Trionfo Novara in Coppa Italia Volley. Francesca Piccinini: “siamo state veramente brave”

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui
NANJING, CHINA - AUGUST 06: #5 Ofelia Malinov, #6 Moncia De Gennaro, #7 Raphaela Folie, #9 Caterina Bosetti and team mates of Italy celebrate a point during the final match between Brazil and Italy during 2017 Nanjing FIVB World Grand Prix Finals on August 6, 2017 in Nanjing, China. (Photo by Zhong Zhi/Getty Images)

Foto professionale Getty Images© selezionata da SuperNews

Un altro trofeo raggiunge la bacheca dell’Igor Novara e quella della campionessa Francesca Piccinini, intramontabile e ancora capace di stupire e di ben integrarsi in una squadra che ha in paola Egonu il suo punto di forza e nella veterana Francesca la sua leader carismatica:

Sono contentissima, felicissima, siamo state veramente braveDobbiamo giocare di squadra e abbiamo dimostrato di saperlo fare, chi è entrato ha dato una mano con lucidità e la giusta aggressività. Vincere una Coppa Italia dà un entusiasmo ancora maggiore, ci godiamo questa serata e poi avremo un sacco di appuntamenti importanti, che affronteremo con un animo migliore”.

Raggiante anche la capitana azzurra, nonché capitana dell’Igor Novara Cristina Chirichella, che loda la sua squadra per il prestigioso traguardo raggiunto:

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, i risultati dei recuperi di ieri

Io sono felice perché la squadra negli ultimi anni ha vinto tutto e io ne faccio parte. Le uniche cose che ho vinto finora nella mia carriera le ho vinte insieme a Novara, una Società che ci segue sempre e che fa parte del mio cuore. Sono qui da quattro anni e spero di restarci a lungo. Ci divertiamo e festeggiamo, poi pensiero alla palestra”.

Non possono mancare le parole della mattatrice dell’incontro, la formidabile e incontenibile Paola Egonu, ormai pilastro azzurro della nazionale di Mazzanti nonché donna chiave nella squadra di Barbolini, che viene premiata come miglior atleta dell’incontro:

Sono molto felice, orgogliosaUna vittoria meritata dopo il duro lavoro che abbiamo fatto finora. Il nostro punto forte? Noi siamo una squadra, nessuna pensa a sé stessa ma si viaggia insieme verso l’obiettivo. Giovani, ‘vecchie’, c’è una bella unione. Il premio di MVP? Significa tantissimo, non posso nemmeno spiegarlo. Ora giù la testa, ci sono tanti altri obiettivi”.

Orgoglioso naturalmente del gruppo e del bel gioco espresso il coach del Novara Barbolini:

Leggi anche:  Champions League pallavolo femminile, Novara perfetta con Kazan, le russe dominate

“Sono orgoglioso di questa vittoria, in cui la differenza l’ha fatta come sempre il gruppo. Novara ha dimostrato che quando conta è in grado di fornire prestazioni di alto livello, utili a ottenere la vittoria. Finora due successi su due trofei disputati, ora non montiamoci la testa che ce ne sono altrettanti da inseguire”.

Delusione invece per il coach Santarelli, che con le sue pantere pregustava il primo trofeo in carriera ma che ha trovato sulla sua strada campionesse del calibro di Francesca Piccinini, Paola Egonu e Cristina Chirichella:

“Un set evidentemente è troppo poco. Lì siamo state aggressive, ma avremmo dovuto esserlo dall’inizio. Dopo un primo set giocato malissimo, abbiamo deciso di invertire la rotta ma solo per un set. Dall’inizio del terzo in poi ci siamo sempre ritrovati a rincorrere, è davvero un peccato”.

Interviste riportate dal sito legavolleyfemminile.it

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano: recupero dell'ottava contro Perugia

Tabellino

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – IGOR GORGONZOLA NOVARA 1-3 (17-25 25-14 21-25 23-25)
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Wolosz 1, Bricio 14, Danesi 6, Fabris 19, Hill 16, Melandri, De Gennaro (L), De Kruijf 6, Nicoletti 1, Folie 1, Bechis, Cella. Non entrate: Lee, Fiori. All. Santarelli.
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Piccinini, Gibbemeyer, Skorupa, Plak 13, Chirichella 9, Egonu 25, Sansonna (L), Enright 10, Vasilantonaki 3, Bonifacio 2, Zannoni. Non entrate: Camera. All. Barbolini.

  •   
  •  
  •  
  •