Valentino Rossi terzo nel GP Andalusia: “Non è una vittoria, ma…”

Pubblicato il autore: Alessandro Nidi Segui

Valentino Rossi ha chiuso al terzo posto il Gran Premio di Andalusia, secondo appuntamento del campionato del mondo di MotoGP, tornando sul podio a un anno di distanza dall’ultima volta, precisamente 17 gare dopo. La leggenda vivente del motociclismo italiano (41 anni compiuti) non smette di stupire e sorprendere e si è rivelato incredibilmente abile nella gestione delle gomme, oltre a essere un ottimo stratega (ha sfruttato al meglio il ritiro di Francesco Bagnaia per problemi alla moto). Soltanto un esuberante Maverick Vinales è riuscito a intrufolarsi fra il Dottore e la seconda piazza, ma, a conti fatti, SuperVale non può che dirsi contento.

Valentino Rossi: “Sono felice”

Al traguardo Valentino Rossi ha celebrato così il podio numero 235 della sua incredibile e inenarrabile carriera sulle due ruote motorizzate. “Sono molto contento di essere tornato sul podio, non è paragonabile a una vittoria ma è molto simile. Sono davvero felice, è passato tanto tempo dall’ultimo podio e veniamo da un periodo negativo con brutti risultati. In questo weeke-nd abbiamo iniziato a lavorare in maniera differente e di questo ne sono felice perché con il team abbiamo fatto un ottimo lavoro”. Parafrasando il buon Guido Meda, anche questa domenica possiamo gridare: “Vale c’è, Rossi c’è!”.

  •   
  •  
  •  
  •