Ferrari, le parole di Carlos Sainz al termine delle qualifiche in Bahrain.

Pubblicato il autore: Francesca Manes Segui


Si sono da poco concluse le prima qualifiche della stagione in Bahrain e la pole position è andata a Max Verstappen su Red Bull. Bilancio tutto sommato positivo per le Ferrari che sono riuscite a ottenere un ottimo quarto posto con Charles Leclerc, a sei decimi dal poleman, e un ottavo posto con Carlos Sainz all’esordio sulla rossa. Lo spagnolo ha avuto un piccolo problema nel Q1: la sua vettura si è spenta nel bel mezzo della pista causando attimi di panico.  Poi, si è ripreso e nel Q2 Carlos è stato autore di un buon giro che gli ha permesso di chiudere la sessione con il miglior tempo. Nel Q3, invece, si è fatta un po’ sentire l’inesperienza di Carlos che finora, come tutti gli esordienti in nuove scuderie, non ha avuto molte occasioni di prendere confidenza con la macchina. Imparerà strada facendo e piano piano inizierà a conoscere sempre più a fondo la sua monoposto. Nonostante questo, lo spagnolo può dirsi soddisfatto di ciò che ha fatto fin qui. Domani vedremo cosa accadrà in gara.

Ferrari, Sainz: “Ho ancora tanto da imparare, ma per ora sono contento”.

Ecco che cosa ha dichiarato Sainz in merito alle qualifiche ai microfoni di Sky Sport F1:

“Nel Q1 si è spenta la macchina: è stata una situazione difficile, molto stressante. Non sapevo cosa stesse succedendo, ma poi c’è stata una bella reazione in Q2. In Q3 mi è mancata un po’ di esperienza per poter fare un bel giro, non sapevo esattamente dove spingere al massimo. Non mi è piaciuto quel giro. Ho ancora molto da migliorare e imparare. Il giro lanciato è stato diverso rispetto ai precedenti ma quando non conosci ancora bene una macchina possono succedere certe cose. C’è stato un errorino all’inizio ma direi che è stato un buon inizio per me e si vede fin dalle Libere 1. Ho avuto un bel passo, in Q3 ho sbagliato, ma in generale devo essere contento”.

  •   
  •  
  •  
  •