F1, GP Turchia: entrambe le Ferrari eliminate nel Q2, le parole di Vettel e Leclerc.

Pubblicato il autore: Francesca Manes Segui


GP Turchia | Qualifiche complicate ad Istanbul a causa dell’asfalto insidioso e della pioggia che ha reso scivolosissima la già impegnativa pista turca. Il tracciato presenta un asfalto molto liscio che rende difficile tenere la monoposto in pista in condizioni di asciutto, come è emerso dalle prove libere, figurarsi sul bagnato. I piloti si sono trovati a guidare in condizioni ardue rese ancor più faticose dalla scarsa visibilità. La Q1 è iniziata con pista bagnata, ma in pochi minuti il meteo è peggiorato e una copiosa pioggia ha reso pericolosissimo girare e la qualifica è stata interrotta per un po’. Le Ferrari che avevano mostrato un certo feeling con il circuito turco nelle prove libere si sono trovate entrambe eliminate in Q2, quasi inspiegabilmente. Sebastian Vettel ha chiuso in dodicesima posizione, mentre Charles Leclerc si è posizionato quattordicesimo. Certamente un bilancio che sorprende in negativo visto che Leclerc aveva ottenuto il secondo tempo nella terza sessione di libere di questa mattina e il suo compagno di squadra era ottavo. La pioggia ha evidentemente influito sulle prestazioni deludenti delle SF1000, ma in generale le vetture rosse erano lente e questo si è percepito chiaramente. Ecco come i piloti si sono espressi dopo aver disputato la qualifica ad Istanbul.

Leggi anche:  F1, Lewis Hamilton positivo al Covid-19: ecco cosa succede in vista del GP del Sakhir

GP Turchia | Charles Leclerc: “Non riesco a spiegarmi questo distacco…”.


Charles Leclerc, deluso e incredulo, ha commentato così la sua qualifica ai microfoni di Sky Sport F1 HD:

“Non ho spiegazioni. Normalmente mi piace essere ottimista però onestamente stavolta non capisco. Stamattina pioveva avevo molta fiducia nella macchina. Invece in qualifica non so cosa sia successo, ma è stato un disastro. Abbiamo preso sei secondi mentre questa mattina eravamo al pari della Red Bull, quindi non riesco a spiegarmi questo distacco. Ammetto di non essere stato perfetto, però sei secondi mi sembrano tantissimi. Dobbiamo lavorare e capire soprattutto perché sulla pioggia con le extreme wet facciamo tanta fatica perché non è la prima volta che accade, è capitato anche in passato. Il distacco è troppo grande. Non ho spiegazioni”.

https://www.instagram.com/p/CHkrHTRH_6v/?utm_source=ig_web_copy_link

Leggi anche:  Formula 1, quasi definita la line-up 2021: ecco i piloti e le rispettive scuderie

GP Turchia | Sebastian Vettel: “Appena cambiano le temperature la macchina diventa diversa…”.


Sebastian Vettel è riuscito ad ottenere di più dalla sua monoposto oggi ed è sembrato più a suo agio rispetto al compagno di squadra. Domani il tedesco partirà dodicesimo, di seguito le sue dichiarazioni a Sky:

Con la pioggia per noi è difficile avere la giusta temperatura nelle gomme, ma penso che oggi abbiamo provato di tutto. Purtroppo quando trovi solo due, tre, quattro o cinque gradi di più è una macchina diversa. Penso che domani il nostro passo sarà migliore di oggi. Vediamo in gara cosa accade”.

  •   
  •  
  •  
  •