo esser stato in testa a metà gara. Qualche rammarico per l’azzurro Alex Vinatzer, che conclude quarto ma sembra ritrovato, dopo le ultime tappe di Coppa del Mondo in ombra. Uno dei grandi favoriti, l’austriaco Marco Schwarz, inforca nella seconda manche dopo una prima più prudente.

Quest’oggi c’è stata l’inversione dei primi 15, anziché dei 30, come avveniva tanto tempo fa e, visto quanto ha tenuto la pista Druscié A, forse la decisione sarà criticata da molti. A livello di squadra giornata in chiaro-scuro per l’Italia, con Manfred Moelgg che conclude al quattordicesimo posto, Stefano Gross inforca quando era in testa a metà della prima manche e Giuliano Razzoli che sbaglia subito e scende per onor di firma, venendo squalificato per il salto di una porta. Ottimo sesto posto per il croato Istok Rodes, rimontando 8 posizioni, mentre delude ancora il francese Clement Noel (ventunesimo, con una scivolata a metà tracciato nella frazione decisiva).

CLASSIFICA SLALOM SPECIALE MASCHILE, Mondiali Cortina

1. Sebastian Foss-Solevaag (NOR) 1:46.48
2. Adrian Pertl (AUT) +0.21
3. Henrik Kristoffersen (NOR) +0.46
4. Alex Vinatzer (ITA) +1.20
5. Daniel Yule (SUI) +1.22
6. Istok Rodes (CRO) +1.36
7. Stefan Hadalin (SLO) +1.50
7. Alexis Pinturault (FRA) +1.50
9. Michael Matt (AUT) +1.56
10. Armand Marchant (BEL) +1.74
11. Ramon Zenhaeusern (SUI) +2.50
12. Matej Vidovic (CRO) +2.54
13. Benjamin Ritchie (GBR) +2.75
14. Manfred Moelgg (ITA) +3.05
15. Linus Strasser (GER) +3.36
16. Simon Efimov (RSF) +3.82
17. Ondrej Berndt (CZE) +5.52
18. Tijan Marovt (SLO) +6.42
19. Aljaz Dvornik (SLO) +7.84
20. Alejandro Puente Tasias (ESP) +8.10
21. Clement Noel (FRA) +10.13
22. Nikita Alekhin (RSF) +10.29
23. Cormac Comerford (IRL) +13.56
23. Filip Balaz (SVK) +14.07
25. Marton Kekesi (HUN) +14.51
26. Casper Dyrbye (DEN) +14.87
27. Cristian Javier Simari Birkner (ARG) +15.34
28. Matthieu Osch (LUX) +16.91
29. Erjon Tola (ALB) +18.68
30. Ivan Kovbasnyuk (UKR) +20.71

31. Dardan Dehari (MKD) +23.15
32. Albin Tahiri (KOS) +25.99
33. Cesar Arnouk (LBN) +26.61
34. Benham Kia Shemshaki (IRI) +29.72
35. Alberto Tamagnini (SMR) +31.63
36. Yianno Kouyoumdjian (CYP) +36.26
37. Yohan Goncalves Goutt (TLS) +46.74

DNF Michael Poettoz (COL)
DNF Harutyun Harutyunyan (ARM)
DNF Baptiste Aranjo (POR)
DNF Richardson Viano (HAI)
DNF Juan Pablo Vallecillo (ARG)
DNF Jack Adams (NZL)
DNF Tormis Laine (EST)
DNF Joaquim Salarich (ESP)
DNF Tom Verbeke (BEL)
DNF Erik Read (CAN)
DNF Filip Zubcic (CRO)
DNF Manuel Feller (AUT)
DNF AJ Ginnis (GRE)
DNF Albert Popov (BUL)
DNF Kristoffer Jakobsen (SWE)
DNF Marco Schwarz (AUT)
DNF Jett Seymour (USA)
DNF Luke Winters (USA)

