Sci alpino femminile, slalom speciale Åre 2021 (VIDEO): Vlhova vince e torna in testa alla CdM. Male le azzurre

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui

Slalom speciale Åre

Petra Vlhova ottiene il secondo successo consecutivo e fa così suo lo slalom speciale Åre, settimo per quanto riguarda lo sci alpino femminile 2020-2021. La slovacca, in testa già dalla prima manche, contiene la rimonta dell’austriaca Katharina Liensberger e la precede di 20 centesimi; podio completato dalla statunitense Mikaela Shiffrin, a 64 centesimi dalla rivale rischiando anche l’uscita. Per soli cinque centesimi resta fuori dal podio la svizzera Wendy Holdener, mentre è solo settima la connazionale Michelle Gisin.

La pista Olympia si è rovinata in fretta e si sono creati dei segni evidenti (tante le polemiche sulla preparazione non adeguata, dato che nella località svedese si sono disputate ben tre edizioni dei Mondiali), consentendo diverse rimonte: le migliori sono state quelle della canadese Ali Nullmeyer e della svedese Elsa Fermbaeck, che hanno concluso in dodicesima e quattordicesima posizione dopo aver recuperato rispettivamente diciassette e sedici posizioni.

Ventesimo successo in CdM per la venticinquenne nativa di Liptovsky Mikulas, dodicesimo in slalom speciale, e ciò gli consente di tornare in testa alla classifica generale (+64 sull’elvetica Lara Gut-Behrami) e di allungare in quella di specialità, portando a 85 punti il vantaggio su Shiffrin. Giornata nera per quanto riguarda le uniche due azzurre presenti (Irene Curtoni e Martina Peterlini), dato che entrambe inforcano nel corso della seconda manche.

CLASSIFICA SLALOM SPECIALE ÅRE

1. Petra Vlhova (SVK) 1:45.16
2. Katharina Liensberger (AUT) +0.20
3. Mikaela Shiffrin (USA) +0.64
4. Wendy Holdener (SUI) +0.69
5. Lena Duerr (GER) +1.67
6. Franziska Gritsch (AUT) +1.80
7. Ana Bucik (SLO) +1.91
7. Michelle Gisin (SUI) +1.91
9. Paula Moltzan (USA) +2.23
10. Kristin Lysdahl (NOR) +2.39
11. Laurence St.Germain (CAN) +2.50
12. Ali Nullmeyer (CAN) +2.63
13. Martina Dubovska (CZE) +2.70
14. Elsa Fermbaeck (SWE) +2.74
15. Andreja Slokar (SLO) +3.16
16. Kristina Riis-Johannessen (NOR) +3.27
17. Katharina Gallhuber (AUT) +3.28
18. Chiara Mair (AUT) +3.33
19. Marie-Therese Sporer (AUT) +3.34
20. Nastasia Noens (FRA) +3.36
21. Camille Rast (SUI) +3.48
22. Nina O’Brien (USA) +3.59
23. Charlie Guest (GBR) +3.64
24. Leona Popovic (CRO) +3.99
25. Andrea Filser (GER) +4.24

DNF Irene Curtoni (ITA)
DNF Sara Hector (SWE)
DNF Martina Peterlini (ITA)
DNF Jessica Hilzinger (GER)
DNF Katie Hensien (USA)

CLASSIFICA GENERALE
1. Petra Vlhova (SVK) 1320 punti
2. Lara Gut-Behrami (SUI) 1256
3. Michelle Gisin (SUI) 1005
4. Marta Bassino (ITA) 840
5. Mikaela Shiffrin (USA) 835
6. Federica Brignone (ITA) 817
7. Sofia Goggia (ITA) 740

8. Corinne Suter (SUI) 735
9. Katharina Liensberger (AUT) 663
10. Tamara Tippler (AUT) 483

CLASSIFICA SLALOM SPECIALE
1. Petra Vlhova (SVK) 580 punti
2. Mikaela Shiffrin (USA) 495
3. Katharina Liensberger (AUT) 490
4. Michelle Gisin (SUI) 411
5. Wendy Holdener (SUI) 355
6. Laurence St.Germain (CAN) 176
7. Chiara Mair (AUT) 168
8. Lena Duerr (GER) 167
9. Katharina Truppe (AUT) 138
10. Martina Dubovska (CZE) 137

CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE

SLALOM SPECIALE ÅRE 2021
Olympia, ventottesima gara della Coppa del Mondo di sci alpino femminile 2020-2021

17.20 – Vlhova incrementa nel primo tratto, poi perde rispetto a Liensberger ma la batte di 20 centesimi! Fa così suo questo primo slalom speciale Åre e torna in testa alla CdM generale. Terzo posto per la fuoriclasse statunitense, entrambe fuori le azzurre
17.18 –
Shiffrin rischia di scivolare nel secondo intertempo, poi si riprende e recupera qualcosa in fondo. Seconda a 44 centesimi
17.16 –
Nessun problema anche per Liensberger, che incrementa ed è certa almeno del podio
17.14 –
Tanta grinta da parte di Holdener, sciando benissimo nel segno ed incrementando di oltre 3 decimi su Duerr
17.12 –
Poco brillante l’azione di Gisin, che deve accontentarsi della terza posizione
17.11 –
I segni sono evidenti nell’ultimo tratto ma Duerr riesce a far meglio dell’austriaca
17.09 –
Gritsch perde qualcosa nel finale ma riesce a passare al comando
17.07 –
Sciata molto fluida per Dubovska, che funziona nella prima metà di pista, non nella seconda. Sesto posto per lei
17.03 –
Slokar non conferma la buona prima manche e conclude in settima posizione. Ora restano le migliori 8 di questo slalom speciale Åre
17.02 –
Lysdahl perde tanto nel tratto iniziale dell’Olympia, poi contiene il ritardo ed è terza
17.00 – I.Curtoni inforca poco prima del terzo intertempo e, come la connazionale, conclude in anticipo questa gara
16.58 –
Diversi errori nel finale per St.Germain, che conclude davanti alla connazionale
16.57 –
Bucik perde parecchio nella prima metà dell’Olympia, poi recupera tanto in fondo e si prende la testa dello slalom speciale Åre
16.55 –
Mair fa peggio, rispetto alla prima parte di gara, e conclude solamente in sesta posizione
16.53 –
Moltzan è la prima che riesce a contenere il distacco, perdendo sei decimi da Nullmeyer e passando al comando
16.49 – Hector inforca, subito dopo il cambio di pendenza, dopo una buona partenza. Ora mancano le ultime 15 di questo slalom svedese, con la coppia di testa che ha recuperato già 13 posizioni
16.47 –
Rast perde tanto nella prima metà della Olympia, recuperando anche lei qualcosa in fondo
16.45 –
Disastrosa la seconda manche di Filser, che la fa finire all’ultimo posto
16.42 –
Riis-Johannessen guadagna tanto nell’ultimo tratto ma anche lei è dietro a Nullmeyer e Fermbaeck
16.41 –
O’Brien resta in pista per il rotto della cuffie e conclude in quarta posizione
16.40 – Inforcata per Peterlini, all’altezza del secondo intertempo
16.39 –
Fuori anche Hilzinger, con il fondo che inizia a cedere
16.38 – Hensien scivola dopo poche porte e conclude così il suo slalom Åre
16.37 –
Anche Guest recupera qualcosa sulla canadese, nel finale, ma paga ben un secondo di ritardo
16.35 –
Due gravi errori per Popovic e si piazza in fondo alla classifica
16.34 –
Tanta fatica da parte di Gallhuber, che chiude a oltre sei decimi dalla canadese
16.32 –
Nullmeyer incrementa di un centesimo su Fermbaeck e passa al comando
16.31 –
La svedese chiude con il tempo complessivo di 1:47.90
14.40 –
Entrambe le azzurre presenti (I.Curtoni e Peterlini) si sono qualificate per la seconda parte di gara, che vedrà Fermbaeck partire per prima

