Volley femminile, Yamila Nizetich pronta a iniziare con Novara, niente mondiale per lei

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

Forse a Novara non si aspettavano che a far parte del gruppo che inizierà la preparazione sotto la guida di coach Massimo Barbolini il prossimo 30 Agosto ci sara’ anche Yamila Nizetich, la schiacciatrice argentina che fino a pochi giorni fa era la capitana della sua Nazionale . Ecco il suo commento raccolto sul sito della societa’ dell’Igor Gorgonzola Novara: ” Il CT della nazionale mi ha esclusa dalle convocate a seguito di un’intervista che ho rilasciato a una radio argentina. Non gli e’ piaciuto che io abbia detto che le cose non andavano bene, che non mi piaceva come stavano giocando e che sarebbe servito lavorare di più per arrivare al meglio del Mondiale. Così, prima di un allenamento, mi ha convocata e mi ha detto di essere troppo arrabbiato e che se quello era il mio pensiero allora dovevo andare via, perché non facevo il bene della squadra”.
Continua così il neoacquisto di Novara: ” Sono veramente distrutta per quello che e’ successo, dopo la stagione in Italia non vedevo l’ora di disputare un grande mondiale per la mia nazione. La maglia della seleccion era, e’ e sara’ sempre per me la più bella del mondo, la più importante. Per quella divisa, per il mio paese, ho dato tutto per quindici anni e non mi sarei mai aspettata di poter essere esclusa non per lo scarso rendimento o perché ritenuta non all’altezza , ma per una intervista. Di quella squadra ero il leader , il capitano, e quell’intervista voleva essere solo un’autocritica costruttiva per crescere e presentarci al meglio al Mondiale. Come ogni mia compagna, volevo rendere il nostro paese orgoglioso di noi. Non mi e’ stata data la possibilità di spiegare nulla, chi doveva decidere ha preferito mandarmi via senza un confronto, senza provare a capire che volevo il bene della squadra, dell’Argentina. Non posso portarmi dietro questa tristezza, aspettando che qualcuno mi richiami. Non sarò al Mondiale,  fa male ma me ne faro’ una ragione. Per fortuna so che sarò a Novara e ogni giorno mi sveglio pensando solo a questo, al fatto che presto potro’ iniziare la mia avventura in azzurro, in un club cui devo davvero un sincero ringraziamento per il supporto che mi sta facendo sentire in questa situazione per me dolorosa. Non era scontato e sono riconoscente per questo. Ogni atleta professionista sa che questi momenti possono capitare. Ora, purtroppo, e’ capitato a me e so che ne posso uscire più forte e lo faro’ . Il futuro? se mi dovessero richiamare , il prossimo anno, sarò a disposizione, come sempre lo sono stata , per il mio paese, per la mia nazionale. Questo non e’ cambiato e non cambierà mai. ”
Evidente la delusione della schiacciatrice argentina che avrebbe voluto rendersi protagonista nella prossima competizione mondiale. Per consolarsi c’e’ l’avventura che sta per iniziare a Novara, societa’ ambiziosa che ha deciso di puntare anche su di lei per provare a regalare a se’ e ai propri tifosi una grande stagione. Dal 30 Agosto tutte le attenzioni saranno quindi per la preparazione del nuovo campionato, per lei ancora ci sara’ modo di togliersi molte soddisfazioni.

Leggi anche:  Dove vedere finale pallavolo Olimpiadi 2021 Francia-Russia, streaming e diretta tv in chiaro RAI?
  •   
  •  
  •  
  •