Volley femminile A1, i movimenti di mercato di Scandicci tra conferme e nuovi arrivi

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Prende forma il roster per la stagione 2018/19 per la Savino Del Bene Scandicci che sta allestendo una squadra senza dubbio competitiva in vista della caccia allo scudetto per il prossimo campionato e dell’impegno in Champions. In panchina fiducia rinnovata a  coach Parisi, dopo le conferme di alcune pedine importantissime dello scacchiere, Haak , Adenizia, Merlo , Bosetti, sono arrivati i primi nuovi volti. In cabina di regia ci sarà una delle giocatrici più telentuose del panorama pallavolistico italiano, Ofelia Malinov, carriera iniziata in B1 con il Bruel Volley Bassano e proseguita poi nella fondamentale “palestra” del Club Italia. Da lì il grande salto, l’esperienza con l’Imoco Volley Conegliano e l’anno scorso con la Foppapedretti Bergamo. Grandi aspettative per lei, Scandicci sembra davvero la giusta piazza per ritagliarsi un ruolo da protagonista in una squadra che parte con forti ambizioni. Altro bel colpo l’arrivo in toscana di Jovana Stevanovic che certamente con il suo grande bagaglio di esperienza aiuterà la squadra di coach Parisi a centrare gli obiettivi della stagione.
Nella giornata di ieri e’ stato ufficializzato anche l’acquisto di Annie Mitchem che la scorsa stagione ha ben impressionato nell’esperienza a Filottrano, classe ’94, certamente uno dei punti di forza per lei il gioco a muro.
In attesa dei prossimi movimenti sta quindi prendendo forma una squadra che ha da poco chiuso una stagione che certamente si può definire positiva. Il gap con  Conegliano da colmare e’ probabilmente il principale obiettivo della società che nello stesso tempo sta allestendo una squadra che sappia muoversi su più fronti visto l’impegno che ci sarà anche in Europa. Si sa quanto lunga e difficile sia una stagione nella quale si punta a fare bene sia in campionato che in Champions, certamente l’esperienza maturata quest’anno potrà tornare molto utile. La stagione si e’ chiusa in maniera forse un po’ troppo dura rispetto a quelle che erano le aspettative, una serie di semifinale persa in maniera netta per 0-3 contro l’Imoco Volley Conegliano che si presentava con il fattore campo non a suo vantaggio visto che le toscane avevano chiuso al secondo posto in regular season. Una semifinale nella quale il divario con le pantere in forma e’ stato evidente, da lì si deve ripartire, dal fatto di essere comunque riuscite a tagliare un traguardo importante, la semifinale scudetto, ma si dovrà anche ripensare al fatto che in tre partite le ragazze di coach Parisi erano riuscite a strappare un solo set all’Imoco.
Le basi per fare bene ci sono tutte, confermata una delle assolute protagoniste della scorsa stagione,  la giovanissima Isabelle Haak che con i suoi attacchi potentissimi e le sue percentuali in attacco ha fatto innamorare i tifosi della Savino.

Leggi anche:  Champions League pallavolo femminile, bolla a Scandicci: rocambolesco il derby italiano

Importante segno della società anche la riconferma dell’intero staff tecnico, questo significa che si e’ riconosciuto grande valore al lavoro svolto da coach Parisi che probabilmente non poteva fare più di così contro una squadra del calibro di Conegliano.

La speranza di tutto l’ambiente certamente quello di cercare di avvicinare sempre di più la coppia Conegliano-Novara per potersi davvero candidare la prossima stagione alla conquista del tricolore.

  •   
  •  
  •  
  •