MEDAGLIERE MONDIALI CORTINA 2021
1. Austria: 5 ori, 1 argento, 2 bronzi
2. Svizzera: 3 ori, 1 argento, 5 bronzi
3. Francia: 2 ori, 1 argento, 2 bronzi
4. Norvegia: 2 ori, 1 bronzo
5. USA: 1 oro, 1 argento, 2 bronzi
6. Italia: 1 oro, 1 argento
7. Germania: 3 argenti, 1 bronzo
8. Slovacchia: 2 argenti
9. Croazia: 1 argento
9. Svezia: 1 argento

CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE

SLALOM SPECIALE MASCHILE, Druscié A
Sci alpino, tredicesima gara dei Mondiali Cortina 2021

14.08 – Moelgg ha la chance di entrare tra i primi 15
13.57 – L’austriaco subisce poco la pressione e chiude a ventuno centesimi da Foss-Solevaag, che conquista l’oro nello slalom speciale maschile Mondiali Cortina 2021. Bronzo per un ritrovato Kristoffersen, davanti all’azzurro Vinatzer (poco efficace nella seconda manche); fuori il favorito Schwarz
13.54 – Vinatzer parte bene, poi perde velocità nel “pianetto” e lo paga sino al traguardo. Per ora è terzo e manca solo Pertl
13.52 –
Foss-Solevaag non sbaglia niente ed incrementa nei confronti del connazionali, con quasi mezzo secondo di vantaggio
13.51 –
Inforca anche Jakobsen, poco dopo il secondo rilevamento. Gara ad eliminazione
13.49 – Noel scivola a metà pista, risale ed arriva al traguardo con oltre nove secondi. Arrivano comunque gli applausi dei pochi presenti
13.47 –
Grande seconda manche di Kristoffersen, che passa ampiamente in testa (76 centesimi). Prova almeno da podio
13.45 –
Pinturault inizia troppo prudente, poi recupera qualcosa nel finale ma con lo stesso tempo di Hadalin
13.43 – Schwarz aveva quasi sei decimi di vantaggio, poi tocca lo scarpone ed inforca! Termina così lo slalom speciale Mondiali Cortina per il maggior favorito
13.40 –
Yule rischia tanto ma riesce a passare al comando. Ora tocca ai migliori 8
13.38 – Seymour inforca all’altezza del secondo intertempo. Finisce così il suo slalom speciale Mondiali Cortina
13.37 –
Anche Hadalin perde nell’ultimo tratto
13.36 –
Marchant parte meglio, poi paga tanto nella seconda metà della Druscié A
13.34 –
Matt è troppo preciso in alcuni passaggi, pagando 20 centesimi di ritardo
13.33 –
Rodes chiude con il tempo complessivo di 1:47.84
13.31 – Inforcata per Winters
11.44 –
Solo due azzurri partiranno nella seconda parte di gara (Vinatzer e Moelgg), con Winters che partirà per primo dopo aver concluso 15°

SECONDA MANCHE SLALOM MASCHILE, MONDIALI CORTINA, ORE 13.30

CLASSIFICA PRIMA MANCHE SLALOM MASCHILE, MONDIALI CORTINA
1. Adrian Pertl (AUT) 52.24
2. Alex Vinatzer (ITA) +0.14
3. Sebastian Foss-Solevaag (NOR) +0.16
4. Kristoffer Jakobsen (SWE) +0.18
5. Clement Noel (FRA) +0.34
6. Henrik Kristoffersen (NOR) +0.38
7. Alexis Pinturault (FRA) +0.41
8. Marco Schwarz (AUT) +0.57
9. Daniel Yule (SUI) +0.64
10. Jett Seymour (USA) +0.68
11. Stefan Hadalin (SLO) +0.82
12. Armand Marchant (BEL) +0.89
13. Michael Matt (AUT) +0.95
14. Istok Rodes (CRO) +0.98
15. Luke Winters (USA) +1.12

