Europei di pallanuoto, riepilogo girone A femminile: Olanda e Russia padrone

Pubblicato il autore: Alessandro Legnazzi Segui

Pallanuoto serie a2
Il secondo turno del Girone A femminile degli Europei di pallanuoto ha confermato la supremazia di due Nazionali che non avranno nessun problema di qualificazione: sono l’Olanda e la Russia.

Le olandesi hanno disintegrato la Turchia, una squadra che mette compassione perché oltre aver subito 54 reti in due gare, non ne ha marcato nemmeno uno: finisce 25-0 per il team selezionato da Arno Havenga. Tra le Orange si stagliano i sei gol di Vivian Sevenich, il poker di Maud Megens e Dagmar Genee, le doppiette di Van Der Sloot, Stopmhorst, Klaasen e Nijhuis, gli assoli di Van Toorn, Smit e Van Der Molen.

Meno reti per la Russia nel 21-5 che il settetto di Kabanov rifila al malcapitato Portogallo. Il monologo russo dura fino al 10-0 quando la lusitana Rita Pereira mette a segno la prima rete per la propria squadra: le compagne in gol sono state Ines Braga (doppietta), Matos e Sarmento. Incontenibile Ekaterina Prokofyeva che marca sei volte il suo nome sul tabellino di gara, quattro gol per Lisunova, doppiette sparse di Tankeeva, Simanovich, Krimer, Ivanova e Iarondaikina. Marcatura singola per Karimova.

Decisamente più attraente – non dal punto di vista della qualità – il 9-6 dell’Ungheria sulla Grecia. Le magiare hanno vinto tre quarti di gara, greche che si consolano con il 2-2 nel terzo e il terzo posto nel girone per miglior differenza reti.

 

Classifica Girone A femminile, Europei di Pallanuoto 2016

Russia 6

Olanda 6

Grecia 3

Ungheria 3

Portogallo 0

Turchia 0

  •   
  •  
  •  
  •