MotoGP d'Austria, analisi della pista Spielberg: ecco i punti chiave

Un circuito che ha fatto la storia, quello del MotoGP d'Austria di Spielberg. Scopriamo insieme tutti i segreti nascosti tra le curve e i saliscendi del 'Red Bull Ring'. L'evento sarà in programma nel week end del 20 agosto. Ad oggi, il record di vittorie nel GP d'Austria, appartiene ad Ángel Nieto e Giacomo Agostini, conquistate al 'vecchio' Salzburgring.

Analisi circuito d'Austria

MotoGP, analisi circuito d'Austria prima del Motomondiale 2023 in pista nel circuito di Spielberg. Scopriamo insieme i segreti nascosti tra le curve e i saliscendi del 'Red Bull Ring'. L'evento è in programma nel week end del 20 agosto e sarà visibile in diretta tv su Sky Sport Summer, Sky Sport MotoGP e in streaming su NOW da venerdì 18 a domenica 20 agosto. Sappiamo che, secondo i dati della Brembo, in una scala tra 1 a 6 si raggiungerà una difficoltà 'very hard' per la sua categoria.

Analisi circuito d'Austria: la storia dell'A1-Ring del 1969

Un circuito che ha fatto la storia, quello del MotoGP d'Austria di Spielberg: era chiamato 'A1-Ring'. In origine il circuito era per tutti Zeltweg, sinonimo dell’Osterreichring, costruito nel 1969. Come già sappiamo il simbolo del Red Bull Ring è il 'Toro', la grande statua del peso di quasi 70 tonnellate posizionata all'ingresso. Il record di vittorie nel GP d'Austria, per un totale di sei, appartiene ad Ángel Nieto e Giacomo Agostini, conquistate al 'vecchio' Salzburgring.

In pista nove vincitori su undici gare

Sul 'Red Bull Ring' si sono alternati 9 vincitori in 11 gare, dal 1996 al 2022. Ricordiamo il tre volte vincitore Andrea Dovizioso (2017, 2019 e nel 2020), sempre su Ducati. Nel 2022 il sigillo di Pecco Bagnaia su Ducati, alla terza vittoria consecutiva dopo Assen e Silverstone. Alle sue spalle Fabio Quartararo su Yamaha e l'allora compagno di squadra alla Rossa, Jack Miller, 4° un super Luca Marini. Il record della pista appartiene a Jorge Martin, su Ducati Pramac: 1'29"854, portato al termine nel 2022.

Caratteristiche del circuito Spielberg

Per quanto riguarda le caratteristiche della pista, sappiamo che risulta essere lunga 4,318 Km e larga 13 Km, con 11 curve complessive: 8 a destra e 3 a sinistra. Il rettilineo possiede un dislivello di 65 mt e in una scala da 1 a 6 si è meritato un indice di difficoltà di 6. In aggiunta, sappiamo che, è l’unico GP in Europa in cui l’impianto frenante è operativo per più di un terzo della gara e ciò spiega l’enorme stress a cui è sottoposto, complice anche il caldo di metà agosto. Le frenate più dure sono quasi tutte concentrate nelle prime 4 curve.