SECONDA MANCHE ORE 16.30

CLASSIFICA 1ª MANCHE SLALOM ÅRE
1. Petra Vlhova (SVK) 49.72
2. Mikaela Shiffrin (USA) +0.41
3. Katharina Liensberger (AUT) +0.57
4. Wendy Holdener (SUI) +0.69
5. Michelle Gisin (SUI) +1.15
6. Lena Duerr (GER) +1.31
7. Franziska Gritsch (AUT) +1.65
8. Martina Dubovska (CZE) +1.75
9. Andreja Slokar (SLO) +1.81
10. Kristin Lysdahl (NOR) +1.86
11. Irene Curtoni (ITA) +1.88
12. Laurence St.Germain (CAN) +1.90
13. Ana Bucik (SLO) +1.92
14. Chiara Mair (AUT) +1.98
15. Paula Moltzan (USA) +2.11
16. Sara Hector (SWE) +2.30
17. Nastasia Noens (FRA) +2.31
18. Camille Rast (SUI) +2.36
19. Andrea Filser (GER) +2.62
20. Marie-Therese Sporer (AUT) +2.66
21. Kristina Riis-Johannessen (NOR) +2.74
22. Nina O’Brien (USA) +2.83
23. Martina Peterlini (ITA) +2.91
24. Jessica Hilzinger (GER) +2.93
25. Katie Hensien (USA) +3.02
26. Charlie Guest (GBR) +3.07
27. Leona Popovic (CRO) +3.11
28. Katharina Gallhuber (AUT) +3.14
29. Ali Nullmeyer (CAN) +3.18
30. Elsa Fermbaeck (SWE) +3.28

VIDEO PRIMA MANCHE VLHOVA (TELECRONACA EUROSPORT)

14.16 – Popovic chiude il gruppo delle prime 30 con la ventitreesima posizione. Vlhova chiude la prima manche dello slalom speciale Åre in testa, davanti a Shiffrin e Liensberger. Undicesima I.Curtoni, ventunesima Peterlini
14.12 –
Riis-Johannessen contiene meglio il ritardo, rispetto a chi l’ha preceduta. Fondo davvero difficile da interpretare
14.11 –
Meillard sbaglia subito dopo l’uscita dal cancelletto di partenza, terminando ad oltre 4 secondi
14.09 –
Errore netto per Ando, che si salva con l’appoggio del bastone, ma conclude in ultima posizione
14.08 –
Fa anche peggio Gallhuber, con oltre tre secondi di ritardo dalla slovacca. Visibilità inferiore a metà pista, rispetto all’inizio della manche
14.06 – Brutta manche da parte di Peterlini, che perde ben due secondi tra secondo e terzo settore (tagliando troppo le traiettorie)
14.03 – Inforcata anche per Stjernesund, che chiude il gruppo delle prime 22 di questo slalom Åre
14.00 –
Sciata “garibaldina” da parte di Slokar, che riesce ad entrare tra le prime 10 (anche lei perde molto nel tratto centrale)
13.57 –
Ben un secondo perso da Rast a metà pista e ciò le comporta l’ultimo posto provvisorio
13.56 –
Più che discreta la prova di Gritsch, che riesce ad inserirsi in settima posizione
13.55 –
Hector non riesce a sciare nel segno e paga il ritardo peggiore sul traguardo, superiore ai due secondi da Vlhova
13.51 – Brutta inforcata per Wikstroem, che poi impatta contro il palo successivo ma sembra senza conseguenze. Scese dunque le prime 15 di questo slalom speciale
13.50 –
Buona la prova di Duerr, che paga qualcosa in più nella seconda parte della Olympia
13.48 –
Bucik parte molto veloce, poi un errore nel secondo settore le costa un ritardo pesante sul traguardo
13.47 – Inforcata per Mielzynski
13.44 – Il cambio di pendenza è fatale per Huber, che scivola senza conseguenze. Finisce in anticipo il suo slalom Åre
13.43 –
Un errore nel terzo settore rovina la buona manche di Dubovska, che deve accontentarsi del sesto posto
13.41 – I.Curtoni perde progressivamente, soprattutto nella seconda metà della Olympia. Penultima posizione per l’azzurra
13.40 –
Poco meno di due secondi il ritardo per Mair, che non commette errori evidenti ma l’atteggiamento non è stato dei migliori (sin dalla partenza)
13.38 –
Gisin soffre questa neve salata e paga oltre un secondo di ritardo
13.37 –
Shiffrin inizia molto bene, poi perde rispetto alla slovacca ma contiene meglio delle avversarie, con la sua sciata elegante
13.35 –
Holdener parte meglio di Vlhova, poi non riesce a tenere il ritmo e conclude dietro anche all’austriaca
13.34 –
Anche Lysdahl rischia di perdere l’equilibrio ma perde tanto ad ogni settore e sfiora i due secondi di ritardo
13.32 –
Liensberger si inclina parecchio e perde quasi sette decimi nei primi tre parziali, recuperando qualcosa sul finale
13.31 –
La slovacca conclude con il tempo di 49.72
12.10 – 
Buongiorno appassionati di SuperNews e benvenuti, da parte di Mattia Orlandi, alla diretta scritta dello slalom speciale Åre. Si tratta del settimo appuntamento di specialità per quanto riguarda lo sci alpino femminile 2020-2021, che avrà inizio con la prima manche alle 13.30. Con il pettorale n°1 partirà Vlhova, che si gioca una fetta importante di Coppa del Mondo generale; solo due le azzurre al via: 8 I.Curtoni, 23 Peterlini

Slalom speciale Åre 2021: i pettorali di partenza

Dopo aver disputato lo slalom gigante Jasna, la Coppa del Mondo di sci alpino femminile 2020-2021 si sposta in Svezia per la prima delle due gare in programma sulla pista Olympia, ossia lo slalom speciale Åre. Alle ore 13.30 è previsto l’inizio della prima manche e alle 16.30 avrà luogo la seconda, con la slovacca Petra Vlhova che guida la classifica di specialità con quarantacinque punti di vantaggio sulla statunitense Mikaela Shiffrin. Di seguito i pettorali di partenza designati per la prima manche dello slalom speciale Åre:

1 VLHOVA Petra 1995 SVK Rossignol
2 LIENSBERGER Katharina 1997 AUT Rossignol
3 LYSDAHL Kristin 1996 NOR Rossignol
4 HOLDENER Wendy 1993 SUI Head
5 SHIFFRIN Mikaela 1995 USA Atomic
6 GISIN Michelle 1993 SUI Rossignol
7 MAIR Chiara 1996 AUT Atomic
8 CURTONI Irene 1985 ITA Rossignol
9 DUBOVSKA Martina 1992 CZE Voelkl
10 HUBER Katharina 1995 AUT Fischer
11 ST-GERMAIN Laurence 1994 CAN Rossignol
12 MIELZYNSKI Erin 1990 CAN Atomic
13 BUCIK Ana 1993 SLO Salomon
14 DUERR Lena 1991 GER Head
15 WIKSTROEM Emelie 1992 SWE Voelkl
16 HECTOR Sara 1992 SWE Head
17 GRITSCH Franziska 1997 AUT Head
18 RAST Camille 1999 SUI Head
19 NOENS Nastasia 1988 FRA Salomon
20 SLOKAR Andreja 1997 SLO Nordica
21 MOLTZAN Paula 1994 USA Rossignol
22 STJERNESUND Thea Louise 1996 NOR Rossignol
23 PETERLINI Martina 1997 ITA Rossignol
24 GALLHUBER Katharina 1997 AUT Atomic
25 ANDO Asa 1996 JPN Atomic
26 MEILLARD Melanie 1998 SUI Rossignol
27 RIIS-JOHANNESSEN Kristina 1991 NOR Rossignol
28 O’BRIEN Nina 1997 USA Rossignol
29 HILZINGER Jessica 1997 GER Atomic
30 POPOVIC Leona 1997 CRO Fischer
31 NULLMEYER Ali 1998 CAN Atomic
32 FILSER Andrea 1993 GER Voelkl
33 SPORER Marie-Therese 1996 AUT Atomic
34 GUEST Charlie 1993 GBR Fischer
35 REMME Roni 1996 CAN Head
36 HROVAT Meta 1998 SLO Salomon
37 LAPANJA Lila 1994 USA Stoeckli
38 CAPOVA Gabriela 1993 CZE
39 RASK Sara 2000 SWE Rossignol
40 KOMSIC Andrea 1996 CRO Atomic
41 FERMBAECK Elsa 1998 SWE Fischer
42 SAEFVENBERG Charlotta 1994 SWE Rossignol
43 HENSIEN Katie 1999 USA Rossignol
44 ESCANE Doriane 1999 FRA Rossignol
45 STIEGLER Resi 1985 USA Rossignol
46 BOSTROEM MUSSENER Moa 2001 SWE Rossignol
47 CEDER Liv 2001 SWE Rossignol
48 NORBYE Kaja 1999 NOR Fischer
49 HURT A.J. 2000 USA Head
50 LORENZ Bernadette 1998 AUT Fischer
51 VANREUSEL Kim 1998 BEL Salomon
52 VORRE Clara-Marie Holmer 2003 DEN

