Valentino Rossi di nuovo in sella: si dà alla motocross

Pubblicato il autore: Emanuela Francini Segui


Valentino Rossi, lo sappiamo, non ha intenzione di appendere il casco al chiodo, nonostante vada per i 42 anni tra poche settimane. Il pilota marchigiano è pronto ad una nuova fase della sua carriera e mentre aspetta di debuttare in sella alla Yamaha Petronas, ai primi test stagionali in Qatar dal 10 al 12 marzo, si riscalda ingannando il tempo con il motocross. “The Doctor” si allena in solitaria, saltando con la sua moto da cross tra una collina e l’altra nelle Marche, in modo da farsi trovare pronto alla prossima sfida che gli si presenterà avanti. Il tutto sotto gli occhi dell’amico Bryan Toccacelli, vittima di un grave incidente il primo maggio di tre anni fa al Crossodromo della Baldasserona.

Valentino Rossi, rinviato il debutto in Petronas

Il debutto di Valentino Rossi in sella alla Yamaha Petronas doveva avvenire questo febbraio a Sepang, tutto saltato a causa di restrizioni sanitarie dovute alla pandemia da Covid-19 che ha colpito il nostro pianeta. Ecco quindi che si rimanda il debutto di Valentino Rossi e del suo nuovo compagno di squadra, nonché ex allievo Francesco Morbidelli, che dovranno aspettare la prima metà di marzo a Losail per poter testare la nuova moto. Sulla stessa pista che, da nuova versione del calendario iridato, ospiterà il via del Mondiale con una doubleheader “by night” domenica 28 marzo e domenica 4 aprile. Su quella stessa pista, inoltre, Valentino Rossi due settimane fa ha corso la 12 Ore del Golfo e al volante della Ferrari 488 GT3 del Team Kessel con il fratello Luca Marini ed il fedelissimo Uccio” Salucci.

  •   
  •  
  •  
  •