Volley Serie A2: vittoria per Catania contro Taviano nella Pool C

Pubblicato il autore: Messaggerie Volley Catania Segui


Pallavolo Serie A2. Vittoria per 3-1 di Messaggerie Volley Catania al cospetto di un coriaceo Taviano nel match valido per la Pool C del campionato.

Primo set, primo punto di Danilo De Santis (1-0). Dusan Bonacic inaugura una serie di ace, sintomo della buona salute della battuta rossazzurra (2-0). Juan Finoli non è da meno e il vantaggio è sotto gli occhi di tutti (12-5). La battuta del Catania mette in difficoltà Taviano, ma in campo funziona anche la ricezione con un libero, Emanuele Spampinato, che non si risparmia e permette a suoi di ricostruire il gioco in serenità. Taviano si rifà sotto (12-9), ma Bonacic è un martello (14-12). Francesco Sideri aumenta il vantaggio (15-12). E poi nel conto degli ace è il turno di De Santis (17-21). A muro Matteo Pizzichini e Leonardo Razzetto sono implacabili e bloccano gli attacchi di Ruiz e Bigarelli che cercano un passaggio (22-14). Spampinato, Finoli, Bonacic mettono il turbo (23-15) e il primo set incassato è una dichiarazione di intenti.

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano: Tine Urnaut nuovo giocatore di Milano

De Santis apre le danze nel secondo parziale (1-0), Bonacic aggiunge un altro ace nello score rossazzurro (3-0). Pizzichini, il suggerimento di Finoli, non se lo fa ripetere due volte, è secco ed efficace (5-1). Bigarelli comincia a martellare (8-7), ma non basta. Finoli recupera palle con mani, piedi e spalle, Spampinato si lancia su tutto, mettendolo nelle condizioni di gestire il resto della squadra che rimane in attesa prima di attaccare. Razzetto, uscito per un problema alla spalla subito recuperato dall’osteopata della squadra Gianluca Catania, rientra ed è vincente a muro (18-14), dove è infallibile anche Bonacic (22-15). Il 2-0 scatena il PalaCatania.

Nel terzo set il mattatore è Bigarelli che prende i suoi per mano e acciuffa con un ace il primo vantaggio (2-3). Catania rimane sotto (10-15), Bonacic riaccende il pubblico (12-15) e Finoli comincia a muovere i fili per accorciare le distanze (13-16). Bigarelli e Ruiz capiscono però che è il momento di mettere il piede sull’acceleratore (15-19). Esce De Santis ed entra Mauricio Zanette, è suo il – 1( 18-19). Razzetto segna il pareggio con un muro imprendibile su cui si lancia, senza successo, Bigarelli(19-19). La doppietta di Smeriglia riapre i giochi (23-25).

Leggi anche:  Champions League pallavolo femminile, bolla a Scandicci: rocambolesco il derby italiano

Quarto set ancora con l’aura del precedente. Traviano approfitta della confusione, con Bigarelli che cerca di prendere la corsa (8-12). Il pareggio finalmente arriva e arriva con Razzetto (15-15). La lotta punto su punto è aperta. Il doppio vantaggio è un ace di Razzetto (19-17). E’ Pizzichini a trovare il match point (24-19) e Finoli a chiudere regalando la conclusione perfetta di una serata molto positiva per gli etnei (25-20).

  •   
  •  
  •  
  •