F1, Williams cambia proprietà: ecco chi l’ha acquistata e cosa succederà

Pubblicato il autore: Mattia DElia Segui


Importanti novità in casa Williams. Nella stessa settimana della firma del Patto della Concordia, arriva una notizia importante per il futuro della scuderia britannica: la storica scuderia a conduzione familiare di Grove ha annunciato di essere stata acquisita dalla società d’investimento americana Dorilton Capital. Questa scelta è stata importante per la sopravvivenza della scuderia che vive da anni a fondo griglia con grandi difficoltà economiche. Nomi nuovi dunque per Williams il cui obiettivo, nel futuro immediato, è tornare a competere alla lotta al titolo Mondiale.

Ecco cosa succederà alla scuderia Williams

Da parte dei nuovi proprietari è arrivata anche una notizia importante che farà felici tutti i tifosi della storica scuderia britannica: Williams manterrà la propria identità continuando a correre e competere con lo storico marchio e manterrà la propria sede a Grove. Ecco di seguito le parole di Claire Williams, team principal aggiunto della scuderia di famiglia:

“Siamo felicissimi che Dorilton sia il nuovo proprietario della squadra. Quando abbiamo iniziato questo processo, volevamo trovare una partner che condividesse la stessa passione e gli stessi valori, che riconoscesse il potenziale del team e che potesse liberarlo. In Dorilton sappiamo di aver trovato esattamente questo. Persone che capiscono lo sport e cosa serve per avere successo. Persone che rispettano l’eredità della squadra e faranno di tutto per assicurarne il successo in futuro. Per la Williams rendere nuovamente il team di successo e proteggere le nostre persone è stato al centro di questo processo sin dall’inizio. Questa potrebbe essere la fine di un’era per la Williams come squadra a conduzione familiare, ma sappiamo che è in buone mani. La vendita garantisce la sopravvivenza della squadra, ma soprattutto fornirà un percorso verso il successo”.

  •   
  •  
  •  
  •