Tregedia alla Dakar 2021, muore Pierre Cherpin

Pubblicato il autore: Beppe Dammacco Segui


L’ultima giornata della Dakar, il rally raid più famoso al mondo, si sveglia con una tragica notizia: Pierre Cherpin è morto nella notte.
Il motociclista francese, 51 anni, in forza alla Husqvarna, è caduto dalla moto nel corso della settima tappa, in un tratto particolarmente ostico per via della presenza di dune, riportando lesioni gravissime. Trasportato in elisoccorso, le sue condizioni sembravano essersi stabilizzate. Durante la nottata è stato trasportato da Jedda, dove era ricoverato, a Parigi dove avrebbe potuto ricevere cure specialistiche, ma purtroppo i traumi riportati a causa della caduta sono risultati fatali, e il pilota non ce l’ha fatta.
Pierre Cherpin, alla sua quinta Dakar, correva senza assistenza. Si era definito dilettante e aveva detto di non voler vincere ma di voler scoprire nuovi vantaggi, definendo la Dakar un’avventura eccitante per scoprire se stessi.
La notizia del decesso ha sconvolto la carovana, ferma al bivacco prima della partenza dell’ultima tappa di questa edizione.
Un altro grave incidente, occorso al driver indiano Santosh, attualmente in coma, ha segnato questa Dakar.
L’edizione 2021 della Dakar, giunta all’ultima tappa, vede in testa per la classe auto Stephane Petherhansel, che con ben 15 minuti di vantaggio su  Nasser al-Attiyah, è il vincitore annunciato salvo colpi di scena. Terzo posto per lo spagnolo leggenda del rally Carlos Sainz.
In classe moto, invece, l’argentino Benavides su Honda ha vinto davanti al compagno di squadra Ricky Brabec. Terzo posto invece per Sam Sunterland, in sella alla moto del team KTM.

  •   
  •  
  •  
  •