Volley femminile, la voglia di Francesca Piccinini di continuare a vincere con Novara

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

Francesca Piccinini si appresta a vivere il suo terzo anno consecutivo a Novara. Lo fa con l’entusiasmo e la grinta di sempre, quella convinzione e voglia di vincere che da sempre l’hanno accompagnata facendo di lei una delle più grandi giocatrici di tutti i tempi del volley rosa italiano. Quarant’anni il prossimo Gennaio, l’eta’ non sembra scalfire fisico e spirito di un’atleta che anche quest’anno mettera’ tutto il suo bagaglio di esperienza al servizio di coach Barbolini e dell’intera squadra. Bisognerà provare ad andare a vincere quello scudetto che quest’anno e’ sfuggito dalle mani, provare a colmare il gap con Conegliano che nello scorso campionato ha dimostrato di essere nettamente la squadra più forte.
Eppure Novara era  riuscita a strappare alle pantere trofei importanti, Coppa Italia e SuperCoppa italiana, ma nella finale scudetto Piccinini e compagne si sono dovute inchinare di fronte alla forza delle ragazze di coach Santarelli.
Un anno quindi stimolante e pieno di sfide importanti quello che si appresta a vivere Francesca Piccinini, la voglia di smettere e’ ancora lontana , c’e’ ancora tanto da vincere a Novara.
Ecco le dichiarazioni di Francesca Piccinini apparse sul sito della societa : ” Ho sempre detto che avrei giocato fino a quando mi sarei divertita a farlo e devo dire che e’ ancora così . Sono oltre venticinque anni che faccio sacrifici in campo , che dedico la mia vita alla pallavolo ma non solo non ho rimpianti, sono anche  ancora determinata e motivata a proseguire la mia carriera. A gennaio festeggerò 40 anni ? L’eta’ anagrafica non sempre conta, l’importante e’ essere in grado di reggere a livello fisico e anche mentale quelle che sono le prove con cui uno sportivo professionista deve misurarsi quotidianamente. Diciamo che la mia “benzina” e’ l’entusiasmo, quello che ancora oggi mi fa affrontare con il sorriso e con la giusta determinazione ogni sfida del campo. ” In riferimento al rapporto con le altre compagne e al come vive il suo ruolo di “chioccia ” e leader all’interno del gruppo risponde così : ” Con serenità e con la consapevolezza che l’interscambio sia fondamentale per entrambe. Loro mi contagiano con la freschezza e l’entusiasmo e mi spingono a dare il massimo per tenergli testa, io cerco di aiutarle a crescere consigliandole su come affrontare determinate situazioni e difficolta’. Mi auguro che la mia esperienza possa risultare per loro preziosa, come lo e’ stata per me quella delle mie compagne più grandi.”
In merito agli obiettivi della prossima stagione continua così : ” Semplicemente di vivere per il terzo anno consecutivo la magia di un ambiente che mi ha conquistata e in cui mi sono sentita apprezzata e valorizzata. Siamo una squadra ambiziosa, due anni fa abbiamo vinto lo Scudetto e lo scorso anno quasi ci siamo ripetute: quando un club vince due coppe come abbiamo fatto noi lo scorso anno e mantiene ancora la fame e la voglia di vincere.. vuol dire che la mentalità e’ quella giusta. Da questo ripartiamo: in Italia e in Europa ci misureremo con avversarie di altissimo livello ma ci faremo trovare pronte e ancora una volta sono convinta che saremo lì a giocarci trofei importanti.”

Leggi anche:  Volley, 16° Memorial Arkadiusz Gołaś: secondo posto per la Sir Perugia
  •   
  •  
  •  
  •