16. Matej Vidovic (CRO) +1.20
17. Benjamin Ritchie (USA) +1.27
18. Albert Popov (BUL) +1.30
19. Simon Efimov (RSF) +1.31
20. Manfred Moelgg (ITA) +1.40
21. Ramon Zenhaeusern (SUI) +1.65
22. AJ Ginnis (GRE) +1.66
23. Linus Strasser (GER) +1.71
24. Manuel Feller (AUT) +1.78
25. Filip Zubcic (CRO) +2.00
26. Erik Read (CAN) +2.22
27. Ondrej Berndt (CZE) +2.51
28. Tijan Marovt (SLO) +3.06
29. Tom Verbeke (BEL) +3.19
30. Joaquim Salarich (ESP) +3.24
31. Alejandro Puente Tasias (ESP) +3.65
32. Aljaz Dvornik (SLO) +4.07
33. Nikita Alekhin (RSF) +4.24
34. Tormis Laine (EST) +4.80
35. Jack Adams (NZL) +5.23
36. Juan Pablo Vallecillo (ARG) +5.87
37. Cristian Javier Simari Birkner (ARG) +5.93
38. Filip Balaz (SVK) +6.04
39. Casper Dyrbye (DEN) +6.63
40. Cormac Comerford (IRL) +7.13
41. Marton Kekesi (HUN) +7.88
42. Matthieu Osch (LUX) +7.97
43. Erjon Tola (ALB) +8.96
44. Richardson Viano (HAI) +9.10
45. Baptiste Aranjo (POR) +9.52
46. Ivan Kovbasnyuk (UKR) +9.83
47. Dardan Dehari (MKD) +10.18
48. Harutyun Harutyunyan (ARM) +11.20
49. Albin Tahiri (KOS) +12.39
50. Michael Poettoz (COL) +12.60
51. Yianno Kouyoumdjian (CYP) +13.87
52. Cesar Arnouk (LBN) +13.93
53. Benham Kia Shemshaki (IRI) +14.43
54. Alberto Tamagnini (SMR) +14.73
55. Yohan Goncalves Goutt (TLS) +20.38

DNF Yassine Aouich (MAR)
DNF Calcy Ning-Chien Tang (TPE)
DNF Besarion Japaridze (GEO)
DNF Alexandru Stefan Stefanescu (ROU)
DNF Kevin Qerimi (ALB)
DNF Eldar Salihovic (MNE)
DNF Marcus Vorre (DEN)
DNF Konstantin Stoilov (BUL)
DNF Andres Figueroa (CHI)
DNF Elvis Opmanis (LAT)
DNF Ioannis Antoniou (GRE)
DNF Michel Machedo (BRA)
DNF Andrej Drukarov (LTU)
DNF Eliot Grandjean (BEL)
DNF Ioannis Proios (GRE)
DNF Itamar Biran (ISR)
DNF Kalin Zlatkov (BUL)
DNF Strahinja Stanisic (SRB)
DNF Juhan Luik (EST)
DNF Emir Lokmic (BIH)
DNF Sturia Snaer Snorrason (ISL)
DNF Kamen Zlatkov (BUL)
DNF Dongkwan Hong (KOR)
DNF Seigo Kato (JPN)
DNF Alex Leever (USA)
DNF Dries Van den Broecke (BEL)
DNF Yohei Koyama (JPN)
DNF Krystof Kryzl (CZE)
DNF William Hansson (SWE)
DNF Laurie Taylor (GBR)
DNF Juan Del Campo (ESP)
DNF Billy Major (GBR)
DNF Jan Zabystran (CZE)
DNF Samuel Kolega (CRO)
DNF Zan Kranjec (SLO)
DNF Sebastian Holzmann (GER)
DNF Timon Haugan (NOR)
DNF Stefano Gross (ITA)
DNF Jean-Baptiste Grange (FRA)
DNF Luca Aerni (SUI)
DNF Dave Ryding (GBR)
DNF Victor Muffat-Jeandet (FRA)
DNF Loic Meillard (SUI)
DNF Alexander Khoroshilov (RSF)
DSQ Giuliano Razzoli (ITA)

