Andrea Dovizioso e Aprilia: fissati una serie di test. Il pilota: “Ritorno in MotoGp?Forse…”

Pubblicato il autore: Andrea Rao Segui

Andrea Dovizioso

Andrea Dovizioso e Aprilia: l’intesa prosegue. Dopo alcuni test tenutisi al Mugello e a Jerez de la Frontera, la casa costruttrice ha deciso di continuare a collaborare con il pilota. Per il 23 e il 24 giugno sono state fissate ulteriori prove. In quei giorni il romagnolo salirà in sella all’Aprilia RS GP-2021, e affiancato dal test team Aprilia Racing, verificherà le prestazioni della moto. Il rapporto appare sempre più  strutturato, visto che sono previste ulteriori uscite, per tutta la stagione 2021.

Andrea Dovizioso: “Mi fa piacere che Aprilia mi abbia chiesto di continuare…”

Ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, il 35enne originario di Forlimpopoli ha dichiarato: “Non avendo avuto la possibilità di testare al Mugello in condizioni di asciutto, mi fa piacere che Aprilia mi abbia chiesto di continuare il lavoro iniziato a Jerez e poter dare un contributo allo sviluppo della moto. Credo che questo sia un vantaggio per entrambi, per me per continuare ad allenarmi in sella a una MotoGp in previsione di un eventuale ritorno nel 2022 e per Aprilia per ricevere informazioni che ritengono interessanti. Per questo motivo abbiamo deciso di fare altri test“.

Albesiano: “Ora finalmente possiamo spingere sullo sviluppo…”

Il direttore tecnico del team Aprilia Racing, ha rivelato ulteriori dettagli sul progetto. Romano Albesiano ha detto che dopo lo stop dovuto alla pandemia: “Il nostro progetto RS-GP ha vissuto una grande rivoluzione lo scorso anno e ora finalmente possiamo spingere sullo sviluppo. La prima parte della stagione 2021 è stata molto positiva e si sono visti dei miglioramenti piuttosto evidenti. Ora poter programmare un piano di lavoro con Andrea è una grande occasione per accelerare e consolidare questa crescita. Già nelle prime due uscite abbiamo toccato tantissimi temi che ora potremo approfondire insieme, sempre cercando la migliore prestazione per il nostro giovanissimo progetto“.

  •   
  •  
  •  
  •