Moto GP, Moto2 e Moto3: ecco tutta la pattuglia italiana al via

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


Ormai ci siamo quasi e domenica prossima partirà la stagione motociclistica 2019 con il primo GP della stagione a Losail, in Qatar sotto le luci artificiali. Saranno diciannove le gare in programma in cui la prima gare europea sarà Jerez De La Frontera (Spagna). In Italia appuntamento il 2 giugno al Mugello e il 15 settembre a Misano Adriatico.

Nelle tre categorie saranno ben ventitrè e i centauri italiani al via; in Moto3 saranno otto quelli presenti guidati da Romano Fenati (Team Snipers Honda), che torna nella cilindrata minima dopo il bruttissimo episodio che lo ha visto coinvolto nel settembre scorso con il connazionale Stefano Manzi e che gli ha portato una lunga squalifica. Questo per lui dovrà essere la stagione del riscatto e dai test invernali le premesse dovrebbero essere buone. Suo compagno di squadra sarà Tony Arbolino pronto a giocarsi le sue carte.
Altra coppia interessante è quella dello Sky Racing Team VR46 formata da Dennis Foggia e Celestino Vietti; presenti anche i talentuosi Niccolò Antonelli e Lorenzo Dalla Porta, infine completano il lotto Andrea Migno e l’esordiente Riccardo Rossi.

In Moto2 saranno nove i piloti italiani al via in un mix tra esperienza e incoscienza. Dalla Moto3 infatti arrivano Enea Bastianini (Italtrans Racing Team), Marco Bezzecchi (Red Bull KTM Tech3), Nicolò Bulega (Sky Racing Team VR46) e Fabio Di Giannantonio (Speed Up Racing). Completano il plotone Andrea Locatelli (Italtrans Racing Team), Lorenzo Baldassarri (Pons Hp40), Simone Corsi (Tasca Racing Scuderia Moto2), Stefano Manzi che svezzerà la MV Agusta del Forward Racing Team e Luca Marini (Sky Racing Team VR46).

Infine nella classe regina, la MotoGP, saranno sei i centauri presenti ed era dalla stagione 2005 che l’Italia non veniva rappresentata da così tanti piloti nella massima cilindrata. Andrea Dovizioso (Ducati), Danilo Petrucci (Ducati), Valentino Rossi (Yamaha), Franco Morbidelli (Yamaha), Andrea Iannone (Aprilia) e Francesco Bagnaia (Ducati), con quest’ultimo che sarà all’esordio dopo il titolo mondiale conquistato la stagione scorsa in Moto2. Dovizioso e Rossi partiranno con l’obiettivo di porre fine al dominio dello spagnolo Marc Marquez.

  •   
  •  
  •  
  •