VIDEO PRIMA MANCHE FOSS-SOLEVAAG (TELECRONACA EUROSPORT)

11.01 – Seymour, con il 43, non sbaglia ed è decimo!
10.59 – Taylor (n°41) scivola nel settore conclusivo ma aveva un tempo da top-5
10.57 –
Winters, pettorale 38, riesce ad entrare nei primi 15 (ricordiamo che non ci sarà inversione dei 30 ma dei 15, come avveniva tanti anni fa)
10.53 –
Ginnis scende senza frenare mai e, nonostante gli errori, paga solo 1.66 secondi di ritardo
10.51 –
La pista regge bene e Rodes, pettorale 31, è tredicesimo
10.48 – Razzoli squalificato, dato che aveva saltato una porta
10.47 –
Vidovic chiude il gruppo dei primi 30, terminando tredicesimo. Pertl a sorpresa in testa alla prima manche dello slalom maschile Mondiali, davanti a Vinatzer e Foss-Solevaag. Quinto, sesto, settimo ed ottavo posto per Noel, Kristoffersen, Pinturault e Schwarz
10.46 –
Ottima prova di Marchant, con il pettorale 29: undicesimo a 89 centesimi
10.44 –
Inforca anche Holzmann. Senza difficoltà apparente ma tanti errori sulla Druscié A
10.41 – Subito un grave errore per Razzoli, che poi arriva al traguardo ma con 6 secondi di ritardo
10.40 –
Haugan scivola e termina anche lui in anticipo questo slalom speciale, ultima gara dei Mondiali Cortina
10.39 – Gross era in vantaggio a metà tracciato ma poi inforca nel terzo intertempo! Un gran peccato


10.34 –
Discreta la prova di Hadalin, che chiude decimo. Scesi i primi 22 di questo slalom maschile Mondiali Cortina
10.33 – Grange subisce un rimbalzo e scivola via
10.32 –
I segni sono evidente sulla Druscié A ma Jakobsen, al contrario di altri, perde in alto e recupera tanto in fondo. Quarta posizione per lui
10.30 – Moelgg rischia di scivolare dopo due porte, poi limita i danni ma paga 1.40 secondi rispetto al connazionale
10.28 –
Anche Aerni inforca
10.27 – Gran ritmo da parte di Vinatzer ed ottiene il secondo posto, con il pettorale 17!
10.26 –
Zubcic è il più lento tra quelli scesi e termina a due seondi dal leader austriaco
10.22 –
Strasser sbanda sin dalle prime porte e chiude con un ritardo molto alto, in decima posizione. Scesi dunque i primi 15 di questo slalom maschile Mondiali Cortina
10.21 – Tanti rischi e pure Ryding non conclude la sua prova, scivolando a poche porte dal traguardo (era a 12 centesimi da Pertl)
10.19 – Inforcata anche per Muffat-Jeandet, appena dopo il terzo rilevamento cronometrico
10.17 –
Buona partenza di Meillard, poi subisce un rimbalzo e salta la porta successiva. Fuori anche lui
10.16 – Inforcata per Khoroshilov, dopo 10 secondi di gara. Finisce così il suo slalom speciale Mondiali Cortina
10.13 –
Yule perde tantissimo in fondo, dove c’è la neve più salata: settimo a 64 centesimi
10.12 –
Pertl, al contrario del connazionale, scia forte dall’inizio alla fine e si prende la vetta provvisoria dello slalom maschile Mondiali Cortina
10.10 –
Schwarz parte davvero a razzo, salvo poi perdere il ritmo e chiudere in quinta posizione
10.09 –
Errore alla fine del primo tratto per Feller, che poi rallenta la sua azione e fa anche peggio di Zenhaeusern
10.07 –
Noel era in vantaggio di oltre tre decimi nel terzo settore, perdendo ben mezzo secondo nel finale
10.06 –
Kristoffersen parte meglio del connazionale, poi è sugli stessi livelli tranne che prima del traguardo. Seconda posizione per lui
10.04 –
Zenhaeusern patisce le pendenze e non è a suo agio, concludendo a quasi un secondo e mezzo dal norvegese
10.02 –
Foss-Solevaag è più rapido e allunga maggiormente nel finale, passando al comando dello slalom speciale Mondiali Cortina con 25 centesimi di vantaggio
10.01 –
Tracciatura abbastanza lenta (ma ritmica) e il francese conclude con il tempo di 52.65. Nella seconda manche ci sarà l’inversione dei primi 15, anziché dei 30
09.28 –
Buongiorno appassionati di SuperNews e benvenuti, da parte di Mattia Orlandi, alla diretta scritta dello slalom speciale maschile Mondiali Cortina. Si tratta dell’ultima gara di questa rassegna iridata, che inizierà con la prima manche alle 10.00 e Pinturault partirà per primo. Quattro gli azzurri al via: 17 Vinatzer, 19 Moelgg, 24 Gross, 26 Razzoli

