MotoGP, Valentino Rossi rende merito a Marquez: “Mondiale meritato, è stato il più forte”

Pubblicato il autore: Giovanni Esposito Segui
VALENCIA, SPAIN - NOVEMBER 14: Valentino Rossi of Italy and Movistar Yamaha MotoGP rounds the bend during the MotoGP Tests In Valencia day 1 at Comunitat Valenciana Ricardo Tormo Circuit on November 14, 2017 in Valencia, Spain. (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Valentino Rossi – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

MotoGP. Dopo l’ottimo quarto posto conquistato nel Gp del Giappone, Valentino Rossi si è congratulato con il neo campione del Mondo Marc Marquez per la vittoria del titolo.

E’ stata una stagione difficile per la Yamaha e per Valentino Rossi: il team giapponese non è riuscita a consegnare ai suoi piloti una moto in grado di poter lottare per il campionato e spesso i piloti si sono dovuti accontentare di qualche posizioni più indietro rispetto alle aspettative di inizio stagione. In questo finale di stagione, però, sia Vinales che Rossi hanno conquistato risultati incoraggianti: lo spagnolo ha ottenuto un buon podio nel Gp della Thailandia mentre il pilota italiano è arrivato ad un passo dal podio in Giappone confermando di poter lottare per qualche posizione più in alto:  “Il quarto posto non è un brutto risultato. Perché abbiamo fatto un buon lavoro qui, abbiamo fatto un altro passo avanti nel warm-up, poi mi sono sentito meglio sulla moto. Ho iniziato abbastanza ottimisticamente e ho cercato di lottare per il podio. Ma sfortunatamente le due Suzuki e Crutchlow erano più veloci di me.”

Valentino Rossi si congratula con Marquez per la conquista del Mondiale

Il Gp del Giappone ha consegnato il titolo mondiale a Marc Marquez: il pilota spagnolo della Honda ha coronato una stagione praticamente perfetta conquistando il suo settimo titolo mondiale a 25 anni avvicinandosi sempre di più a Valentino Rossi. Il pilota italiano della Yamaha si è voluto congratulare con il neo campione del mondo: ” Sì, se lo merita. Era l’uomo più veloce in pista. Ecco perché merita questo campionato.”

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  MotoGP, Marquez l'uomo da battere al Sachsenring