Mondiali volley maschile, l’Italia si prepara alla seconda fase

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


C’e’ grande entusiasmo tra i tifosi azzurri motivato dal brillante esordio della Nazionale maschile del CT Chicco Blengini che ha salutato Firenze con il bottino di vittorie pieno.
5 partite che si sono concluse nel migliore dei modi, la conquista di quei 3 punti che hanno consentito di chiudere questa prima fase al primo posto.
Tanti i momenti magici di questo inizio, l’atmosfera del Foro Italico e la spinta di quasi 12.ooo tifosi hanno dato quella spinta emotiva che non si e’ certo affievolita una volta arrivati a Firenze dove la risposta del pubblico e’ stata altrettanto positiva.
Non si e’ fatto ancora nulla, la parte difficile inizia ora, certo presentarsi alla seconda fase con un en plein di vittorie non e’ cosa da poco.
Aver fatto bottino pieno e’ stato importante considerando la formula del torneo che prevede  che i punti ottenuti nella prima fase si mantengano anche nella seconda.
Il coefficiente di difficolta’ ora inevitabilmente si alzerà’, ma questa sembra una Nazionale convinta dei propri mezzi e che ha dimostrato la capacita’ di saper superare le difficolta’.
Il CT Chicco Blengini sta cercando di placare i facili entusiasmi e di mantenere alta la concentrazione in vista delle partite di Milano.
Indicazioni importanti sono arrivate dalla partita contro la Slovenia, la prestazione convincente di Maruotti ha fatto capire che si può contare anche sulla panchina.
Vediamo le parole del CT Gianlorenzo Blengini apparse sul sito della Federazione italiana pallavolo: ” E’ stato fantastico vivere certe emozioni davanti a un pubblico così caloroso. Sappiamo che dovunque andiamo la gente ci attende con trepidazione e questo naturalmente ci inorgoglisce, ma non e’ stato fatto ancora niente. E’ chiaro che sono molto soddisfatto di come la squadra si sia espressa in queste prime partite e dei risultati ottenuti , ma ora e’ gia’ arrivato il momento di resettare e ricominciare. Ciò che abbiamo fatto nella Prima Fase rappresenta qualcosa di estremamente importante per il prosieguo del torneo data la formula, ma sara’ importante concentrarci immediatamente su quello che sara’ e non su ciò che e’ stato. La squadra e’ stata molto brava a saper gestire anche i momenti di difficoltà che ha incontrato; sapevamo che le avversarie non ci avrebbero regalato nulla e così e’ stato, ma nel complesso i ragazzi sono stati davvero abili a rimanere sempre lì con la testa dalla prima all’ultima palla di ogni match.
Continua così sulle future avversarie : “Andiamo ad incontrare tre squadre toste che hanno fatto vedere buone cose nel corso della rassegna iridata; io credo che in situazioni come questa ogni partita ha una storia a se’ e non serve molto ragionare su come le avversarie si siano espresse in precedenza. Studieremo attentamente Finlandia, Russia e Olanda come sempre facciamo e cercheremo di fare nel migliore modo possibile tutto ciò che e’ nelle nostre possibilità , come di consueto. Alla fine valuteremo se il nostro lavoro e’ stato buono o no. Non mi stancherò’ mai di ripetere che un torneo così lungo e complicato va affrontato step by step con calma e concentrazione massima. ” 

  •   
  •  
  •  
  •