Sci alpino, Mondiali Cortina 2021: i pettorali di partenza dello slalom femminile

I Mondiali Cortina 2021, quarantaseiesima edizione in corso di svolgimento dall’8 al 21 febbraio, si concludono con il tredicesimo ed ultimo evento in calendario, ossia lo slalom speciale maschile (sulla pista Druscié A). Alle ore 10.00 è previsto l’inizio della prima manche e alle 13.30 avrà luogo la seconda, che vedrà al cancelletto di partenza l’argento ed il bronzo uscenti ma non l’oro, dato che l’austriaco Marcel Hirscher si è ritirato. Di seguito i pettorali di partenza designati per la tredicesima gara dei Mondiali Cortina:

1 PINTURAULT Alexis 1991 FRA Head
2 FOSS-SOLEVAAG Sebastian 1991 NOR Voelkl
3 ZENHAEUSERN Ramon 1992 SUI Rossignol
4 KRISTOFFERSEN Henrik 1994 NOR Rossignol
5 NOEL Clement 1997 FRA Dynastar
6 FELLER Manuel 1992 AUT Atomic
7 SCHWARZ Marco 1995 AUT Atomic
8 PERTL Adrian 1996 AUT Voelkl
9 YULE Daniel 1993 SUI Fischer
10 MATT Michael 1993 AUT Rossignol
11 KHOROSHILOV Alexander 1984 RSF Fischer
12 MEILLARD Loic 1996 SUI Rossignol
13 MUFFAT-JEANDET Victor 1989 FRA Salomon
14 RYDING Dave 1986 GBR Fischer
15 STRASSER Linus 1992 GER Rossignol
16 ZUBCIC Filip 1993 CRO Atomic
17 VINATZER Alex 1999 ITA Nordica
18 AERNI Luca 1993 SUI Fischer
19 MOELGG Manfred 1982 ITA Fischer
20 JAKOBSEN Kristoffer 1994 SWE Fischer
21 GRANGE Jean-Baptiste 1984 FRA Rossignol
22 HADALIN Stefan 1995 SLO Rossignol
23 POPOV Albert 1997 BUL Head
24 GROSS Stefano 1986 ITA Voelkl
25 HAUGAN Timon 1996 NOR Head
26 RAZZOLI Giuliano 1984 ITA Fischer
27 READ Erik 1991 CAN Atomic
28 HOLZMANN Sebastian 1993 GER Rossignol
29 MARCHANT Armand 1997 BEL Salomon
30 VIDOVIC Matej 1993 CRO Head
31 RODES Istok 1996 CRO Atomic
32 KRANJEC Zan 1992 SLO Rossignol
33 GINNIS A.J. 1994 GRE Fischer
34 RITCHIE Benjamin 2000 USA Dynastar
35 KOLEGA Samuel 1999 CRO Rossignol
36 BERNDT Ondrej 1988 CZE Atomic
37 ZABYSTRAN Jan 1998 CZE Atomic
38 WINTERS Luke 1997 USA Rossignol
39 MAJOR Billy 1996 GBR Fischer
