Ferrari, Carlos Sainz debutta alla guida della SF71H a Fiorano.

Pubblicato il autore: Francesca Manes Segui

Ferrari| Oggi, sul circuito di Fiorano sta girando per la prima volta su una monoposto rossa il nuovo pilota della Scuderia Ferrari, Carlos Sainz. C’è grande attenzione e curiosità attorno a questo esordio da parte di tutti gli appassionati e tifosi della Scuderia Ferrari perché ogni inizio si carica di tante speranze per il futuro. L’aria è frizzantina per il freddo pungente ma anche per l’emozione e l’adrenalina che si respirano e percepiscono in pista vista l’importanza dell’evento. Carlos Sainz ha manifestato tutto il suo entusiasmo e desiderio di salire sulla monoposto rossa già nei giorni scorsi lasciando trapelare i propri stati d’animo nei post pubblicati sui suoi canali social. Finalmente il grande giorno è arrivato e Carlos ha esordito sulla SF71H questa mattina e la sessione di test è tuttora in corso. Carlos girerà in pista oggi e domani mattina e avrà così la possibilità di confrontarsi e conoscere sempre di più e meglio gli ingegneri con i quali lavorerà nei prossimi anni. Queste giornate di test organizzate dalla Scuderia di Maranello sono il miglior modo per entrare nell’ottica Ferrari e prendere confidenza con la vettura e soprattutto con i metodi di lavoro e le procedure della squadra. Queste sessioni di prova rivestono una grande importanza per il pilota spagnolo visti i pochi giorni di test ufficiali previsti quest’anno. i test ufficiali si terranno in Bahrain dal 12 al 14 marzo prossimi.

Ferrari, i piloti in pista a Fiorano nei giorni scorsi

Leggi anche:  F1, presentata la nuova Aston Martin: Vettel-Stroll pronti

La Scuderia di Maranello ha organizzato ben cinque giorni di test sul proprio tracciato per dare ai piloti la possibilità di mettersi alla prova con la vettura e iniziare a organizzare il lavoro per questa nuova stagione. Tutti i piloti stanno girando sulla SF71H, la monoposto che nel 2018 aveva condotto Sebastian Vettel al secondo posto nel Mondiale Piloti dietro a Lewis Hamilton. La prima sessione di test si è svolta lunedì 25 gennaio e ha visto protagonisti i ragazzi della Ferrari Drivers Academy: Giuliano Alesi, Marcus Armstrong e Robert Shwartzman. Tra questi ha sicuramente impressionato per velocità di guida il russo Robert Shawrtzman che ha svolto una cinquantina di giri e ha nettamente migliorato il tempo che aveva ottenuto nei precedenti test del 30 settembre scorso. Un ragazzo che sta davvero mostrando un grande talento e che, una volta in più, ha confermato la sua qualità di pilota e il suo enorme potenziale. Ieri, invece, è stato il turno di Charles Leclerc che si è calato nell’abitacolo e ha iniziato ufficialmente la preparazione per la ormai imminente stagione 2021. Il pilota monegasco è da poco guarito dal Covid-19, ma è sembrato già in ottima forma. Leclerc ha effettuato 113 giri, diverse prove di partenza e ha subito cercato il limite tanto che una volta è persino uscito di pista.

  •   
  •  
  •  
  •