Nuoto: Marco De Tullio sogna la medaglia, punta così alla finale olimpica nei 400 sl.

Pubblicato il autore: Monica Giambrone Segui

In un periodo in cui non si ha molta scelta, quantomeno non è vietato sognare e ancor di più non lo è per Marco De Tullio che spera nella medaglia alla finale olimpica.
E’ stato un 2019 particolare per l’atleta, di grande qualità siglato dalla prima finale conquistata in carriera nei 400 stile libero ai Mondiali assoluti, raggiungendo il quinto posto.
Il giovane, classe 2000 e pugliese, ha conquistato un ottimo obiettivo, 3.44.86 che ha rappresentato per lui un traguardo meraviglioso, quasi un nuovo inizio.

Al momento è in attesa di tornare a Ostia per allenarsi e soprattutto per riabbracciare i suoi compagni visto il forte legame che ha instaurato con loro e che oltrepassa il lavoro e la vasca. “Mi trovo bene con loro, imparo tantissime cose in vasca, ma mi sento a mio agio anche fuori”, queste le parole dell’atleta.
Purtroppo la situazione attuale non è semplice e bisognerà aspettare prima di poter ricongiungere gli atleti e avverare il sogno di Marco De Tullio e di tutti gli sportivi in generale.
L’atleta doverà percorrere diversi chilometri e dice anche di voler migliorare la tecnica e visto che ama nuotare, prende come fonte di ispirazione lan Thorpe, nuotatore fluido ma anche Greg lo impressiona molto.
L’obiettivo del 2021 per Tullio sarà proprio la finale olimpica.

  •   
  •  
  •  
  •