Volley femminile, il percorso che ha portato le pantere di Conegliano in finale

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Sta salendo in casa Imoco l’attesa per la finale scudetto che vedrà le pantere impegnate nella sfida infinita contro Novara. E’ stato confermato il pronostico della vigilia, l’atto conclusivo che tanti immaginavano . Sono infatti loro le squadre che hanno dominato la scena di questa stagione fino a questo momento, meritato per entrambe l’accesso alla finale.
Il percorso che ha portato le pantere a giocarsi lo scudetto contro Novara e’ stato a dir poco brillante, una regular season dominata per tre quarti e poi sfuggita di mano proprio sul finale a vantaggio di Novara riuscita a strappare il primo posto proprio all’ultima giornata a causa dello stop di Conegliano in trasferta a Pesaro.
Il girone di andata aveva fatto registrare un ritmo impressionante delle pantere capaci di chiudere le prime undici giornate con tutte vittorie e una sola sconfitta maturata a sorpresa in casa al PalaVerde al tie break contro Modena alla 8.a giornata. Proprio dopo quella sconfitta si paleso’ uno degli aspetti di queste pantere che più ha colpito, la capacita’ di reazione e la voglia incredibile di riparare subito agli errori di percorso.
Non a caso proprio dopo quella sconfitta casalinga contro Modena seguirono due trasferte che fecero davvero capire come Conegliano fosse la candidata numero uno alla vittoria finale. Arrivarono infatti l’ 1-3 a Scandicci, una delle squadre più ambiziose di quest’anno che si candidava a giocare un ruolo di assoluta protagonista, confermato peraltro dalla conquista della semifinale scudetto proprio contro Conegliano, e dal successo nel turno successivo alla 10.a giornata in casa di Novara al PalaIgor al tie-break.
Il girone di ritorno comincia per le pantere così come era finita l’andata, ritmo di vittorie costante e primato in classifica ben saldo. La fortuna pero’ comincia a girare un po’ le spalle, arrivano infortuni che bloccano pedine fondamentali, Fabris, Folie, De Kruijf.
Si arriva alla parte finale di regular season con l’Imoco costretta a convivere con questi guai fisici importanti, si sente il fiato sul collo di Novara gasata dalle vittorie contro Conegliano negli scontri diretti che contano davvero, SuperCoppa d’Italia e Coppa Italia messe in bacheca dalle piemontesi proprio ai danni delle pantere sconfitte in entrambe le occasioni.
Le ultimi tre giornate per l’Imoco sono terribili, arrivano in sequenza la sconfitta casalinga contro Scandicci 0-3, quella sempre al PalaVerde contro Novara al tie-break e la debacle di Pesaro dove le pantere superate 3-1 perdono match e primato in classifica scivolando addirittura al terzo posto dietro Novara e Scandicci.

Sembra l’inizio della fine e invece arriva la grandissima reazione di una Conegliano che mostra le unghie e si riprende il titolo di aspirante allo scudetto. Il percorso nei play off scudetto e’ a dir poco brillante, ai quarti c’e’ Modena, l’unica squadra riuscita nel girone di andata a espugnare il PalaVerde. Arriva un 2-0 netto nella serie, le pantere volano in semifinale dove trovano Scandicci. Le toscane hanno il favore del fattore campo, la serie al meglio delle cinque partite e’ letteralmente dominata dalle pantere che chiudono  3-0 vincendo in trasferta per 2 volte. Il ritorno di Folie e Fabris ai loro livelli pre infortunio si fa sentire tutto in questa fase della stagione, le pantere sono tornate e centrano l’obbiettivo finale scudetto dove ad attendere ci sarà Novara. Il momento magico per le ragazze di Santarelli e’ confermato dalla conquista delle Final Four di Champions League.
Ormai tutto e’ pronto per questo atto conclusivo della stagione, gara 1 della finale scudetto e’ in programma a Novara mercoledì 18 Aprile, lo spettacolo e’ assicurato.

  •   
  •  
  •  
  •