GP Monza 2020: le parole di Vettel e Leclerc dopo una qualifica da incubo.

Pubblicato il autore: Francesca Manes Segui


GP Monza 2020 | Che Monza sarebbe stata una pista faticosissima per le Ferrari era noto, ma è pesante accettare un risultato del genere: Charles Leclerc partirà tredicesimo mentre Sebastian Vettel diciassettesimo. Domani sarà difficile per i tifosi veder partire le Ferrari così dietro proprio nel gran premio di casa. Lo stesso tracciato dove lo scorso anno Charles Leclerc aveva riportato la Rossa sul gradino più alto del podio, dopo un digiuno di nove anni, oggi rivela impietosamente tutti i limiti della SF1000. Eppure non è un risultato inaspettato. Infatti, a ben vedere, i piazzamenti di oggi sono in linea con le performance della monoposto e i limiti tecnici che le Ferrari hanno dimostrato nei passati gp, Spa in testa. Tuttavia, ogni tifoso, messa da parte la razionalità, ha sperato in cuor suo che un qualche miracolo potesse accadere. Come era prevedibile, non è accaduto e le monoposto non sono riuscite a entrare nella Q3 e quindi non partiranno dalla top ten domani. Entrambe le vetture hanno sofferto moltissimo su un pista velocissima come quella di Monza e nonostante gli sforzi è stato impossibile ottenere un risultato migliore.

GP Monza 2020 | Charles Leclerc :”Non sono contento, ma per adesso è così”.


Charles Leclerc partirà tredicesimo domani e c’è da aspettarsi una gara tutta in salita. Ha chiuso il suo giro in Q2 e subito dopo ha commentato la tredicesima posizione dicendo al suo ingegnere in team radio: “The best I can do”. Un’affermazione che riassume gli sforzi fatti per portare la SF1000 in una tredicesima posizione che non può essere soddisfacente, ma che oggi era il massimo che si poteva ottenere. Il pilota monegasco ha parlato così ai microfoni di Sky:

“Avevo pianificato abbastanza bene già dalla FP1 e sapevo che in questo weekend sarebbe stata importante la scia. Dunque avevo pianificato per bene questa qualifica in termini di dove volevo essere con la macchina ed è andata molto bene per noi. Il distacco con la macchina davanti era buono, il giro è andato bene. P13 sicuramente non è un risultato di cui gioire, non sono contento, ma per adesso è così. Da due gara viviamo una situazione molto difficile perché abbiamo provato tante cose ma non abbiamo trovato la soluzione. Però dobbiamo rimanere concentrati e speriamo che dal Mugello andrà un po’ meglio. Domani potremmo scegliere le gomme e questo potrà aiutarci, ma anche le due macchina che partiranno davanti a me avranno lo stesso vantaggio e ci sarà un treno di macchine con il DRS…Sarà molto difficile sorpassarle”.

Sebastian Vettel: “Non potevo fare nulla di diverso”.


Sebastian Vettel partirà diciassettesimo dopo una qualifica in cui oltre che contro i limiti della monoposto ha dovuto combattere anche con il traffico. Ecco le sue dichiarazione rilasciate a Sky:

“In qualifica è stato difficile. Oggi quando siamo usciti dal box eravamo bloccati e non potevamo fare più nulla. E’ stato il momento sbagliato in cui far uscire la macchina. Certo, è semplice dirlo a posteriori però io non potevo fare nulla di diverso. Domani in gara vedremo cosa riusciremo a fare”. 

  •   
  •  
  •  
  •