Kimi Raikkonen e il lungo digiuno di vittorie: un successo che manca dal 17 marzo 2013

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui
during previews for the Formula One Grand Prix of Brazil at Autodromo Jose Carlos Pace on November 9, 2017 in Sao Paulo, Brazil.

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

La Ferrari è alle prese anche in questa stagione con il “problema” Kimi Raikkonen, il pilota finlandese non convince e si conferma l’uomo in meno del cavallino rampante. Le sue prestazioni si stanno confermando al di sotto delle aspettative, non è un caso che dopo sette gare si trova già 53 punti dietro il compagno di squadra. Quel compagno di team che ha già conquistato tre vittorie nei primi sette Gp della stagione, numeri che dimostrano la differenza di prestazioni tra i due piloti. Se consideriamo che Vettel è anche in testa al Mondiale, allora vien fuori tutta la delusione degli uomini di Maranello per la stagione del pilota finlandese.

Ricordiamo che Kimi Raikkonen non sale sul gradino più alto del podio dal 17 marzo 2013, era il Gp di Melbourne, in pratica sono 5 anni che l’ex pilota della Lotus non riesce a festeggiare un successo. L’unica soddisfazione per il pilota finlandese è l’aver vinto il Mondiale con la rossa al primo anno a Maranello, correva l’anno 2007 e la Ferrari dopo quel titolo entusiasmante non ha più vinto un Mondiale. In questa stagione le possibilità di vincere il titolo sono tante, tutto ciò grazie alle prestazioni fantastiche di Sebastian Vettel. Il pilota tedesco, a differenza del compagno di squadra le sta suonando a tutti, non è un caso che Hamilton e la Mercedes si ritrovano in una situazione alquanto nuova, vale a dire inseguire la rossa dopo tanti anni di dominio.

  •   
  •  
  •  
  •