40 del CAMPO Juan 1994 ESP Nordica
41 TAYLOR Laurie 1996 GBR Fischer
42 HANSSON William 2001 SWE Rossignol
43 SEYMOUR Jett 1998 USA
44 DVORNIK Aljaz 1995 SLO Atomic
45 SALARICH Joaquim 1994 ESP Rossignol
46 KRYZL Krystof 1986 CZE Atomic
47 KOYAMA Yohei 1998 JPN Head
48 van den BROECKE Dries 1995 BEL Voelkl
49 EFIMOV Simon 1996 RSF Head
50 PUENTE TASIAS Alejandro 1994 ESP Rossignol
51 MAROVT Tijan 1998 SLO Head
52 LAINE Tormis 2000 EST Kaestle
53 LEEVER Alex 1995 USA Fischer
54 VERBEKE Tom 1997 BEL
55 KATO Seigo 1998 JPN Atomic
56 HONG Dongkwan 1995 KOR
57 ZLATKOV Kamen 1997 BUL
58 SIMARI BIRKNER Cristian Javier 1980 ARG
59 SNORRASON Sturla Snaer 1994 ISL
60 ALEKHIN Nikita 1998 RSF Rossignol
61 LOKMIC Emir 1997 BIH
62 LUIK Juhan 1997 EST
63 STANISIC Strahinja 1995 SRB
64 DYRBYE Casper 1996 DEN
65 ZLATKOV Kalin 2001 BUL Head
66 COMERFORD Cormac 1996 IRL
67 VALLECILLO Juan Pablo 1999 ARG
68 BIRAN Itamar 1998 ISR
69 PROIOS Ioannis 1995 GRE
70 GRANDJEAN Eliot 2000 BEL
71 ADAMS Jack 1998 NZL
72 DRUKAROV Andrej 1999 LTU
73 BALAZ Filip 2001 SVK
74 MACEDO Michel 1998 BRA
75 ANTONIOU Ioannis 1995 GRE
76 OPMANIS Elvis 1997 LAT
77 FIGUEROA Andres 1996 CHI
78 STOILOV Konstantin 2002 BUL
79 OSCH Matthieu 1999 LUX Kaestle
80 TOLA Erjon 1986 ALB
81 VORRE Marcus 1998 DEN Atomic
82 SALIHOVIC Eldar 1999 MNE
83 POETTOZ Michael 1998 COL
84 KEKESI Marton 1995 HUN
85 ARANJO Baptiste 2001 POR
86 QERIMI Kevin 2004 ALB
87 DEHARI Dardan 1990 MKD
88 KOVBASNYUK Ivan 1993 UKR
89 KIA SHEMSHAKI Behnam 1990 IRI
90 STEFANESCU Alexandru Stefan 1999 ROU
91 KOUYOUMDJIAN Yianno 1997 CYP
92 HARUTYUNYAN Harutyun 2000 ARM
93 VIANO Richardson 2002 HAI
94 TAHIRI Albin 1989 KOS
95 JAPARIDZE Besarion 1998 GEO
96 ARNOUK Cesar 2000 LBN
97 GOUTT Yohan Goncalves 1994 TLS
98 TAMAGNINI Alberto 2002 SMR
99 TANG CalcyNing-Chien 2004 TPE
100 AOUICH Yassine 1990 MAR

Slalom speciale maschile, Mondiali Cortina: l’albo d’oro delle rassegne iridate di sci alpino dal 1931 al 1952

