Samsung Galaxy Volley Cup: si attende l’esordio della Grothues

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

Samsung Galaxy Volley Cup
Nella quarta giornata della Samsung Galaxy Volley Cup Serie A1 Femminile,  la Pomì Casalmaggiore farà visita al Saugella Monza di Serena Ortolani, per un big match tra una delle rivelazioni di questa A1, il Saugella, e la grande delusa del campionato che potrà però contare sulla nazionale olandese Grothues. Dopo la sconfitta al tie-break contro la Foppapedretti Bergamo per le ragazze di Lucchi c’è una forte voglia di rivalsa che dovrà però scontrarsi con Serena ortolani e compagne, che a oggi sono la quinta forza del campionato. La Pomì scenderà in campo con Eleonora Lo Bianco palleggiatrice, Valentina Zago opposto, centrali Stevanovic e Guiggi, libero Imma Sirressi e banda Grothues che potrebbe rivelarsi l’arma in più per questa squadra che sognava in grande e ora è quasi costretta a raccogliere le briciole. Fiducioso delle sue ragazze ma con un occhio rivolto verso le avversarie il coach Lucchi, che spiega come il Saugella, oltre alla Ortolani, ex dell’incontro, possa contare su ottime atlete:

Leggi anche:  Sir Perugia, Thijs Ter Horst: "Che stagione mi aspetto? Molto interessante"

“Abbiamo avuto poco tempo di parlare della partita contro Bergamo se non a livello numerico, notando che nel primo set abbiamo giocato bene mettendo in campo tutto quello che dovevamo fare mentre poi siamo calate e così abbiamo analizzato velocemente l’andamento della gara capendo quali sono le soluzioni da migliorare. Ci siamo messe sotto per preparare bene la gara contro Monza, una partita molto delicata visto l’alto livello dell’avversario, una squadra costruita in modo molto equilibrato, con Hancock, palleggiatrice americana, che sta facendo molto bene. Ortolani la conosciamo, un ottimo opposto sempre costante nel suo rendimento, Dixon e Devetag stano facendo molto bene ma pure la terza centrale, Candi, ha fatto vedere buone cose. In banda hanno alternative come Havelkova, Begic e Loda che danno grande quadratura sia in prima che in seconda linea, dove troviamo anche Arcangeli, davvero buon libero. Sarà una gara dura e difficile, da affrontare con massima serenità e consapevolezza nei nostri mezzi per provare a portare a casa il risultato.” (Intervista riportata dal sito volleyballcasalmaggiore.it).

Leggi anche:  Mondiali U18 di volley femminile: l’Italia piega anche la Turchia

Il coach Pedullà può infatti contare su una formidabile Micha Hancock, palleggiatrice di primo rango e anche donna ace.

  •   
  •  
  •  
  •