F1, Nikita Mazepin rischia il posto. Ecco le motivazioni

Pubblicato il autore: Mattia DElia


Il conflitto in Ucraina ha messo in crisi la stabilità occidentale e mettendo in difficoltà tutti quei settori che hanno stretto accordi con la Russia. Tra i settori in maggior difficoltà c’è lo Sport, che nel suo piccolo è ricorso ai ripari: a partire dalla Uefa che ha tolto a San Pietroburgo la finale di Champions League fino alla Formula 1 che ha cancellato il Gran Premio di Sochi. Nel mondo F1, la scuderia che sta vivendo una situazione particolare è la Haas e il suo pilota russo Nikita Mazepin. Ecco di seguito i dettagli.

Situazione Haas e Nikita Mazepin che rischia il posto

Il team americano, infatti, ha come title sponsor il colosso russo del potassio Uralkali e sembra aver interrotto ogni tipo di accordo. Infatti, nella terza giornata di prove libere a Barcellona, la scuderia statunitense è scesa in pista con una livrea interamente bianca, priva di ogni riferimento alla Russia e al suo ormai ex title sponsor. Inoltre, ci sono dubbi anche sulla permanenza in Formula 1 del pilota russo Nikita Mazepin: pilota legato a Uralkali, l’azienda russa di proprietà del padre e amico di Vladimir Putin. Venendo a mancare Urakali, vengono a mancare i soldi del title sponsor e di conseguenza le certezze sul pilota russa, con l’ipotesi di una sostituzione non così lontana. Queste le parole del team principal Steiner:

«Con Nikita ci sono cose che devono essere risolte. Non tutto dipende da noi, ci sono g0verni convolti, dunque non posso dare garanzie. Lavoreremo sulla questione la prossima settimana. Ci sono questioni legali che dobbiamo affrontare, vediamo cosa ne viene fuori».

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Formula 1, presentazione nuova Ferrari 2023: ecco la data e dove vederla in tv e streaming
Tags: