F1: brutto incidente per Fernando Alonso. Vettel: “Spero di vederlo ai prossimi test”

Pubblicato il autore: Leandro Bianco Segui

Il pilota della Ferrari alla fine dell’ultima giornata di test, rivolge un pensiero allo storico rivale, Fernando Alonso, rimasto coinvolto in un brutto incidente con la propria vettura sul circuito catalano di Montmelò.

fernando alonso

L’ACCADUTO – Brutto incidente per Fernando Alonso nella quarta ed ultima giornata di test sul circuito catalano di Montmelò. Il pilota della McLaren-Honda, dopo essere finito fuori pista alla curva numero 4, è stato trasportato immediatamente al centro medico. Le sue condizioni, sin dall’inizio, non sono sembrate particolarmente gravi. Secondo lo staff medico del circuito l’ex pilota della Ferrari era “cosciente e parlava”. Matteo Bonciani, portavoce Fia, pochi minuti dopo l’incidente ha dichiarato: “Fernando è cosciente, ha parlato col dottor Rueda ed è stato trasportato in ospedale in elicottero ma è la procedura. Dobbiamo assicurarci che tutto sia fatto per bene”. Alonso era sceso in pista dopo due ore dall’inizio della sessione, in attesa di alcuni pezzi di ricambio che dovevano arrivare dall’Inghilterra e il cui montaggio ha richiesto diverse ore. Subito dopo l’incidente la Ferrari ha espresso con un tweet la propria vicinanza al pilota asturiano: “In bocca al lupo Fernando. All the best Fernando”.

LE CONDIZIONI DI SALUTE – Alonso, secondo quanto sostiene il quotidiano spagnolo Marca, dopo aver sbattuto contro un muro sul fianco anteriore e posteriore destro della macchina, è rimasto dentro la vettura per circa dieci minuti a causa delle vertigini causate dall’impatto che, secondo la McLaren, non dovrebbe essere stato molto forte. Dopo i primi accertamenti effettuati nel centro medico di Montmelò, il pilota spagnolo è stato trasferito in un ospedale della città. La Tac ha escluso gravi problemi per lo spagnolo che dopo si sarebbe dovuto sottoporre anche ad una risonanza magnetica. “Fernando sta bene ed è cosciente. Grazie per il vostro interessamento!”, ha scritto su Twitter il manager spagnolo di Fernando Alonso, Luis Garcia Abad, che ha poi aggiunto: “Fernando è arrivato cosciente in ospedale ed è stato sottoposto a tutti gli esami che non hanno riscontrato alcun problema. Sta bene e rimarrà in osservazione al Sant Cugat del Vallès per le prossime 24 ore e smentiamo che sia svenuto in macchina. È stato un normale incidente di pista”.

Sulla stessa lunghezza d’onda di Abad anche Flavio Briatore, primo manager e scopritore di Alonso, che inizialmente aveva fatto preoccupare i fan del pilota scrivendo su Twitter: “Fernando sta bene tutti i test sono positivi. Solo un po di riposo e poi più forte che mai… Vamos”. Subito dopo però è arrivata la correzione: “Fernando sta bene tutti i test sono negativi (scusate avevo twittato positivi)”.

LA DINAMICA DELL’INCIDENTE – Rimane ancora da chiarire la dinamica dell’incidente: inizialmente si è pensato ad una perdita di coscienza del pilota durante la guida, ipotesi che però è stata smentita dal suo manager. Non si è esclude la possibilità di un guasto meccanico della monoposto. Le prime immagini dell’incidente sembrano mostrare il pilota che accosta fino a sbattere contro il muretto. Dinamica confermata dalla testimonianza del pilota della Ferrari, Sebastian Vettel, riportata da Marca: “Alonso andava piano, ha fatto una manovra strana: è andato a destra verso il muro e lo ha urtato un paio di volte. A quel punto l’ho perso di vista”.

L’AUGURIO DI VETTEL –  Lo stesso Vettel qualche ora dopo, prima di parlare dell’andamento dell’ultima giornata di test, ha rivolto un pensiero al suo storico rivale: “Vorrei augurare a Fernando una pronta guarigione. Per fortuna abbiamo già ricevuto alcune notizie positive in questo senso, quindi spero che sarà di nuovo in forma ai test della prossima settimana».

  •   
  •  
  •  
  •