“Valentino Rossi merita una statua in ogni circuito”

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui

Valentino Rossi non ha ancora deciso quale sarà il suo futuro per la prossima stagione. Il pilota di Tavullia, nove volte campione del mondo, sta trattando con il team Petronas di Razali, anche se, a 41 anni, lui stesso ha ammesso che continuerà a guidare solo se avrà la certezza di “poter andare ancora forte”, tradotto: se sentirà gli stimoli giusti e, soprattutto, la condizione giusta, per tornare in sella. Di lui ha parlato anche il team manager della Honda Lucio Cecchinello, spendendo parole d’elogio per la sua incredibile carriera.

“Valentino Rossi dovrebbe avere una statua in ogni circuito”, parla Cecchinello

Che Valentino Rossi sia un pezzo di storia del Motomondiale non vi sono assolutamente dubbi. Nove titoli iridati conquistati, uno in 125, uno in 250, uno in 500 e ben sei in MotoGP, oltre 200 podi conquistati in carriera, coronati da 115 vittorie. Un mostro assoluto insomma, per il quale però il peso degli anni comincia a farsi sentire. A 41 anni “il Dottore” non ha ancora sciolto i nodi sul suo futuro ed è in trattativa con Razan Razali (team manager Petronas), per decidere se continuare ancora un anno o appendere definitivamente il casco al chiodo.

Di Valentino Rossi ha parlato anche Lucio Cecchinello, team manager della Honda, in una recente intervista rilasciata a BT Sport:
Un pilota non vorrebbe mai finire la carriera cosìha detto Cecchinello riferendosi al possibile approdo in Petronas, aggiungendo poitra Marquez e Rossi scelgo lo spagnolo perché  in ogni sport c’è un’evoluzione e, in tal caso, parlo di un’evoluzione di guida. Dovremmo dedicare a Valentino Rossi una statua in tutti i circuiti del Motomondiale perché ha portato le corse di moto ad un altro livello, le ha rese estremamente popolari”.

Un bell’attestato di stima che gratifica quanto fatto dal “Dottore” in questi anni. Resta da capire se Valentino Rossi deciderà di continuare o meno la propria carriera ma, se dovesse farlo, possiamo pur star certi che da un campione come lui disputerà un’annata di altissimo livello.

  •   
  •  
  •  
  •