MotoGP 2020, Dovizioso: “Non metterei nessun pilota come favorito è totalmente una lotta ancora aperta”

Pubblicato il autore: Fosco Taccini Segui

Andrea Dovizioso, in questi giorni, ha partecipato ad un evento firmato AlphaTauri alla terrazza La Rinascente di Milano. Durante l’evento il pilota della Desmo Dovi ha rilasciato una breve intervista nella quale ha analizzato l’attuale situazione del campionato di MotoGP e anche i possibili sviluppi per il suo futuro.

MotoGP 2020, Dovizioso: “Spero che arriverà il momento di una svolta”

Attualmente Andrea Dovizioso è a soli tre punti dalla vetta della classifica mondiale di MotoGp. “Sentirmi dire che sono il favorito mi fa sempre molto piacere, ma mi ritengo uno molto obiettivo e in questo momento faccio fatica a pensarlo“, ha dichiarato Andrea Dovizioso a pochi giorni dal GP di Misano. “La verità è che non metterei nessun pilota come favorito – ha proseguito -, è totalmente una lotta ancora aperta per tanti“. Poi Desmo Dovi ha sottolineato: “Io spero che arriverà il momento di una svolta, il nostro obiettivo è questo, stiamo lavorando per questo“. E in riferimento alla stagione del Motomondiale in corso ha osservato: “Dove corriamo, in che modo corriamo, è tutto molto più ravvicinato, e non avere in pista un campione come Marquez è diverso“.
Il pilota della Casa di Borgo Panigale sulla gomme Michelin ha detto: “Stanno modificando il campionato e a differenza degli anni scorsi, quando conoscevi pro e contro della tua situazione e di quella degli altri, ora arrivi alla gara e può succedere di tutto”.
Dovizioso ha poi affermato sul suo futuro: “In questo momento sono completamente aperto a proposte interessanti perché non ho un’idea di cosa voglio avere o di cosa debba accadere”. “Si stanno facendo avanti in parecchi – ha aggiunto-, ma vediamo cosa succederà”. Infine, sulla possibilità di vincere titolo 2020 Andrea ha affermato che si tratta di: “Un’occasione come lo è stata in passato, semplicemente diversa da altre“.

  •   
  •  
  •  
  •