Mondiali Mürren 1931: 1. David Zogg (Svizzera) 2. Anton Seelos (Austria) 3. Friedl Däuber (Germania)
Mondiali Cortina d’Ampezzo 1932: 1. Friedl Däuber (Germania) 2. Otto Furrer (Svizzera) 3. Hans Hauser (Austria)
Mondiali Innsbruck 1933: 1. Anton Seelos (Austria) 2. Gustav Lantschner (Austria) 3. Willi Steuri (Svizzera)
Mondiali Sankt Moritz 1934: 1. Franz Pfnür (Germania) 2. David Zogg (Svizzera) 3. Willi Steuri (Svizzera)
Mondiali Mürren 1935: 1. Anton Seelos (Austria) 2. David Zogg (Svizzera) 3. Friedl Pfeiffer (Germania), François Vignole(Francia)
Mondiali Innsbruck 1936: 1. Rudolph Matt (Austria) 2. Eberhard Kneissl (Austria) 3. Rudolf Rominger (Svizzera)
Mondiali Chamonix 1937: 1. Émile Allais (Francia) 2. Wilhelm Walch (Austria) 3. Roman Wörndle (Germania)
Mondiali Engelberg 1938: 1. Rudolf Rominger (Svizzera) 2. Émile Allais (Francia) 3. Erna Steuri (Germania)
Mondiali Zakopane 1939: 1. Rudolf Rominger (Svizzera) 2. Josef Jennewein (Germania) 3. Wilhelm Walch (Germania)
Giochi Olimpici/Mondiali Sankt Moritz 1948: 1. Edy Reinalter (Svizzera) 2. James Couttet (Francia) 3. Henri Oreiller (Francia)
Mondiali Aspen 1950: 1. Georges Schneider (Svizzera) 2. Zeno Colò (Italia) 3. Stein Eriksen (Norvegia)
Giochi Olimpici/Mondiali Oslo 1952: 1. Othmar Schneider (USA) 2. Stein Eriksen (Norvegia) 3. Guttorm Berge (Norvegia)

Slalom speciale maschile: l’albo d’oro dei Mondiali di sci alpino dal 1954 al 1976

Mondiali Åre 1954: 1. Stein Eriksen (Norvegia) 2. Berni Obermüller (Germania Ovest) 3. Toni Spiess (Austria)
Giochi Olimpici/Mondiali Cortina d’Ampezzo 1956: 1. Toni Sailer (Austria) 2. Chiharu Igaya (Giappone) 3. Stig Sollander (Svezia)
Mondiali Bad Gastein 1958: 1. Josef Rieder (Austria) 2. Toni Sailer (Austria) 3. Chiharu Igaya (Giappone)
Giochi Olimpici/Mondiali Squaw Valley 1960: 1. Ernst Hinterseer (Austria) 2. Hias Leitner (Austria) 3. Charles Bozon (Francia)
Mondiali Chamonix 1962: 1. Charles Bozon (Francia) 2. Guy Périllat (Francia) 3. Gerhard Nenning (Austria)
Giochi Olimpici/Mondiali Innsbruck 1964: 1. Josef Stiegler (Austria) 2. Billy Kidd (USA) 3. Jimmy Heuga (USA)
Mondiali Portillo 1966: 1. Carlo Senoner (Italia) 2. Guy Périllat (Francia) 3. Louis Jauffret (Francia)
Giochi Olimpici Grenoble/Mondiali 1968: 1. Jean-Claude Killy (Francia) 2. Herbert Huber (Austria) 3. Alfred Matt (Austria)
Mondiali Val Gardena 1970: 1. Jean-Noël Augert (Francia) 2. Patrick Russel (Francia) 3. Billy Kidd (USA)
Giochi Olimpici/Mondiali Sapporo 1972: 1. Francisco Fernández Ochoa (Spagna) 2. Gustav Thöni (Italia) 3. Roland Thöni (Italia)
Mondiali Sankt Moritz 1974: 1. Gustav Thöni (Italia) 2. David Zwilling (Austria) 3. Francisco Fernández Ochoa (Spagna)
Giochi Olimpici/Mondiali Innsbruck 1976: 1. Piero Gros (Italia) 2. Gustav Thöni (Italia) 3. Willi Frommelt (Liechtenstein)

Slalom speciale maschile: l’albo d’oro dei Mondiali di sci alpino dal 1978 al 1999

Mondiali Garmisch Partenkirchen 1978: 1. Ingemar Stenmark (Svezia) 2. Piero Gros (Italia) 3. Paul Frommelt (Liechtenstein)
Giochi Olimpici/Mondiali Lake Placid 1980: 1. Ingemar Stenmark (Svezia) 2. Phil Mahre (USA) 3. Jacques Lüthy (Svizzera)
Mondiali Schladming 1982: 1. Ingemar Stenmark (Svezia) 2. Bojan Križaj (Jugoslavia) 3. Bengt Fjällberg (Svezia)
Mondiali Bormio 1985: 1. Jonas Nilsson (Svezia) 2. Marc Girardelli (Lussemburgo) 3. Robert Zoller (Austria)
Mondiali Crans Montana 1987: 1. Frank Wörndl (Germania Ovest) 2. Günther Mader (Austria) 3. Armin Bittner (Germania Ovest)
Mondiali Vail 1989: 1. Rudolf Nierlich (Austria) 2. Armin Bittner (Germania Ovest) 3. Marc Girardelli (Lussemburgo)
Mondiali Saalbach Hinterglemm 1991: 1. Marc Girardelli (Lussemburgo) 2. Thomas Stangassinger (Austria) 3. Ole Kristian Furuseth (Norvegia)
Mondiali Morioka 1993: 1. Kjetil André Aamodt (Norvegia) 2. Marc Girardelli (Lussemburgo) 3. Thomas Stangassinger (Austria)
Mondiali Sierra Nevada 1996: 1. Alberto Tomba (Italia) 2. Mario Reiter (Austria) 3. Michael von Grünigen (Svizzera)
Mondiali Sestriere 1997: 1. Tom Stiansen (Norvegia) 2. Sébastien Amiez (Francia) 3. Alberto Tomba (Italia)
Mondiali Vail 1999: 1. Kalle Palander (Finlandia) 2. Lasse Kjus (Norvegia) 3. Christian Mayer (Austria)

Slalom speciale maschile: l’albo d’oro dei Mondiali di sci alpino dal 2001 al 2019

Mondiali Sankt Anton am Arlberg 2001: 1. Mario Matt (Austria) 2. Benjamin Raich (Austria) 3. Mitja Kunc (Slovenia)
Mondiali Sankt Moritz 2003: 1. Ivica Kostelić (Croazia) 2. Silvan Zurbriggen (Svizzera) 3. Giorgio Rocca (Italia)
Mondiali Bormio/Santa Caterina Valfurva 2005: 1. Benjamin Raich (Austria) 2. Rainer Schönfelder (Austria) 3. Giorgio Rocca (Italia)
Mondiali Åre 2007: 1. Mario Matt (Austria) 2. Manfred Mölgg (Italia) 3. Jean-Baptiste Grange (Francia)
Mondiali Val d’Isere 2009: 1. Manfred Pranger (Austria) 2. Julien Lizeroux (Francia) 3. Michael Janyk (Canada)
Mondiali Garmisch Partenkirchen 2011: 1. Jean-Baptiste Grange (Francia) 2. Jens Byggmark (Svezia) 3. Manfred Mölgg (Italia)
Mondiali Schladming 2013: 1. Marcel Hirscher (Austria) 2. Felix Neureuther (Germania) 3. Mario Matt (Austria)
Mondiali Vail/Beaver Creek 2015: 1. Jean-Baptiste Grange (Francia) 2. Fritz Dopfer (Germania) 3. Felix Neureuther (Germania)
Mondiali Sankt Moritz 2017: 1. Marcel Hirscher (Austria) 2. Manuel Feller (Austria) 3. Felix Neureuther (Germania)
Mondiali Åre 2019: 1. Marcel Hirscher (Austria) 2. Michael Matt (Austria) 3. Marco Schwarz (Austria)

Sci alpino, Mondiali Cortina 2021: dove seguire in TV lo slalom maschile
Lo slalom speciale maschile dei Mondiali Cortina sarà trasmesso in diretta sia da Rai Sport che da Eurosport, con la possibilità di usufruire dei servizi streaming di RaiPlay, DAZN ed Eurosport Player.

  •   
  •  
  •  
  •