Pomì Casalmaggiore: Play Off con la Champions in bacheca

Pubblicato il autore: federica di bartolomeo Segui

Picci-e-pomi1
La Champions League di volley femminile torna in Italia, a distanza di sei anni, a conquistare il titolo di campione d’Europa Pomì Casalmaggiore. Una vera e propria impresa per le ragazze di coach Massimo Barbolini, che entrano ufficialmente nella storia. Vittoria schiacciante per tre set a zero, forse in pochi ci avrebbero scommesso, perché le avversarie, campionesse uscenti, erano le favorite, lo stesso tecnico delle rosa aveva definito il VakıfBank Istanbul: “La migliore squadra del Mondo”. Una favola, quella di Pomì Casalmaggiore, che ricorda tanto la parabola ascendente del Leicester di Claudio Ranieri: una squadra del piccolo borgo finita sotto le luci della ribalta, perché Casalmaggiore non è altro che un piccolo paesino di poco più di 15 mila abitanti situato sulle sponde del Po.

“Potremmo paragonarci al Leicester: a livello di budget potremmo essere inferiori rispetto ad altre realtà europee, ma le nostre giocatrici sono di altissimo livello. Abbiamo ancora una Piccinini decisiva a 37 anni, che è al sesto successo europeo. Ma il nostro successo è soprattutto di squadra, basti pensare che ieri 4 giocatrici su 5 sono andate in doppia cifra e con una solidità del genere è difficile perdersi per strada”, così ha dichiarato un orgoglioso Barbolini subito dopo la vittoria.

I festeggiamenti delle casalasche sono durati, però, solo una notte, è già tempo infatti di tornare in campo per un impegno altrettanto importante: i Play Off scudetto.
Piccinini e compagne vogliono centrare il secondo obiettivo stagionale, conquistando dopo la Champions anche lo scudetto, che sarebbe il secondo consecutivo. Primo ostacolo delle rosa la Foppapedretti Bergamo, che caso vuole sia stata proprio l’ultima italiana ad aver sollevato il trofeo europeo con la Piccinini in campo. Difficile fare pronostici, le orobiche sono un po’ la mina vagante della post-season e già in Coppa Italia non hanno risparmiato le casalasche, eliminate in semifinale, per poi conquistare il titolo battendo Piacenza. A confronto quindi le due titolate della stagione, che sulle ali dell’entusiasmo per i trofei vinti, sono pronte a darsi battaglia. Si prospetta una sfida entusiasmante, che sarà possibile seguire da casa a partire dalle 20.30 in diretta su RaiSport. L’hashtag di giornata è #FoppaCasalmaggiore, i tifosi hanno già iniziato a twittare.

Immagine 
Bergamo: 1 Mori, 4 Plak, 5 Frigo, 6 Gennari, 7 Cardullo, 9 Aelbrecht, 10 Paggi, 13 Barun-Susnjar, 14 Lo Bianco, 15 Durisic, 16 Mambelli, 17 Sylla. All. Lavarini, vice Angelini.

Casalmaggiore: 1 Bacchi, 3 Lloyd, 5 Sirressi, 6 Cecchetto, 7 Ferrara, 8 Gibbemeyer, 10 Cambi, 12 Piccinini, 13 Olivotto, 14 Kozuch, 15 Stevanovic, 16 Tirozzi, 18 Matuszkova. All. Barbolini, vice Bolzoni.

Arbitri: Frapiccini – Luciani.

Una sfida dal sapore nostalgico non solo per Francesca Piccinini, che al PalaNorda ha lasciato un pezzo di cuore e per Lucia Bacchi, entrambe vincitrici della Champions League con i due club, ma anche per la neo rossoblu Alessia Gennari, che lo scorso anno diventava campionessa d’Italia in maglia rosa.

Stasera riflettori puntati anche su un’atra sfida: Scandicci-Piacenza, rispettivamente terza e sesta classificata della Regular Season. La partita è visibile in streaming, sulla web tv della lega volley femminile.

Si sono disputate ieri invece: Montichiari-Conegliano (0-3) e Modena-Novara (3-0).

 

 

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •