GP di Russia, Ferrari, Binotto: “Ci saranno piccoli aggiornamenti, ma questo non cambierà il quadro generale”

Pubblicato il autore: Fosco Taccini Segui

Proprio alla vigilia del GP di Russia di F.1 il direttore sportivo della Ferrari, Laurent Mekies, ha annunciato alcune piccole novità aerodinamiche per le rosse di Casa Maranello.

F.1, GP di Russia, Alcune piccole novità aerodinamiche per la Ferrari

Il team della Ferrari, in vista della gara di questo weekend sul tracciato di Sochi (5.848 metri e 18 curve) ha deciso di mettere in campo alcune piccole modifiche: non si tratterà di una rivoluzione della SF1000, ma di un piccolo “upgrade” finalizzato a migliorare leggermente le prestazioni delle rosse monoposto. Le novità, pertanto, non riguarderanno il motore poco performante, ma dovrebbero correggere alcune lacune in termini di aerodinamica, telaio e ala anteriore mostrate in queste prime nove gare.
A rivelare i lavori apportati sulle vetture di Maranello è stato il team principal Mattia Binotto. Inoltre, l’ingegnere della Ferrari ha anche sottolineato come queste novità portate a Sochi per il GP di Russia non risolveranno i problemi evidenziati dalla SF1000 in questa prima metà del mondiale di F.1:  “Ci saranno piccoli aggiornamenti, ma questo non cambierà il quadro generale. Penso che in questo momento siamo fuori ritmo in gara e in qualche modo stiamo consumando troppo le gomme. Gli aggiornamenti non risolvono il problema“.

F.1 GP Russia, Sebastian Vettel: “Il tracciato è molto bello nel primo settore, soprattutto nell’affrontare la curva 3 in piena accelerazione”

Sebastian Vettel in riferimento agli aspetti tecnici della pista di Sochi ha dichiarato: “Il tracciato è molto bello nel primo settore, soprattutto nell’affrontare la curva 3 in piena accelerazione, poi dal secondo tratto iniziano una serie di curve a gomito da media velocità da preparare bene. Dal punto di vista tecnico bisogna riuscire a gestire le frenate e la percorrenza in modo da non penalizzare le gomme”. “L’ultimo settore – ha concluso il pilota tedesco della Ferrari, più guidato, è invece meno esaltante. I sorpassi sono piuttosto difficili, per questo sarà importante riuscire a massimizzare il potenziale della vettura già dalle libere per essere pronti in qualifica“.

F.1 GP Russia, Charles Leclerc: “Qui c’è uno dei rettilinei più lunghi del campionato, seguito da un interessante mix di curve che rende il primo settore quello più divertente”

Anche Charles Leclerc ha espresso alcune considerazioni sul tracciato: “Due cose mi vengono subito in mente quando penso a questa pista: il lungo rettilineo principale e le montagne russe”. “Sarà importante mettere insieme il giro perfetto in qualifica – ha concluso il pilota monegasco della Ferrari -, perché sorpassare a Sochi non è affatto semplice e serve partire davanti”

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: