Verstappen sugli scontri con Lewis: “Non so perché ma capitano con lui”

Pubblicato il autore: Enzo Palo

verstappen

Max Verstappen e Lewis Hamilton negli ultimi anni si sono dati battaglia in pista, senza risparmiarsi mai nulla. I due piloti spesso sono stati protagonisti di incidenti e accuse reciproche nei successivi team radio. Come riportato da Autosport, l’olandese volante in merito ai duelli con il Re Nero ha affermato che fra loro si tratta di una sfida senza compromessi.

Verstappen spiega l’ultimo scontro con Lewis in Brasile

Nell’ultimo anno la notevole differenza di prestazioni tra Red Bull e Mercedes non ha permesso ad Hamilton di duellare alla pari con il campione del mondo in carica. Ad ogni modo i due sono riusciti a far scontrare le loro vetture in Brasile. In particolare Verstappen continua a ribadire che non è stata sua la colpa dell’incidente. Inoltre non capisce il motivo per cui questi episodi al limite, capitino sempre con il recordman di GP vinti.
Nonostante ciò Max ribadisce di rispettare molto l’Hamilton pilota ma dichiara apertamente di non capire il motivo per cui con Lewis: “non possiamo gareggiare come ho fatto con gli altri. Naturalmente ognuno ha un approccio differente. So che Charles Leclerc è un po’ diverso da George Russell o da Carlos Sainz e Checo Perez, o da chiunque altro. Devo stare un po’ più attento a queste cose, perché vengono immediatamente interpretate come critiche. E poi la gente inizia a odiarti. Beh, non è questa la mia intenzione”.

Leggi anche:  Formula 1, presentazione nuova Ferrari 2023: ecco la data e dove vederla in tv e streaming

 

  •   
  •  
  •  
  •