Superbike GP Australia: Marco Melandri trionfa in Gara 1

Pubblicato il autore: Matteo Cartolano Segui


Marco Melandri si aggiudica  gara 1 del Mondiale Superbike in Australia. Il pilota ravennate, in sella alla Ducati del team Aruba, ha preceduto sulla pista di Phillip Island la Kawasaki di Tom Sykes e l’altra Ducati del compagno di squadra Chaz Davies. Solo 5° il campione del mondo in carica Jonathan Rea, alla guida dell’altra KawasakiGara da dimenticare anche per l’Aprilia Milawaukeeche dopo gli ottimi tempi fatti registrare nelle prove libere di ieri e la prima fila ottenuta in qualifica da Eugene Lavertyè costretta ad accontentarsi dell’8°posto del pilota irlandese. Ancora peggio è andata all’altro pilota della Casa di Noale, il cesenate Lorenzo Savadori, che era stato il più veloce nella giornata di ieri: a causa di una caduta nel corso della Superpoleil pilota italiano si è fratturato una spalla ed è stato quindi costretto a rinunciare alle due gare australiane.

Leggi anche:  Formula 1, Ferrari | Mattia Binotto: "Siamo concentrati sul 2021, tre giorni di test sono un numero limitato".

LA GARA- Alla partenza Sykes sfrutta al meglio la sua Pole e scatta al comando della gara, davanti al compagno Rea e a Melandri. L’inglese cerca di scappare via nei primi giri per impostare una gara in solitaria, ma il suo allungo dura pochi giri; già al 5°passaggio viene riagganciato da Rea e Melandri, che sono gli unici a riuscire a tenere il suo passo. Si forma così un terzetto in lotta per la vittoria, mentre più indietro gli altri sono nettamente staccati, non riuscendo a tenere il passo del trio di testa. I primi tre procedono vicini, ma senza scambi di posizione, fino al 14° giro, quando Melandri riesce scavalcare il campione del mondo Rea. A quel punto, cominciano i dolori per il pilota della Kawasaki, costretto a rallentare nettamente per problemi tecnici alla sua  moto. Negli ultimi giri, il nordirlandese è costretto a cedere il passo alle altre due  Ducati di Davies e Fores (quest’ultima del team Barni) dovendosi accontentare del 5° posto finale. Restano così Sykes e Melandri a contendersi il successo finale: al 18° giro il ravennate sferra il suo attacco decisivo al pilota inglese e riesce ad allungare quel tanto che basta per porsi al sicuro da eventuali risposte del rivale. Il pilota italiano può condurre quindi gara 1 in porto fino alla bandiera a scacchi, cogliendo il successo nella prima gara stagionale del Mondiale Superbike!

Leggi anche:  Formula 1, Ferrari | Mattia Binotto: "Siamo concentrati sul 2021, tre giorni di test sono un numero limitato".

ORDINE DI ARRIVO – 1. M.Melandri (ITA-Ducati); 2. T.Sykes (GB-Kawasaki) +1.180; 3. C.Davies (GB-Ducati) +9.265; 4. X.Fores (SPA-Ducati) +9.821; 5. J.Rea (GB-Kawasaki) +13.896; 6. A.Lowes (GB-Yamaha) +17.028; 7. L.Camier (GB-Honda) +21.514; 8. E.Laverty (IRL-Aprilia) + 23.662; 9. M.Van Der Mark (OLA-Yamaha) +27.430; 10. L.Mercado (ARG-Kawasaki) +27.446. Giro più veloce: T.Sykes (GB-Kawasaki) 1’30”971

IN TV – Sarà possibile rivedere la gara in replica su Italia 1 a partire della 14:00. Stanotte si correrà gara 2 (diretta ore 5:00 Italia 1 Italia 2) di cui Italia 1 proporrà la replica domani pomeriggio, sempre a partire delle 14:00.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: