Mercato volley femminile A1, arriva il primo nuovo nome per Conegliano

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Dopo gli annunci delle tante conferme di molte delle protagoniste dello scorso campionato, in casa Imoco Volley Conegliano arriva il primo volto nuovo . Si tratta della schiacciatrice proveniente da Bergamo Miriam Sylla, uno dei più grandi talenti del volley italiano attualmente impegnata  con le azzurre di coach Davide Mazzanti. Cinque le stagioni trascorse con la Foppapedretti Bergamo, diventata ora Zanetti Bergamo , anno dopo anno cresciuta l’esperienza e la conoscenza naturalmente del campionato di serie A1. La scorsa stagione ha concluso con 195 punti e 137 muri.
Per lei ora un’occasione importantissima, l’opportunita’  di giocare nella società al momento più forte e ambiziosa d’Italia, il prossimo anno ci sarà l’obiettivo di migliorare quanto di grande e’ gia’ stato fatto in questa stagione, il tentativo magari di riuscire a vincere quella Champions League che darebbe grande lustro alla bacheca delle pantere.
Ecco le dichiarazioni apparse sul sito della società del neoacquisto: “Sono contentissima di vestire una maglia prestigiosa come quella dell’Imoco Volley, che negli ultimi anni e’ sempre stato per me  un club di riferimento per la qualità dell’organizzazione, per le ambizioni e le tante campionesse che ci giocano, e per l’atmosfera e il pubblico che c’e’ al Palaverde. Confesso che lasciare Bergamo dopo cinque anni non e’ stato facile, sarò sempre molto legata alla Foppapedretti, lascio un club che ho amato e dove mi sono trovata benissimo, con tanti tifosi che mi vogliono bene. Ma era arrivato il momento di accettare una sfida bella e stimolante come quella dell’Imoco e ora sono carica per mettermi alla prova e vedere quanto potrò fare in una squadra come quella delle Pantere.
Sara’ una grande occasione per migliorarmi e crescere ancora. Ho 23 anni e i margini sono ancora ampi, con uno staff tecnico come quello dell’Imoco e allenandomi tutti i giorni con grandi atlete dal pedigree illustre potrà aumentare il mio bagaglio tecnico e personale. Ho parlato con il coach Santarelli ed e’ stato molto carino con me, spiegandomi come funziona il lavoro e dandomi il benvenuto. Sara’ una stagione lunga e piena d’impegni , c’e’ anche la Champions e avremo una rosa ampia a disposizione del coach per andare  a caccia di tutti gli obiettivi. Ci sarà bisogno di tutte e io lavorerò al massimo per ritagliarmi il mio spazio ed essere a disposizione delle necessita’ della squadra e dell’allenatore. ”
Si aggiunge quindi questo primo tassello nuovo in un mosaico, quello delle pantere, nel quale si vedranno molte delle protagoniste dello scorso campionato. Confermate Danesi, De Gennaro, Hill, Bechis, Folie, Wolosz, chiaro quindi il progetto della società che sara’ quello di fare pochi mirati innesti in un gruppo gia ‘ collaudato. Importantissimo per chi punta a vincere in Italia e in Europa il fatto di avere una panchina lunga e competitiva, in questo senso sarà certamente volto il mercato di Conegliano.

Un’annata straordinaria, lo scudetto, il secondo della storia di Conegliano, la Final Four di Champions, la finale di Coppa Italia. Vincere la Champions e riconfermarsi campionesse d’Italia non sarà semplice, la base di partenza c’e’ eccome, quella di un gruppo vincente che vuole continuare a ottenere successi.

  •   
  •  
  •  
  •