Gara Moto 3: Arenas vince al fotofinish su Masia e McPhee

Pubblicato il autore: Francesco Marcucci Segui

Gp d’Austria: la sintesi della gara

Gara Moto 3: Albert Arenas vince il Gp d’Austria e allunga sull’inseguitore McPhee. Sesto posto per il primo degli italiani, Celestino Vietti, penalizzato all’ultimo giro per aver oltrepassato i limiti del circuito.

La Gara Moto 3

Gara avvincente quella della Moto3, che ha visto trionfare  Albert Arenas in volata davanti a Masia e John McPhee, arrivato sesto al traguardo, ma sul podio grazie (si fa per dire) alla tripla penalità inflitta ad Ai Ogura, Binder e Celestino Vietti.

Al Red Bul Ring il pilota del team Aspar è protagonista di un ultimo giro sensazionale, concluso il sorpasso ai danni di Masia a poche curve dal traguardo. Una gara tiratissima sin dai primi giri, con gruppi di 10-12 piloti in lotta per il podio, grazie anche al gioco delle scie che non ha consentito ai piloti di creare gap importanti per tentare la fuga. Sul circuito di Spielberg Arenas si aggiudica il terzo successo stagionale e allunga la posizione nella classifica piloti conducendo il mondiale sempre più in solitaria.

Con questa vittoria Arenas si porta a +28 punti in classifica sul primo degli inseguitori, McPhee. Seguono AiOgura a -30 e i due italiani, Celestino Vietti e Tony Arbolino, a pari merito, rispettivamente in 5° e 6° posizione.
Molto buona anche la prestazione di Celestino Vietti, primo degli italiani in gara. Il giovane pilota della Vr46 ha stupito tutti già nella giornata di ieri, segnando la quinta posizione in griglia di partenza. La gara si è conclusa purtroppo la sesta posizione del pilota italiano, che all’ultimo giro ha subito una penalizzazione per aver superato i limiti del circuito.

La classifica

Con questa vittoria Arenas si porta a +28 punti nella classifica mondiale sul primo degli inseguitori

  1. Albert Arenas – Gaviota Angel Nieto Team – 95 punti
  2. Ai Ogura – Honda Team Asia – 68 punti
  3. John McPhee – Petronas Sprinta Racing – 61 punti
  4. Tatsuki Suzuki – SIC58 Squadra Corse – 50 punti
  5. Raul Fernandez – Red Bull KTM Ajo – 43 punti
  6. Celestino Vietti – Sky Racing Team VR46 – 41 punti
  7. Tony Arbolino – VNE Snipers – 40 punti
  8. Jaume Masia – Leopard Racing – 39 punti
  9. Gabriel Rodrigo – Kommerling Gresini Moto3 – 33 punti
  10. Dennis Foggia – Leopard Racing – 32 punti
  11. Darryn Binder – CIP Green Power – 30 punti
  12. Jeremy Alcoba – Kommerling Gresini Moto3 – 30 punti
  13. Niccolò Antonelli – SIC58 Squadra Corse – 26 punti
  14. Andrea Migno – Sky Racing Team VR46 – 19 punti
  15. Romano Fenati – Sterilgarda Max Racing Team – 14 punti
  16. Sergio Garcia – Estrella Galicia 0,0 – 13 punti
  17. Deniz Oncu – Red Bull KTM Tech 3 – 13 punti
  18. Kaito Toba – Red Bull KTM Ajo – 12 punti 
  19. Stefano Nepa – Gaviota Angel Nieto Team – 12 punti
  20. Filip Salac – VNE Snipers – 8 punti
  21. Ryusei Yamanaka – Estrella Galicia 0,0 – 7 punti
  22. Ayumu Sasaki – Red Bull KTM Tech 3 – 6 punti
  23. Alonso Lopez – Sterilgarda Max Racing Team – 5 punti
  24. Carlos Tatay – Reale Avintia Arizona 77 – 3 punti
  25. Maximilian Kofler – CIP Green Power – 0 punti
  26. Riccardo Rossi – BOE Skull Rider Facile Energy  – 0 punti
  27. Yuki Kunii – Honda Team Asia – 0 punti
  28. Idham Khairul Pawl – Petronas Sprinta Racing – 0 punti
  29. Jason Dupasquier – CarXpert PruestelGP – 0 punti
  30. Barry Baltus – CarXpert PruestelGp – 0 punti
  31. Davide Pizzoli – BOE Skul Rider Facile Energy – 0 punti
  32. Julian Jose Garcia – SIC58 Squadra Corse – 0 punti
  33. Dirk Geiger – CarXpert PruestelGp – 0 punti
  •   
  •  
  •  
  •