MotoGp, Valentino Rossi: “A Misano possiamo essere veloci e competitivi, dovremo lottare per il podio”

Pubblicato il autore: Fosco Taccini Segui

In questi ultimi giorni c’è stato un vero e proprio botta e risposta sul futuro di Valentino Rossi. E oggi proprio in occasione della conferenza stampa in vista del GP di Misano il Dottore ha diramato le nuvole sul suo futuro: “L’anno prossimo correrò con la Petronas al 99%, forse a Barcellona potremmo annunciarlo ufficialmente“.
Il nove volte campione del mondo ha detto la sua anche sulle voci circolate nei giorni scorsi: “Credo che sia una grossa notizia (l’annuncio del suo ritiro, ndr) e se su internet scrivi una cosa così immagino che in tanti la clicchino. Forse è per quello che sono balzate queste voci“. Valentino ha aggiunto: “Di fatto non è vero, la situazione è rimasta come era due-tre settimane fa. Ci prendiamo del tempo con la Yamaha, non abbiamo fretta, ma siamo molto vicini alla firma”.

MotoGP 2020, Valentino Rossi: “L’anno prossimo correrò con la Petronas al 99%”

Valentino Rossi durante la conferenza stampa di oggi ha analizzato la stagione del Motomondiale 2020: “In Austria per noi le cose sono state difficili. Ma a Misano possiamo essere veloci e competitivi, dovremo lottare per il podio“. E poi sul calendario della MotoGp stravolto dalla pandemia: “Nove gare in undici settimane? Siamo molto impegnati, questo sì, ma siamo sempre in Europa ed è facile far ritorno a casa per qualche giorno se necessario”. “Ci sono tante gare una dietro l’altra – ha aggiunto Valentino -, ma non credo cambi tanto tra le 7 o le 9 gare in 11 settimane”. Il campionissimo di Tavullia ha poi osservato: “Correre a Misano è sempre un’emozione speciale, soprattutto per uno come me che abita a 10 km da qui e che è cresciuto all’interno di questo circuito”. “Ma sarà una gara speciale – ha sottolineato -, perché sarà la prima con un po’ di pubblico attorno alla pista: questo è un piccolo passo in avanti nella direzione giusta e per tornare alla normalità“.
In conclusione, Valentino Rossi ha espresso una sua considerazione sul passaggio di Sebastian Vettel all’Aston Martin per Mondiale 2021 di Formula Uno: “L’addio di Vettel alla Ferrari è un gran peccato perché terminerà il suo rapporto in un brutto modo. Sono stati molto vicini alla vittoria del campionato per due volte ma non ci sono riusciti”. “Vettel è un pilota di primissimo piano – concluso -, sono convinto che dimostrerà la sua velocità il prossimo anno in Aston Martin”.

  •   
  •  
  •  
  •