Europei pallanuoto: Serbia senza freni, “asfaltata” la Russia. Ora c’è la Grecia

Pubblicato il autore: Antonio Paradiso Segui

belgrado 2016

EUROPEI PALLANUOTO: LA SERBIA BATTE LA RUSSIA. ORA IN SEMIFINALE AFFRONTERA’ LA GRECIA.

SERBIA-RUSSIA 15-5 (3-2; 4-1; 4-2; 4-0)

Non consce ostacoli la corsa della Serbia, che nei quarti di finale batte la Russia con un sonoro 15-5 e adesso in semifinale affronterà la Grecia, oggi vittoriosa contro la Spagna per 6-2. La contesa è stata in discussione solo nel primo quarto, terminato 3-2 per i serbi, con i russi che si erano portati in vantaggio per 1-0, salvo poi subire il ritorno di Prlainovic e compagni che proprio nel finale sono riusciti a portarsi in vantaggio. Il secondo quarto inizia sulla falsariga del primo: gol della Serbia con Prlainovic e risposta immediata della Russia con Nikolaenko. Da qui in avanti però i serbi prendono in mano le redini della gara e grazie a tre gol realizzati da tre giocatori diversi (Jaksic, Filipovic e Mandic) rifilano un netto parziale di 3-0, che chiude il quarto sul 4-1. Nel terzo quarto non cambia la sostanza del match e il parziale si conclude 4-2 in favore di serbi, che vanno in gol con Dusko Pjetlovic, Filipovic e Mitrovic. Per i russi vanno a referto Kholod e Odintosv, che per la cronaca saranno gli ultimi due gol di serata. L’ultimo quarto termina 4-0 per la Serbia, portando il risultato complessivo della gara al 15-5.

  •   
  •  
  •  
  •