Ferrari, Binotto: “Nel 2021 dobbiamo lottare regolarmente per il podio”

Pubblicato il autore: Mattia Dalmazio Segui

Ai microfoni di Sky Sport F1 il team principal della Ferrari Mattia Binotto ha analizzato la stagione 2021 e soprattutto quella 2022 dove sarà varato il nuovo cambio di regolamento

“Nel 2021 dobbiamo lottare regolarmente per il podio.  La squadra è viva, sono fiducioso. La Ferrari lotterà per il mondiale 2021? Per il Mondiale penso onestamente di no. Deve tornare a lottare regolarmente per il podio, questo deve essere il nostro obiettivo. Sono certo che questa squadra è viva, sono certo che faremo un passo avanti. È il momento giusto per un cambio forte. Abbiamo l’opportunità di partire tutti con un nuovo regolamento 2022 e non solo, potremo tutti lavorare sull’aerodinamica 2022 solo da gennaio prossimo. Si tratta di una bella sfida, è una forte discontinuità, rimescolerà le carte. Imitazione di Crozza? Quando l’ho visto per la prima volta mi sono messo a ridere e lo faccio ancora ogni volta che lo vedo. Mi crea simpatia, mi diverte. Tutto sommato essere imitati da Crozza è divertente, in questa stagione ci sta, sdrammatizza anche la situazione, va bene così”

Leggi anche:  F1, Lewis Hamilton positivo al Covid-19: ecco cosa succede in vista del GP del Sakhir

Mondiale piloti

 

1 Lewis Hamilton 256

 

2 Valtteri Bottas 179

 

3 Max Verstappen 162

 

4 Daniel Ricciardo 80

 

5 Charles Leclerc 75

 

6 Sergio Perez 74

 

7 Lando Norris 65

 

8 Alexander Albon 64

 

9 Pierre Gasly 63

 

10 Carlos Sainz 59

 

11 Lance Stroll 57

 

12 Esteban Ocon 40

 

13 Sebastian Vettel 18

 

14 Daniil Kvyat 14

 

15 Nico Hulkenberg 10

 

16 Antonio Giovinazzi 3

 

17 Kimi Raikkonen 2

 

18 Romain Grosjean 2

 

19 Kevin Magnussen 1

 

20 Nicholas Latifi 0

 

21 George Russell 0

 

Mondiale costruttori

 

1 Mercedes 435

 

2 Red Bull 226

 

3 Racing Point* 126

 

4 McLaren 124

 

5 Renault 120

 

6 Ferrari 93

 

7 AlphaTauri 77

 

8 Alfa Romeo 5

Leggi anche:  F1, brutto incidente al via e Grosjean vivo per miracolo. Ecco i dettagli

 

9 Haas 3

 

10 Williams 0

 

* 15 punti di penalità

  •   
  •  
  •  
  •