Coppa Italia Volley A2: le parole del coach Delmati

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

Si avvicina la finalissima di Coppa Italia Volley serie A2 e non potevano mancare le parole di uno dei protagonisti di questo evento, ovvero Davide Delmati che ha guidato la formazione monregalese a questo illustre traguardo che spera di vincere:

“Per la città è un momento storico, di festa, che ci siamo costruiti dal girone di andata, giocando pallone su pallone. L´Lpm Bam si è guadagnata questa Finale, partita per partita, superando anche momenti difficili, come gli infortuni. Per noi rimane un momento importante, a compimento di un processo di crescita che abbiamo fatto nella prima parte del campionato. Domenica giocheremo questa finale: pensiamo di avere tutte le carte in regola per giocarcela ad armi pari con S.G.Marignano. E´ una formazione che ha dimostrato di giocare, a mio avviso, un´ottima pallavolo. E´ una squadra completa che, nel girone di andata, ha avuto una grandissima costanza di rendimento, restando sempre nella parte alta della classifica”.  (Intervista riportata dal sito legavolleyfemminile.it).

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano: Milano - Piacenza 1 - 3

Match delicato che va preparato nei dettagli senza lasciare nulla al caso. Ci vuole forza fisica e determinazione per Delmati, ma soprattutto occorre essere ben concentrati e guardare all’obiettivo:

“Prepariamo questo match come abbiamo preparato tutte le altre partite importanti di questa stagione, come ad esempio la semifinale di Coppa Italia, con tranquillità, cercando di stare bene fisicamente, concentrandoci sulla preparazione specifica su Marignano, visto che abbiamo a disposizione una settimana quasi intera. Come ho già detto, credo che il risultato di essere arrivati in finale è la sommatoria di tre elementi: la squadra, la società e la città. Da quanto ho vissuto io finora, queste tre “entità” qui a Mondovì sono mischiate, osmotiche tra di loro. Tutte insieme hanno permesso questo grandissimo risultato. Quindi è chiaro che la parte della città, che vivo anche io personalmente tutti i giorni, anche per strada, è una parte determinante. So che a Bologna ci saranno più di 350 tifosi e questo non può che farci un enorme piacere. Credo che la squadra, nelle due gare casalinghe di Coppa Italia, sia stata molto aiutata dal pubblico, ma che abbia anche dato il 120% in campo, per regalare ai tifosi la qualificazione alla finale, che è una cosa che non succede facilmente. Nella carriera di atlete e giocatori poter disputare una finalissima è una cosa molto importante. Speriamo di vivere insieme a loro questo momento di festa e di regalare loro una partita eccezionale, giocata con tutto quello che possiamo dare: sia dal punto di vista tecnico che di cuore!” (Intervista riportata dal sito legavolleyfemminile.it).

  •   
  •  
  •  
  •