Mondiali Pallavolo 2018: Tutto quello che c’è da sapere sulla rassegna iridata

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Domani alle ore 19.30 inizieranno i Campionati Mondiali di Volley maschile e ad aprire la rassegna iridata saranno Italia e Giappone che si incontreranno al Foro Italico di Roma mentre alla stessa ora ma a Varna, in Bulgaria, si sfideranno i padroni di casa e la Finlandia.
Gli azzurri sono pronti e vorranno ripetere la bella Olimpiade disputata due anni fa a Rio de Janeiro quando si classificò al secondo posto guadagnandosi una meritata medaglia d’argento e allo stesso tempo vorranno riscattare il deludente Europeo dello scorso anno concluso con un modesto quinto posto.

L’ultimo Campionato del Mondo lo vinse la Polonia nel 2014 che sfruttò il fattore campo sconfiggendo in finale il favorito Brasile, al terzo posto si classificò la sorprendente Germania; conquistare il titolo per l’Italia significherebbe vincere per la quarta volta questa manifestazione dopo i tre successi degli anni ’90 targati Velasco (due volte 1990-1994) e Bebeto (una volta, 1998).
Le stelle della nostra Nazionale, guidata da Gianlorenzo Blengini, sono gli schiacciatori Ivan Zaytsev e Osmany Juantorena.

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano - Consar Ravenna per il quinto turno dei Play Off 5° Posto.

Ventiquattro squadre al via, divise in quattro gironi da sei formazioni ciascuno. Le prime quattro classificate si qualificano alla seconda fase portandosi dietro tutti i risultati ottenuti. Nella seconda fase ci saranno le sedici nazionali rimaste che saranno suddivise in quattro gironi da quattro squadre ciascuna in base a incroci predefiniti. Le quattro vincitrici dei raggruppamenti e le due migliori seconde si qualificano alla terza fase chiamata Final Six, dove si disputeranno due gironi da tre squadre e le prime due si incroceranno nelle semifinali incrociate.

Le sedi italiane sono sei: Roma, Firenze, Bari, Milano, Bologna e Torino; in quest’ultima città si giocherà la fase finale (dalla Final Six in poi), mentre le sede bulgare saranno tre: Sofia, Varna e Ruse, dove si disputeranno le partite della prima fase dei gironi B e D e alcune partite della seconda. In tutto si giocheranno 39 partite in tre settimane.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, la finale scudetto sarà Conegliano-Novara

Questi sono i quattro gironi:

POOL A (a Roma e Firenze): Italia, Argentina, Belgio, Slovenia, Giappone, Repubblica Dominicana

POOL B (a Ruse): Brasile, Francia, Canada, Paesi Bassi, Cina, Egitto

POOL C (a Bari): USA, Russia, Serbia, Australia, Camerun, Tunisia

POOL D (a Varna): Bulgaria, Polonia, Iran, Finlandia, Cuba, Porto Rico

Di seguito il calendario dell’Italia:

DOMENICA 9 SETTEMBRE 

Ore 19.30: Italia-Giappone (Roma)

GIOVEDÌ 13 SETTEMBRE

Ore 21.15: Italia-Belgio (Firenze)

SABATO 15 SETTEMBRE 

Ore 21.15: Italia-Argentina (Firenze)

DOMENICA 16 SETTEMBRE

Ore 21.15: Repubblica Dominicana-Italia (Firenze)

MARTEDI’ 18 SETTEMBRE

Ore 21.15: Italia-Slovenia (Firenze)

Tutte le partite degli azzurri saranno trasmesse in diretta su Rai 2, con la telecronaca di Maurizio ColantoniAndrea Lucchetta e le interviste di Luca Di Bella, mentre Simona Rolandi condurrà insieme a Gigi Mastrangelo il pre e il dopo partita.
Rai Sport +HD, sarà invece in canale dove si potranno seguire tutti gli altri incontri, sia quelli della prima fase sia quelle della seconda che non vedranno in campo la nostra Nazionale.

  •   
  •  
  •  
  •