IRC, torna in scena il Rally del Taro

Pubblicato il autore: Nicolas.gullo Segui


Dopo un anno di pausa a causa dell’ emergenza pandemica torna il Rally del Taro. La competizione parmense organizzata dalla Scuderia San Michele giunge alla sua ventisettesima edizione e prevede sempre la gara internazionale e la competizione nazionale. Saranno 127 gli equipaggi  attesi questo fine settimana sulle strade dell’ Alta Val di Taro.
L’elenco iscritti del Taro 2021 promette emozioni e spettacolo grazie soprattutto alla presenza di tutti i piloti protagonisti della International Rally Cup, che sulle strade dell’ Alta Val di Taro daranno vita alla seconda delle cinque tappe stagionali. Un biglietto da visita, quello presentato dal progetto “griffato” Pirelli, che propone agli appassionati una situazione di classifica di ampio respiro: Bostjan Avbelj, vincitore assoluto del Rally Piancavallo, sarà l’osservato speciale e dovrà guardarsi dalle ambizioni di Alessandro Re chiamato a recitare un ruolo di primo piano al volante della Volkswagen Polo R5, sull’asfalto che lo ha eletto vincitore nell’ultima edizione della gara.

IL PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

Il 27° Rally del Taro si aprirà sabato 29 maggio con le verifiche pre-gara, mentre dalle 15 alle 19, nei pressi di Bedonia, andrà in scena lo shake-down. Domenica alle 7.30, il via del rally internazionale dal parco assistenza di Borgo Val di Taro; l’arrivo della gara e previsto alle ore 18 presso il campo sportivo di Bedonia. Il rally Nazionale andrà in scena dalle 10.02 alle 16.22.

DIRETTA STREAMING

La gara potrà essere seguita in diretta streaming sulle pagine Facebook di International Rally Cup e di  Rally Dreamer: verranno proposti i tre passaggi della prova di Folta( previsti rispettivamente alle 8.21, 12.37 ed alle 16.58)

  •   
  •  
  •  
  •