F1, le pagelle del GP di Imola

Pubblicato il autore: Mattia Dalmazio Segui

Lewis Hamilton vince anche a Imola e si aggiudica la vittoria numero 93 in carriera. Secondo posto per Valtteri Bottas,uscito ancora una volta con le ossa rotte,mentre terzo si classifica Daniel Ricciardo con la Renault,grazie alla strategia e alla Safety Car. Quarto posto per l’AlphaTauri di Kvyat,seguito dalla Ferrari di Charles Leclerc e da Sergio Perez. Settimo e ottavo posto per le due McLaren di Sainz e Norris, seguite dalle due Alfa Romeo di Raikkonen e Giovinazzi che chiudono la Top 10. Vettel,autore di una gran bella gara,chiude solo 12° per l’errore dei meccanici ai box,male Albon,che chiude ultimo dopo un testacoda e il sorpasso subito da Perez. Ritiri per Gasly,Verstappen,Ocon e Russell.

Le pagelle del GP di Imola 

Lewis Hamilton voto 10 : Vince sul circuito del suo mito Ayrton Senna , aiutato anche un po’ dalla VSC che però semplicemente nasconde l’impresa che stava già attuando. Dopo aver perso la seconda posizione al via, infatti, Lewis era rimasto terzo fino alla sosta dei primi due  (Bottas e Verstappen) scegliendo poi di continuare il lungo stint per passarli entrambi nella corsia box
E Lewis sarebbe riuscito  a superare sia Bottas che Verstappen anche senza la VSC, che semplicemente gli ha dato la tranquillità di un gap non più da colmare. Anche l’ultima Safety Car ( per l’incidente di Verstappen) non ha minimamente influito sul suo successo, con Bottas che, a parità di gomme Soft con Hamilton nei giri finali, non lo ha mai impensierito anche a causa del fondo danneggiato sulla vettura del pilota finlandese.

Leggi anche:  Enea Bastianini è Campione del Mondo Moto 2!

Valtteri Bottas  voto 6.5 : Il podio ottenuto a Imola è una misera consolazione , in una giornata che per l’ennesima volta lo ha visto partire dalla prima posizione e perdere il confronto diretto con il suo compagno di squadra. Eppure stavolta al via aveva mantenuto brillantemente la pole position , poi la strategia del team lo ha penalizzato rispetto ad Hamilton, e un  brutto errore, alla Rivazza ha dato  la possibilità a Verstappen di passarlo al termine del rettilineo. Sarebbe finito terzo, considerando anche che è stato penalizzato da un detrito della Ferrari di Sebastian Vettel raccolto nel tracciato

Daniel Ricciardo voto 8: Il pilota della Renault , non sbaglia nulla e grazie alla strategia sbagliata della Racing Point su Perez e al ritiro di Gasly, conquista il suo secondo podio stagionale

Max Verstappen voto 8+ : La sua gara era stata quasi perfetta fino all’ incidente, era secondo quando, prendendo un detrito, ha rischiato di schiantarsi al Tamburello. La sabbia ha frenato la sua gara ma non la sua rabbia . In partenza aveva sopravanzato Hamilton, poi dopo la sosta ai box era tornato terzo a causa dell’ ottima strategia utilizzata dalla Mercedes su Lewis, ma poi aveva passato in pista in curva 1 Bottas sfruttando al meglio la scia della Mercedes del pilota finlandese

Leggi anche:  Enea Bastianini è Campione del Mondo Moto 2!

Danil Kvyat voto 9+: Grande gara del pilota russo che alla ripartenza ha superato Perez, Albon e addirittura la Ferrari di Leclerc, mancava solo il sorpasso alla Renault di Daniel Ricciardo per conquistare un podio che alla vigilia poteva essere insperato e pensare che fino a pochi mesi fa sembrava addirittura fuori dalla F1.

Sergio Perez voto 8 +: Il pilota messicano della Racing Point grazie ad un lungo stint recupera sino al quarto posto, ma la Racing Point gli fa montare le gomme Soft anziché tenerlo in pista facendogli perdere l’opportunità di lottare per il terzo gradino del podio

Charles Leclerc voto 7,5 : Il pilota monegasco della Ferrari scatta dalla settima posizione, in partenza guadagna la sesta posizione ai danni di Albon e tenta l’undercut su Ricciardo senza però riuscirci. Nella sua seconda sosta si trova dietro anche a Perez e compie un gran sorpasso all’esterno alla Tosa su  Magnussen e nel finale riguadagna la posizione su Perez  (che si era fermato)

Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi 
voto 8,5: Entrambi i piloti dell’ Alfa Romeo partiti dal fondo e grazie ad un lungo stint (Giovinazzi 53 giri con le medie) portano a casa punti importanti per la casa italiana.

Sebastian Vettel 6,5: 
Grazie ad un ottimo stint  con le Medie (40 giri) il pilota tedesco era risalito addirittura in quarta posizione ma la sua gara è stata palesemente rovinata dalla sosta prolungata a causa di alcuni problemi sul fissaggio dell’anteriore destra alla gomma Hard

Leggi anche:  Enea Bastianini è Campione del Mondo Moto 2!

Lando Norris voto 5 : Gara anonima del pilota inglese del Mclaren che rimane per tutta la gara dietro al compagno di squadra Sainz senza mai impensierirlo.

George Russel  voto 4:  Compie la gara dell’anno portando la Williams in zona punti al decimo posto ma dopo la Safety Car si schianta sul muro mentre scaldava le gomme dietro alla Safety Car
Alexander Albon voto 2,5: E’ con un piede fuori dalla F1. Si fa passare al via da Leclerc.  Si è difeso da Kvyat ma dopo la  Safety Car si è girato dopo essere  stato superato da Perez e ha concluso in quindicesima e ultima posizione
Pierre Gasly S.V: Si ritira mentre era in quinta posizione

 

  •   
  •  
  •  
  •