Seconda vittoria stagionale di Verstappen. Il duo Mercedes chiude il podio ad Abu Dhabi

Pubblicato il autore: Daniele Conti Segui


Il mondiale di Formula 1 si è chiuso oggi negli Emirati Arabi con un noiosissimo Gran Premio di Abu Dhabi. A vincere è stato Max Verstappen, al secondo successo della stagione dopo quello di Silverstone, mettendosi alle spalle la coppia di piloti Mercedes, con Bottas davanti al rientrante Hamilton.

Ancora dominio Red Bull-Mercedes

È durata una sola gara l’ostracismo delle due scuderie dal podio, guarda caso coincisa con l’assenza di Lewis Hamilton dalla pista. Il ritorno dell’inglese, avvenuto in tutta furia dopo aver assistito inerme allo show di Russell con la sua macchina, ha subito rialzato il livello della competizione.

L’ordine d’arrivo è rimasto cementificato rispetto a quello di partenza, con l’olandese che ha tenuto dietro proprio il finnico e il britannico sulle Frecce d’Argento. Che la gara sia stata noiosa e priva di emozioni, ben diversa dalle due scorse in Bahrein, lo si capisce anche dal fatto che dietro il quartetto, completato dall’altra vettura austriaca di Albon, si è creato il vuoto. Il quinto al traguardo lamentava già un ritardo superiore al minuto, rispetto ai 20 secondi presi dal thailandese.

Ennesimo disastro Ferrari

Per fortuna quest’annus horribilis è terminato si va dicendo in casa Ferrari. Per la terza gara di fila nessuno dei due piloti riesce a cogliere un piazzamento nei primi 9 posti. Solo Leclerc nel primo Gran Premio del Bahrein era riuscito ad arrivare a punti, decimo.

Stavolta negli Emirati, dove le Rosse puntano sempre a mettersi in mostra visto un mercato in cui sono dominanti, si segnala la tredicesima piazza del monegasco, giusto davanti al tedesco.

Che questo sia stato il peggior anno della Ferrari in Formula 1 è assodato. Ora servirà un lavoro enorme per far si che il prossimo riporti il Cavallino nelle piazze che contano.

  •   
  •  
  •  
  •