MotoGP, Dani Pedrosa si ritira. L’annuncio prima del GP di Germania ?

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Daniel Pedrosa – Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Oggi pomeriggio Dani Pedrosa, pilota della Honda, comunicherà tramite una conferenza stampa le sue decisioni per il futuro e lo farà in Germania più precisamente a Sachnsering dove domenica si correrà il nono Moto GP stagionale; ci sarebbero tre opzioni in ballo: il ritiro dall’attività agonistica, diventare il pilota del nuovo team privato Yamaha oppure diventare collaudatore della marca austriaca KTM.
Secondo voci sempre più insistenti lo spagnolo darà l’addio all’attività agonistica, disputata tutta con il marchio giapponese della Honda; già a Montmelò un mese fa aveva convocato i giornalisti per fare chiarezza, ma poi finì tutto in una bolla si sapone.
Certo dispiacerebbe se il pilota iberico a fine stagione uscisse di scena anche perchè è uno dei piloti più rispettosi e rispettato del paddock.

La sua carriera incominciò con la casa motociclistica giapponese nel lontano 2001 con la categoria 125 vincendo il titolo di campione del mondo nel 2003, poi nei due anni successi nella categoria 25o riuscì a conquistare una doppietta (2004-2005), per poi passare definitivamente nella Moto GP nel 2006.

Nella categoria regina delle moto, lo spagnolo è sempre stato sfortunato e per varie ragioni non è mai riuscito a vincere il titolo iridato, basti pensare che solo nelle stagioni 2012, 2014 e 2017 non ha subito infortuni o interventi chirurgici, anche se alcuni addetti ai lavori pensano che la causa di questi mancati successi possa essere per la tipologia di fisico del pilota, il più leggero in Moto GP; altri pensano che aver avuto davanti a lui nella scuderia due mostri sacri come Casey Stoner e Marc Marquez non l’abbia di certo favorito.

Andiamo a vedere un pò di statistiche di Dani Pedrosa:

  • Ha vinto in 16 piste diverse in MotoGP ed ha conquistato la pole in 14.
  • Ha vinto 8 gare MotoGP senza partire dalla prima fila.
  • Ha vinto almeno una gara in ciascuna delle sue prime 12 stagioni nella top-class (2006-2017): lo  stesso record di Giacomo Agostini.
  • Nella sua carriera MotoGP, 3 dei suoi compagni di squadra (Hayden, Stoner, Marquez), hanno vinto un totale di 6 titoli con lui come compagno di squadra. Lui però non ha mai vinto nessun titolo mondiale in Moto GP.
  • Campione del mondo in 125 (2003) e in 250 (2004 e 2005).
  • E’ attualmente a 54 vittorie nel motomondiale (tutte le classi) al settimo posto all time.
  • Ha vinto 31 volte in Moto GP, all’ottavo posto all time.
  • 112 podi in Moto GP come il suo connazionale Jorge Lorenzo, meglio di loro solo Valentino Rossi con 195.
  • Tre volte secondo e tre volte terzo nel Mondiale Moto GP.
  • In 125: 46 GP, 8 vittorie, 9 pole e 17 podi.
  • In 250: 32 GP, 15 vittorie, 9 pole e 24 podi.

 

  •   
  •  
  •  
  •