F1 | Pagelle GP Francia: Hamilton strappa la vittoria davanti a Verstappen e Raikkonen, Vettel in rimonta

Pubblicato il autore: Giulia Cattai Segui

Si è concluso da poco il GP di Francia, ma prima di passare alle pagelle, ecco alcune considerazioni.

Dopo ventisette anni, la Formula 1 è tornata a correre in Francia, nello storico circuito di Paul Ricard di Le Castellet, ma il circuito ha lasciato molti perplessi. Per iniziare, per tutto il weekend i tifosi hanno vissuto problemi di traffico per raggiungere il circuito. Il circuito presentava una pit lane stretta con un’uscita dai box non esattamente pratica, che ha portato a situazioni pericolose. Inoltre, le vie di fuga così ampie hanno fatto sì che alcuni piloti le sfruttassero per avvantaggiarsi nel giro iniziale e ha evitato situazioni più estreme e, probabilmente, più entusiasmanti.
La gara è stata movimentata, certo, ma non ci sono stati i sorpassi emozionanti che avremmo voluto vedere. Ci ha però confermato che, tolti i tre top team (Mercedes, Ferrari e Red Bull), gli altri non sono all’altezza.
Comunque Lewis Hamilton ha strappato la pole e la vittoria, rimettendosi in testa al mondiale. Dietro di lui hanno completato il podio Max Verstappen e Kimi Raikkonen. Gara in rimonta per Vettel, che dopo l’errore in partenza è stato costretto a recuperare. Ecco le pagelle del GP di Francia.

Leggi anche:  Mick Schumacher e il primo match point per diventare Campione del Mondo F2. Ecco le possibilità


Lewis Hamilton: voto 9. 
Dopo la pole di sabato, scatta bene dalla prima casella e rimane in testa. Il resto della gara è una passeggiata tra le colline della Provenza, che lo riporta in testa al mondiale.

Max Verstappen: voto 8. Alla RedBull manca qualcosa in qualifica e questo li penalizza in ottica gara. Il pilota olandese scatta dalla quarta casella e si tiene lontano dal putiferio della partenza, ottenendo così la seconda posizione. Una gara solida per Verstappen, che nelle ultime due gare sta dimostrando di poter fare bene.

Kimi Raikkonen: voto 7.5. Ci si aspettava il Raikkonen delle ultime gare, quello che commette errori in qualifica e poi soffre nella gara. In effetti, sabato commette un errore e in partenza perde alcune posizioni (non per colpa sua, visto che gli altri piloti hanno sfruttato la via di fuga per mettersi davanti), ma il passo gara non manca. Recupera le posizioni fino ad attaccare Ricciardo e poi conquista il podio. Terzo posto meritato per il finlandese, che ora deve sistemare le qualifiche.

Daniel Ricciardo: voto 6. 
Sarebbe potuta essere un’altra gara solida per il pilota australiano, ma un problema all’ala anteriore lo costringe a faticare. Viene sorpassato da Raikkonen, ma la sua performance durante il resto della gara è stata buona.

Leggi anche:  Mick Schumacher e il primo match point per diventare Campione del Mondo F2. Ecco le possibilità

Sebastian Vettel: voto 4. Scatta bene allo spegnimento dei semafori, ma commette un errore che rovina la sua gara e quella di Valtteri Bottas (per il quale ha dovuto scontare anche 5 secondi di penalità, forse eccessivi). A quel punto è costretto a cambiare il muso della macchina e a fare la rimonta. Certo, una bella rimonta che lo porterà in quinta posizione, ma era meglio non dover proprio rimontare.

Una nota positiva sono il sesto posto di Kevin Magnussen, ottimo risultato per lui che quest’anno sta dimostrando di poter fare delle buone gare, e il decimo posto di Charles Leclerc. Il pilota monegasco dimostra ancora la sua bravura, nonostante qualche sbavatura.
Una nota negativa (oltre al circuito stesso) è la prestazione pessima di Grosjean, che quest’anno non ha ancora conquistato punti, spesso per colpe che possono essere addossate solo a lui. Negativa è anche la prestazione degli altri team, che come al solito vengono facilmente sfilati dai piloti alla guida di Ferrari, Mercedes o RedBull, rendendo le gare meno spettacolari.

Leggi anche:  Mick Schumacher e il primo match point per diventare Campione del Mondo F2. Ecco le possibilità

Dunque il capitolo francese si conclude così e bisogna già guardare al prossimo GP, che si correrà settimana prossima in Austria, alle 15.10.

  •   
  •  
  •  
  •