Moto 2 e Moto 3: un mondiale che parla “italiano”, Bagnaia e Bezzecchi sono in vetta

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui


Dopo quattro gare in Moto 2 e Moto 3 la situazione per i nostri piloti si è fatta molto interessante, Bagnaia si trova al primo posto in Moto 2, mentre Bezzecchi si trova al comando in Moto 3, un’iniezione di fiducia in vista delle prossime gare.

Dopo anni di trionfi spagnoli Moto 2 e Moto 3 non sono più in mano ai piloti catalani, per fortuna in questa stagione sembra che la musica sia cambiata, almeno per quanto riguarda le prime quattro gare che hanno consacrato i nostri piloti. Se in Moto 2 la passata stagione aveva visto trionfare Franco Morbidelli, in Moto 3 non si può dire lo stesso, in quanto c’era stato il dominio spagnolo con il formidabile Mir. Eppur vero che sono passate solamente quattro gare, ma la situazione dice che: “Nell’ultima classe Bezzecchi è in vetta con 63 punti, a +8 sul temibile spagnolo Martin“.

In Moto 2 la situazione è ancora migliore, in testa troviamo Bagnaia con 73 punti, mentre il primo inseguitore è ancora italiano ed è Lorenzo Baldassarri, che si trova a -9 dalla vetta. Ad arricchire la truppa di piloti nostrani competitivi c’è un veterano della Moto 2, stiamo parlando di Mattia Pasini, che si trova attualmente al quarto posto nel mondiale con solamente 15 punti di ritardo dalla vetta. Questo inizio di stagione ha riportato un po’ di fiducia per quanto riguarda i colori azzurri, quanto meno rispetto agli altri anni i nostri portacolori sembrano poter competere ad armi pari. Staremo a vedere nelle prossime gare cosa succederà, intanto godiamoci questa prima posizione, che deve essere un punto di partenza e non di arrivo per i nostri piloti.

  •   
  •  
  •  
  •