F1, Gp Abu Dhabi. Lando Norris e il suo team radio show.

Pubblicato il autore: Francesca Manes Segui

F1, Gp Abu Dhabi. Lando Norris si sa non è un pilota che passa inosservato. Ieri ad Abu Dhabi è stato protagonista di un momento molto particolare. Dopo aver tagliato il traguardo in ottava posizione, Norris ha voluto ringraziare il suo ingegnere Andrew Jarvis via radio. Per Jarvis il gran premio di ieri era l’ultimo in Mclaren. Così, dopo le parole di Lando, l’ingegnere ha voluto congratularsi con il giovane talento britannico e si è lasciato andare fino a commuoversi. La reazione di Lando è stata esilarante.

LANDO NORRIS: Jarv, dal profondo del mio cuore, voglio dirti un grande grazie per tutto quello che hai fatto!

ANDREW JARVIS: Grazie amico, lo sai, no sono di molte parole come te e Will, ma voglio solo dire che tu sei un’assoluta leggenda. Non riesco a credere ancora all’anno da rookie che hai fatto ed il fatto che ho avuto l’opportunità di condividerlo con te.

LANDO NORRIS: Stai piangendo?? Hahahahahahhahah Ah Jarv sta piangendo cavolo! Penso che sto piangendo!

Questo team radio rappresenta lo spirito di questo ragazzo che gara dopo gara è riuscito a dimostrare il suo giovane talento e a conquistare sempre più tifosi con la sua travolgente simpatia e ironia. Il suo anno da rookie è stato sorprendente e lo ha portato a chiudere in undicesima posizione nel campionato piloti, non male per un ragazzo di soli 20 anni. Se in gara la sua inesperienza talvolta si è fatta sentire, in qualifica ha dimostrato di essere velocissimo. Durante la stagione, a livello di punti ha raccolto molto meno rispetto al suo compagno di squadra Sainz. Nonostante questo il suo talento è emerso chiaramente e sembra certo che nei prossimi anni contribuirà a vivacizzare lo spettacolo della F1. Sainz e Norris hanno potuto contare su una macchina del tutto diversa da quella delle stagioni precedenti e hanno portato la Mclaren a concludere la sua annata in quarta posizione nel campionato costruttori, dietro alla Red Bull.

F1, Gp Abu Dhabi. Mclaren, Sainz: “Finire sesto nel Mondiale mi fa andare in vacanza con felicità e fiducia”

Oltre a Norris c’è la solidità del suo compagno di squadra Carlos Sainz che ha vissuto un vero e proprio anno d’oro. Ha convinto tutti dimostrando consistenza, costanza e velocità, sopratutto in gara. Infatti, è riuscito nell’impresa di riportare la Mclaren sul podio ad Interlagos e, infine, ha chiuso la sua stagione in sesta posizione nel Mondiale. Ieri, dopo una gara difficile, ha tagliato il traguardo in decima posizione. Un solo punto che lo ha portato ad essere in campionato “il primo degli altri”.

Il pilota spagnolo ha così commentato la sua gara ai microfoni Sky.
Siamo arrivati nel weekend con questa opportunità. Era difficile. Perché la Toro Rosso e anche Albon avevano molte chance. Abbiamo fatto una gara ottima anche se tutta nel traffico e senza DRS all’inizio. E’ stata molto dura. Alla fine, sapendo che sarei arrivato undicesimo, dato che Perez e Kyviat mi avrebbero sorpassato con gomma più fresca, abbiamo dovuto provare a fermarci. Quello ci ha dato la possibilità di mostrare il passo che avevamo. Ho fatto un ultimo stint davvero buono, e, all’ultimo giro, all’ultima opportunità di sorpasso, ho passato Niko Hulkenberg arrivando da lontano. Sono andato a prenderlo, ho lottato duro per questo. Finire sesto nel Mondiale, mi fa andare in vacanza con felicità e fiducia, ora tutti dobbiamo riposare. L’obiettivo è continuare così, migliorare i punti deboli e andare ancora più forte l’anno prossimo.

  •   
  •  
  •  
  •