Marc Marquez: “Voglio tornare il miglior Marc”

Pubblicato il autore: Andrea Rao Segui

Marc Marquez

Marc Marquez si racconta a Speedweek. L’intervista, riportata dalla Gazzetta dello Sport, arriva in un momento assai particolare per lo spagnolo. Infatti in queste settimane. l’ex campione del mondo sta ritrovando continuità dopo la lunga riabilitazione in seguito all’infortunio dello scorso anno. Il momento della svolta è stata la vittoria sul circuito del Sachsenring, arrivata il 20 giugno scorso. Da quel momento le cose hanno iniziato a girare per il verso giusto, dopo i mesi di oblio.

Marc Marquez: “Ho eliminato tutte le app dal mio telefono…”

Lo spagnolo ha svelato al giornale qual è stato uno dei segreti per ritrovare se stesso: la dieta mediatica. Queste le sue parole al riguardo: “Ho eliminato tutte le app dei vari social dal mio telefono. Ho inviato le foto e i testi che volevo pubblicare a un gruppo WhatsApp e qualcun altro li ha postati per me”. E poi svela: “Non avevo mai fatto niente del genere prima, ma era necessario. I social possono essere un disastro per gli atleti ed è stato lo stesso per me. Se avessi iniziato a pensare a tutte le novità…”.

“E’ frustrante non vincere…”

La vittoria in terra tedesca gli ha ridato una gioia che mancava da troppo tempo: È frustrante non vincere. Inizi a chiederti cosa stia succedendo. Se non hai mai vinto una gara, è come se non avessi mai mangiato del cioccolato. Quando sai davvero che sapore ha, ne vuoi sempre di più. Vincere è anche importante per il tuo corpo. Dopo un brutto fine settimana ci vorranno tre o quattro giorni per ricaricare le batterie. In caso contrario, è più facile dare il 100%”. Tiene però a sottolineare che un’importanza cruciale l’ha avuta il test a Barcellona: “Il test a Barcellona mi ha aiutato molto perché fino ad allora avevo guidato la Honda solo durante i GP. Quella prova è stata come un test pre-stagionale”. E conclude assicurando che: “Dopo un grave infortunio, molti piloti non hanno raggiunto lo stesso livello di prima. Invece io voglio essere di nuovo lo stesso Marc“. 

  •   
  •  
  •  
  •