Albo d’oro dello sci alpino femminile sulla Olympia

Slalom speciale Åre dal 1954 al 2002
1 febbraio 1954, Mondiali 1954: 1. Trude Klecker (Austria) 2. Ida Schöpfer (Svizzera) 3. Sara Thomasson (Svezia)
18 marzo 1990, Coppa del Mondo 1989-1990: 1. Vreni Schneider (Svizzera) 2. Patricia Chauvet (Francia) 3. Pernilla Wiberg (Svezia)
28 marzo 1993, Coppa del Mondo 1992-1993: 1. Vreni Schneider (Svizzera) 2. Karin Köllerer (Austria) 3. Christina Riegel (Austria)
29 gennaio 1998, Coppa del Mondo 1997-1998: 1. Kristina Koznick (USA) 2. Hilde Gerg (Germania) 3. Sabine Egger (Austria)
23 febbraio 1999, Coppa del Mondo 1998-1999: 1. Špela Pretnar (Slovenia) 2. Trine Bakke (Norvegia) 3. Anja Pärson (Svezia)
20 febbraio 2000, Coppa del Mondo 1999-2000: 1. Špela Pretnar (Slovenia) 2. Kristina Koznick (USA) 3. Anja Pärson (Svezia)
10 marzo 2001, Coppa del Mondo 2000-2001: 1. Sonja Nef (Svizzera) 2. Martina Ertl (Germania) 3. Anja Pärson (Svezia)
3 febbraio 2002, Coppa del Mondo 2001-2002: 1. Laure Pequegnot (Francia) 2. Kristina Koznick (USA) 3. Ylva Nowén (Svezia)

Slalom speciale Åre dal 2003 al 2015
8 marzo 2003, Coppa del Mondo 2002-2003: 1. Janica Kostelić (Croazia) 2. Anja Pärson (Svezia) 3. Monika Bergmann (Germania)
13 dicembre 2009, Coppa del Mondo 2009-2010: 1. Sandrine Aubert (Francia) 2. Maria Riesch (Germania) 3. Susanne Riesch (Germania)
10 marzo 2012, Coppa del Mondo 2011-2012: 1. Maria Höfl-Riesch (Germania) 2. Veronika Zuzulová (Slovacchia) 3. Marie-Michèle Gagnon (Canada)
13 dicembre 2012, Coppa del Mondo 2012-2013: 1. Mikaela Shiffrin (USA) 2. Frida Hansdotter (Svezia) 3. Tina Maze (Slovenia)
8 marzo 2014, Coppa del Mondo 2013-2014: 1. Mikaela Shiffrin (USA) 2. Maria Pietilä Holmner (Svezia) 3. Anna Swenn Larsson (Svezia)
13 dicembre 2014, primo slalom speciale Åre della Coppa del Mondo 2014-2015: 1. Maria Pietilä Holmner (Svezia) 2. Tina Maze (Slovenia) 3. Frida Hansdotter (Svezia)
14 marzo 2015, secondo slalom speciale Åre della Coppa del Mondo 2014-2015: 1. Mikaela Shiffrin (USA) 2. Veronika Velez Zuzulová (Slovacchia) 3. Šárka Strachová (Rep. Ceca)
13 dicembre 2015, Coppa del Mondo 2015-2016: 1. Petra Vlhová (Slovacchia) 2. Frida Hansdotter (Svezia) 3. Nina Løseth (Norvegia)

Sci alpino femminile, slalom speciale Åre 2021: dove seguirlo in TV
Lo slalom speciale Åre sarà trasmesso in diretta sia da Rai Sport che da Eurosport, con la possibilità di usufruire dei servizi streaming di RaiPlay, DAZN ed Eurosport Player.

  •   
  •  
  •  
  •